lunedí, 23 settembre 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

giancarlo pedote    tp52    the ocean race    rs:x    circoli velici    dolphin    melges 24    regate    salone nautico di genova    optimist    yacht club costa smeralda    millevele    imoca 60   

ALTURA

Assegnati a Forio i titoli di Campione Italiano ORC 2018

assegnati forio titoli di campione italiano orc 2018
Roberto Imbastaro

A Forio d’Ischia si è concluso il Campionato italiano di vela d’altura 2018 – Trofeo DHL. Un grande evento che ha portato sull’isola verde circa sessanta imbarcazioni e centinaia di velisti, che per quattro giorni si sono sfidati in mare. Dopo cinque prove – da mercoledì a venerdì - con vento debole e instabile, oggi Ischia si è svegliata con un grecale che superava i venti nodi. Il Comitato di Regata presieduto da Mario Lupinelli ha spostato il campo al largo di Lacco Ameno, e in mare è stato autentico spettacolo. Portate a termine ben tre prove, che hanno decretato i Campioni Italiani 2018.

Nel Gruppo A, Campione d’Italia Regata (Classi 0, 1, 2) è Altair 3, Scuderia 50 dell’armatore Sandro Paniccia del C.V. Portocivitanova. Nella Classe 0 C, successo di Duende - Aeronautica Militare, Vismara 46 di Raffaele Giannetti (C.N. Riva di Traiano); nella Classe 1 C, vince il titolo Digital Bravo, Swan 42 di Alberto Franchi (C.N. M. di Carrara). Nella Classe 2 C, Morgan IV 3M, GS 39 di Nicola De Gemmis (C.C. Barion).

Nel Gruppo B, Classe 3 C, titolo italiano per Extrema, X35 di Andrea Bazzini del Circolo Velico Ravennate; nella Classe 4-5 C, si laurea Campione d’Italia Mart D’Este, Este 31 Custom di Edoardo Lepre (C.V. Fiumicino). 

La manifestazione ha assegnato anche il Trofeo DHL ai primi classificati in Overall: i premi sono andati ad Altair 3 e Sugar, l’Italia 9.98 F dell’armatore estone Ott Kikkas.

I sei armatori hanno alzato al cielo il Trofeo Challenger De Zerbi, che per un anno resterà esposto nei saloni del Circolo organizzatore, il RYCC Savoia.

Il Campionato italiano assoluto di vela d’altura 2018 è stato organizzato da Reale Yacht Club Canottieri Savoia e Circolo Nautico Punta Imperatore su indicazione di Federazione Italiana Vela e UVAI (Unione Vela Altura Italiana) e con i patrocini di Regione Campania, Comune di Forio d’Ischia e Coni – Comitato Regionale Campania. Numerosi gli eventi collaterali: dall’esclusivo cocktail organizzato da B&G, sponsor dell’evento, alla presentazione del libro “Centoboline”, dell’attrice Marianna de Micheli. Venerdì sera, spazio al divertimento con “I favolosi anni 70”. Gli sponsor della manifestazione sono stati DHL, ICS - Istituto di Credito Sportivo, Ferrarelle, Pasta Garofalo, B&G, Mini Caseificio Costanzo, Dermolab.

“Ospitare nuovamente, a oltre vent’anni di distanza, un Campionato italiano nel nostro territorio è stata una grande emozione”, afferma Carlo Campobasso, presidente del Circolo Savoia. “Abbiamo messo in campo una macchina organizzativa imponente, che ha pienamente soddisfatto le esigenze di tutti i concorrenti sia a mare che in banchina. Il Golfo ha mostrato la sua faccia più bella, con venti sempre diversi che hanno messo a dura prova gli equipaggi”.

“Siamo molto contenti di avere ospitato questa manifestazione che ci è stata assegnata dalla Federazione Italiana Vela e dall’Unione Vela d’Altura Italiana”, evidenzia Pasquale Orofino, presidente del Circolo Nautico Punta Imperatore. “L’obiettivo del nostro circolo è inserire Ischia in un contesto di regate nazionali ed internazionali. Abbiamo già ospitato grandi eventi nei mesi scorsi, quest’isola offre un bel campo di regata e una ospitalità unica a terra”.

Alberto Nobis, amministratore delegato del title sponsor DHL, dichiara: “E’ stata la mia prima volta ad Ischia, un’isola meravigliosa che ci ha regalato emozioni uniche. Il territorio campano per noi è tra i più importanti d’Italia, crediamo che questo Campionato a Forio sia una scommessa vinta”.

Per il presidente della V Zona FIV, Francesco Lo Schiavo: “Con questo campionato si completa un progetto in cui la vela ha dato un forte segnale al territorio, concentrando capacità organizzative in un campo di regata dove spazi, attrezzature ed accoglienza hanno fatto la differenza. La Federazione oggi può contare anche su Ischia e Forio come campi di regata pronti ad ospitare altri eventi del calendario velico nazionale”.

 

I CAMPIONI D’ITALIA ORC 2018

 

GRUPPO A

Regata (classi 0,1,2)
ALTAIR, Scuderia 50 di Sandro Paniccia - C.V. Portocivitanova
 
Classe 0 C
DUENDE - AERONAUTICA MILITARE, Vismara 46 di Raffaele Giannetti - C.N. Riva di Traiano
 
Classe 1 C
DIGITAL BRAVO, Swan 42 di Alberto Franchi - C.N. M. di Carrara
 
Classe 2 C
MORGAN IV 3M, GS 39 di Nicola De Gemmis - C.C. Barion
 
GRUPPO B
 
Classe 3 C
EXTREMA, X35 di Andrea Bazzini – Circolo Velico Ravennate
 
Classe 4-5 C
MART D’ESTE, Este 31 Custom di Edoardo Lepre - C.V. Fiumicino

 

 


23/06/2018 18:42:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato Italiano Este24: vince Ricca D’Este 27 di Federica Archibugi

Con grande consistenza tattica, Ricca d’Este 27 di Federica archibugi si laurea Campione Italiano della Classe Este24, davanti a Ricca D’Este 37 di Marco Flemma, medaglia d’argento e a La Poderosa 2.0 di Roberto Ugolini, medaglia di bronzo.

Vele d’epoca: Pia, Nembo II, Flora e Shahrazad vincono l’lnternational Hannibal Classic 2019

Pia del 1936 nella categoria ‘Epoca’, Nembo II del 1964 tra le ‘Classiche’, Flora nei Classici FIV e Shahrazad nella categoria ‘Sciarrelli’

Offshore: finisce in tragedia il record sulla Montecarlo/Venezia

L'imbarcazione si è schiantata su una diga prima dell'arrivo ed era condotta dal pluricampione Fabio Buzzi, deceduto insieme a due piloti inglesi che lo accompagnavano nel tentativo di record

Figaro: il Tour de Bretagne va a Alexis Loison e Frédéric Duthil

Per Giancarlo Pedote e Anthony Marchand un buon nono posto che consente alla coppia di affiatarsi in vista dei successivi impegni sull'Imoca 60

Parte il Dèfi Azimut, con in acqua Prysmian di Pedote

Giancarlo Pedote ritorno sul suo imoca con ANtony MArchand dopo l'esperienza sui Figaro 3

Il Cantiere Postiglione riporta in mare lo storico yacht in legno “Grazia II”

È stato varato venerdì scorso, 6 settembre 2019, Grazia II, yacht a motore interamente in legno costruito nello storico cantiere Chris Craft negli anni Sessanta

CAMBUSA - BIWA: Sassicaia Tenuta San Guido miglior vino italiano 2019

Al secondo posto il Barolo Monvigliero DOCG di Burlotto seguito da Terminum Gewurztraminen vendemmia tardva. L’ELENCO DEI MIGLIORI 50 VINI ITALIANI SELEZIONATI DA UNA GIURIA INTERNAZIONALE (by First&Food)

Pedote e Marchand verso la Transat Jacques Vabre

I due sembrano essere una coppia che non scoppia e si sono concentrati soprattutto ad affinare la fiducia reciproca e la visione comune in regata

Salone Genova: visite a bordo della fregata "Alpino"

In occasione della cerimonia inaugurale e per tutta la durata del Salone, la fregata "Alpino" della Marina militare, sarà ormeggiata nel porto di Genova presso il Molo Doria di Levante

CNRT: 10 giorni alla Roma Giraglia

Parte da Civitavecchia una delle regate più belle del Mediterraneo, con 255 miglia da percorrere tra il fascino discreto delle isole toscane

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci