sabato, 20 gennaio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

ferreti group    crn    volvo ocean race    azimut yachts    porti    vela    regate    fincantieri    yacht d'epoca    giovanni soldini    j24    porti turistici    ambiente   

MELGES 24

Arkanoè vince il Campionato Invernale IlPortodimare

arkano 232 vince il campionato invernale ilportodimare
redazione

Il Melges 24 Arkanoè Aleali by Montura conclude la stagione 2017 con una vittoria al 41° Campionato Invernale IlPortodimare, dopo 4 prove combattute e difficili, corse nelle più diverse condizioni meteorologiche. Sergio Caramel, lo skipper e timoniere ventiduenne di Arkanoè, ha concluso la prima prova, corsa in condizioni “estreme” per un Minialtura, con raffiche fino a 28/30 nodi, al primo posto, planando sulle onde formate dal forte scirocco a velocità impressionanti fino a 18 nodi. Durante la seconda giornata con vento medio leggero, poco adatto alle capacità plananti del monotipo Melges 24, ha concluso due buone prove al 2° e 4° posto. Ma il risultato finale è dovuto alla bellissima vittoria nella 4° regata, durante la quale il giovane skipper ha interpretato al meglio un salto di vento a sinistra, completando una prova davvero molto buona e consistente, dati anche i distacchi inflitti a tutti gli avversari. Al secondo posto si classifica un altro giovane equipaggio al comando di Mind the Gap, imbarcazione che detiene da 2 anni tutti i trofei zonali, nazionali ed Europei in classe Minialtura. Al terzo posto ancora un giovane timoniere al comenado del Platu25 Boomerang, a testimonianza del valore della classe Minialtura, dove con budgets ragionevoli, è possibile regatare ai massimi livelli. Classe  al centro dell’attenzione perché l’alto Adriatico nel 2018 ospiterà nuovamente il Campionato Italiano ed Europeo.
Per questa edizione del Campionato Invernale, viste le numerose richieste, il giovane timoniere si è cimentato in regata con un gruppo di allievi di Arkanoè gruppo velico, durante un corso di approfondimento e pratica di regata appositamente organizzato.                         I ragazzi di Arkanoè sailing team Melges 24 invece, dopo aver regatato in monotipo tutto l’anno, e dopo un indimenticabile e difficile prima volta nei mari del Nord al Mondiale di Helsinki, chiudono la ranking Europea Melges 24 al 7° posto corinthian su 60 partecipanti e salgono sul podio della Barcolana dei record, conquistando il 3° posto in categoria VII su 179 barche della stessa classe.
“Sono felice di concludere una lunga stagione di regate con la vittoria al Campionato Invernale, sia per l’entusiasmo e la bravura dei partecipanti al nostro Corso Regata, sia perché vincendo la 41° edizione, metto anche io in bacheca una coppa che per la prima volta una barca di Arkanoè vinse esattamente quarant’anni fa, era il Palmi II, un VI classe IOR, ancora una volta della classe più piccola, che allora vinse in assoluto. Ringraziamo il nostro main sponsor Montura che tra l’altro ha appena presentato con grande successo la linea Keepsailing al MetsTrade di Amsterdam, Melsped Trasporti Iternazionali che ci ha permesso di raggiungere Helsinki per il Mondiale, e Willis per la preziosa copertura assicurativa, e naturalemente tutti coloro che ci hanno aiutato per portare a compimento una stagione così impegnativa.”


28/11/2017 11:09:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Jules Verne: la sfida di Spindrift parte a mezzogiorno

Dovrebbe partire oggi il tentativo di Spindrift di conquistare il record sul giro del mondo in equipaggio detenuto da Francis Joyon con 40 giorni 23 ore e 30 minuti

Al via la seconda manche all'Invernale del Circeo

In IRC 1 primo CAVALLO PAZZO l'X35 di Enrico Danielli, che recupera su tutta la flotta dopo una partenza non brillantissima

Maggetti e Ciabatti a Miami per la Coppa del Mondo di Vela

"Finalmente nuovamente in gara" dichiara la Maggetti "L'ultima regata è stata in Giappone, lo scorso Settembre in occasione del Campionato del Mondo Assoluto, regata in cui sono riuscita aconquistare un importante 16mo posto"

Jules Verne: Spindrift disalbera ancor prima di partire

Il maxi-tri di Yann Guichard disalbera mentre era in trasferimento verso la linea di partenza per il tentativo di battere il record sul giro del mondo a vela senza scalo, Trofeo Jules Verne

Rete FVG Marinas Network: salgono a 20 i Marina aderenti

La Rete parteciperà alle principali Fiere nautiche europee “Esportiamo la passione per la nautica”

La terza tappa dell'Inverno in regata

Protagonisti indiscussi Il Pingone di mare III, Sarchiapone Fuoriserie e Ange Trasparent II

VOR: man overboard on leg leader Sun Hung Kai/Scallywag

Following a dramatic man overboard recovery on Sunday, Sun Hung Kai/Scallywag retain their lead in the race to Hong Kong.

La Four Oarsmen stabilisce il nuovo record mondiale nella Talisker Whisky Atlantic Challenge

La squadra ha completato questa epica sfida in 29 giorni, 14 ore e 34 minuti, battendo l’attuale record mondiale di 2 giorni e il record delle edizioni precedenti della gara di ben 5 giorni

VOR: uomo a mare sul leader Scallywag

Momenti di tensione a bordo di Sun Hung Kai/Scallywag, Alex Gough cade in mare ma viene recuperato dai compagni e il team rimane in testa. Alle spalle della barca di Hong Kong si lotta per le posizioni di rincalzo in buone condizioni meteo

1° Trofeo Nazionale Giangiacomo Ciaccio Montalto

Regata velica commemorativa in occasione del XXXV anniversario dall’omicidio del magistrato Giangiacomo Ciaccio Montalto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci