venerdí, 23 giugno 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vele d'epoca    altura    vela olimpica    tp52    press    optimist    fraglia vela riva    mascalzone latino    regate    rs feva    swan    52 super series    alcatel j/70    azzurra    suzuki    vela paralimpica    nautica   

VOLVO OCEAN RACE

Arriva il quinto team della Volvo Ocean Race

arriva il quinto team della volvo ocean race
redazione

La campagna sarà supportata dalla società Sun Hung Kai & Co. e da Seng Huang Lee, l'armatore di Hong Kong del supermaxi Scallywag, e ha come obiettivo la promozione della vela competitiva in Asia e la costruzione di un'eredità duratura fra i velisti più giovani nella regione. Come si ricorda Hong Kong sarà sede di tappa per la prima volta nella prossima edizione del giro del mondo, che partirà da Alicante il prossimo 22 ottobre.
“Questa campagna promuoverà la vela competitiva di livello mondiale a Hong Kong e in Cina con le prime tappe di Hong Kong e Canton. Sono certo che Team Sun Hung Kai/Scallywag renderà orgoglioso il nostro paese” ha dichiarato Lee.
Seng Huang Lee è cresciuto a Sydney, in Australia, a poca distanza dalla linea di partenza della celeberrima regata Sydney to Hobart – e fu proprio guardando la partenza ogni anno che si appassionò allo sport della vela. Acquistò il 100 piedi Scallywag, prima conosciuto con il nome di Ragamuffin, nel 2016 e da quel momento il suo team ha conquistato diversi record. La partecipazione alla prossima edizione della Volvo Ocean Race è il prossimo passo nella visione a lungo termine di Mr Lee volta a costruire una forte tradizione velica in Asia e vedere un maggior numero di equipaggi asiatici competere in eventi internazionali.
Il team avrà come skipper a bordo del Volvo Ocean 65 l'esperto velista australiano David Witt, che ritorna alla Volvo Ocean Race dopo un'assenza di 20 anni. La sua ultima partecipazione fu infatti nell'edizione 1997-98 a bordo di Innovation Kvaerner, la barca che era guidata dall'ex CEO della regata, il norvegese Knut Frostad.
Veterano della Sydney to Hobart Race, a cui ha preso parte oltre venti volte, Witt è considerato come uno dei migliori velisti oceanici da tempo duro del mondo e pare molto desideroso di rimettersi alla prova negli oceani del sud, quando la flotta vi navigherà, a fine di quest'anno. “E' un'opportunità fantastica per Scallywag di rappresentare Hong Kong su un vero palcoscenico internazionale” ha detto Witt. “Poiché la regata tornerà a un percorso più tradizionale e visto che si correrà su barche monotipo, penso che potremo raggiungere un obiettivo che è fra i sogni della mia vita.”
Quando mancano oltre cinque mesi alla partenza della Volvo Ocean Race 2017/18, la griglia di partenza si sta riempiendo. Le altre squadre confermate finora sono Team AkzoNobel (skipper Simeon Tienpont, Olanda), Dongfeng Race Team (Charles Caudrelier, Francia), Team MAPFRE (Xabi Fernández, Spagna) e Vestas 11th Hour Racing (Charlie Enright, USA).
La regata partirà dal porto spagnolo di Alicante il 22 ottobre, con un massimo di otto barche monotipo Volvo Ocean 65, sette delle quali sono state sottoposte a un intenso lavoro di refitting dopo essere state utilizzate nell'edizione 2014/15, l'ottava è invece stata costruita su commissione dal cantiere italiano Persico Marine per team AkzoNobel.
L'edizione 2017/18 vedrà i team coprire una distanza totale di 46.000 miglia, con tappe in dodici diverse città, inclusa Hong Kong, e finale all'Aja in Olanda alla fine di giugno.
Il primo stopover a Hong Kong nella storia della Volvo Ocean Race è in programma per l'inizio del 2018. Le dovrebbero giungere nel porto asiatico provenienti da Melbourne, in Australia, il 20 gennaio. Durante lo stopover si svolgeranno una serie di regate a e intorno a Honk Kong, incluse le In-port e una Around the Island.
Domani, 18 maggio gli organizzatori della Volvo Ocean Race annunceranno una serie di iniziative che delineeranno il furuto dell'evento, nel prossimo decennio e oltre. La presentazione avrà luogo alle 10 del mattino presso il Volvo Museum a Goteborg, la città svedese dove hanno sede Volvo Group e Volvo Car Group, le società co-proprietarie dell'evento e si potrà seguire in diretta su Facebook.


17/05/2017 21:44:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato Italiano Assoluto d’Altura: due prove per tutta la flotta

Ottimo avvio nelle acque di Monfalcone per il massimo appuntamento tricolore d’altura

Endlessgame si destreggia tra i buchi di vento e batte i diretti concorrenti

In una estenuante edizione della Regata della Giraglia, caratterizzata da pochissimo vento, il Red Devil Sailing Team interpreta al meglio la delicata situazione meteo e precede sul traguardo i grandi rivali della stagione, Mascalzone Latino e Kuka 3

Giraglia Rolex Cup 2017: il Tp52 Freccia Rossa vince l’edizione 65

Vadim Yakimenko, armatore di Freccia Rossa TP52, vincitore della Coppa Challenger della Giraglia Rolex Cup 2017 ha dichiarato: "Ci sono 5 eventi must della vela all'anno a livello internazionale e senza ombra di dubbio la Giraglia è uno di questi

I ragazzi di Simone Camba riportano a Cagliari Azuree

I ragazzi di NewSardiniaSail porteranno a Cagliari dalla Grecia Azuree, la barca a vela dell'associazione. Un'esperienza preziosa per i giovani in affido dal Dipartimento di Giustizia

Tutto pronto per la 21.A Edizione della Cooking Cup con il nuovo Title Sponsor Prosecco Doc

Compagnia della Vela di Venezia e Barcolana assieme per lo sport marketing nelle regate in Alto Adriatico

Record iscritti al Campionato Italiano Assoluto Altura "Trofeo Stroili"

75 imbarcazioni nelle acque di Monfalcone per il tricolore

Ferri-Colledan quarti dopo il primo giorno della Baby Coppa America

Nella classifica provvisoria gli azzurrini sono alle spalle di Nuova Zelanda (a prua la figlia di Chris Dixon...), Svezia e Gran Bretagna. Per Francesco e Alvise un 3-5-5 di giornata

Tutto pronto per il XXII Trofeo Challenge Ammiraglio Giuseppe Francese

Al via la manifestazione dedicata ad un uomo che ha dato tanto alla Versilia e alla città di Viareggio

Giraglia Rolex Cup 2017: Line Honour per il Maxi Momo

Dopo un impegnativo match race con il public enemy Caol Ila – separato da meno di 10 minuti dopo 241 miglia a vista – le barche sono arrivate con il contagocce per tutta la giornata di oggi.

VIDEO - America's Cup: è ancora New Zealand

Peter Burling sta massacrando James Spithill, alla faccia di chi non credeva che fosse abbastanza aggressivo o forte in partenza

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci