giovedí, 14 dicembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

federagenti    volvo ocean race    nautica    mare    circoli velici    yacht club    ambiente    riva    ucina    invernale    il portodimare    cala de medici    press    regate    vela   

REGATE

Ardi fra fascino e soddisfazioni

ardi fra fascino soddisfazioni
redazione

Dopo l’ottimo secondo posto dello scorso fine settimana al Trofeo Mariperman, la manifestazione giunta alla sua trentesima edizione e perfettamente organizzata dal Comitato dei Circoli Velici del Golfo della Spezia, per Ardi, l’ex Kerkyra II, barca scuola del Club Nautico Versilia è gia tempo di nuove ed affascinanti regate. 
Lo stupendo One Tonner realizzato dal cantiere di Brema Abeking & Rasmussen, progetto n° 1948 di Sparkman & Stephens varato nel 1968, infatti, è impegnato in questi giorni nel XVIII Argentario Sailing Week, Panerai Classic Yachts Challenge, il prestigioso appuntamento organizzato dallo Yacht Club Santo Stefano in collaborazione con la maison fiorentina di alta orologeria Officine Panerai.
Dopo il saluto istituzionale del Sindaco di Monte Argentario, Arturo Cerulli, che ha accolto i concorrenti nella sala consiliare del Comune e il briefing tecnico con i concorrenti tenuto dal direttore sportivo dello YCSS Marco Poma, sono finalmente iniziate le regate che si concluderanno domani, domenica. Sono ben sette le classi in cui è suddivisa la flotta dei concorrenti -60 equipaggi provenienti da 10 nazioni- che si sfidano su differenti percorsi, nel tentativo estremo di mettere la loro prua davanti a quella dell’avversario.
Sole, mare calmo e una brezza da Ponente fino a 14 nodi d’intensità hanno caratterizzato la prima giornata che ha visto Ita 4807 Ardi chiudere al secondo posto dei Classici B (12 gli scafi in questa categoria) dopo una combattutissima sfida all’ultimo bordo con i campioni del mondo One Tonner di USA 37665 Ganbare. 
Confermata la seconda posizione anche nella seconda giornata caratterizzata da vento in aumento che ha raggiunto i 20 nodi: “Ardi ha mantenuto il comando della prova sino all’ultima boa ma poi, a causa di un problema ad un winch nell’ultima bolina, è stata anticipata sul traguardo di soli 45” da Ganbare.- ha spiegato lo skipper Gianluca Poli -Dopo le prime due giornate non siamo solo secondi di Categoria ma anche nella classifica assoluta. Oggi abbiamo dato 7 minuti al famoso Moro di Venezia che è dietro a noi in Overall. Ganbare, inoltre, non dovrebbe essere nella nostra categoria e comunque dovrebbe essere penalizzato del 10%: pur essendo un 11 metri, infatti, è molto più moderna degli altri Classici B, è in vetro resina e con l’albero in alluminio rastremato a tre crocette. Con il vento di oggi ci siamo comportati molto bene e il nostro albero in legno ha retto perfettamente.”
Sulla pagina www.facebook.com/ArgentarioSailingWeek è possibile consultare le classifiche complete.
Anche quest’anno, Ardi che ha avuto come primo armatore Marina Spaccarelli Bulgari e come primo skipper l’Ammiraglio Straulino (nel cui equipaggio, come ufficiale di rotta, è stato impegnato anche l’Ammiraglio Florindo Cerri, socio onorario del CNV), chiuderà la sua stagione agonistica con il XIII Raduno delle vele storiche Viareggio il più importante raduno-regata di fine stagione riservato alle imbarcazioni a vela d’epoca e classiche che sarà organizzato dal 13 al 15 ottobre dal Club Nautico Versilia in collaborazione con l’Associazione Vele Storiche Viareggio. Negli stessi giorni, inoltre, proprio davanti al Club Nautico Versilia verrà allestita un’esposizione di rare auto d’epoca che accresceranno ulteriormente il fascino dell’evento. “Ardi non sarà impegnata solamente nelle regate- ha spiegato Fabio Conti, consigliere del Club Nautico Versilia -ma anche come nave scuola del nostro sodalizio e di quello del CV Torre del Lago con il quale siamo gemellati per la Scuola di Vela.”


17/06/2017 17:46:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La Commissione Nautica della Confindustria Toscana a Marina Cala de’ Medici

Un confronto su “Nautica e Portualità”a cui hanno partecipato i più rilevanti gruppi industriali della cantieristica regionale

La Talisker Whisky Atlantic Challenge

L’oceano Atlantico attraversato a bordo di una canoa che per tutto il corso dell’impresa rappresenta l’unico riparo dalle intemperie e dai pericoli e Solbian realizza un’installazione senza precedenti

Volvo Ocean Race: domani la In-port race di Città del Capo

L'8 dicembrei torna in mare per la In-port race di Città del Capo, dopo che le barche sono state sottoposte a un'attenta manutenzione e i velisti hanno ricaricato le batterie in vista delle prossime, intense, settimane nell'Oceano meridionale

Invernale Argentario: freddo e maltempo, ma il campionato va avanti

Sabato si è regatato, domenica no. In tutte le divisioni le classifiche sono molto corte e la battaglia in campo è aperta

Dolphin e Meteor animano il 27° Cimento del Garda

La classifica provvisoria è guidata da "Fantastica" di Anna e Giulia Navoni, alla barra Davide Bianchini, team Campione Italiano in carica

Volvo Ocean Race: Dongfeng Race Team vince la In-port di Città del Capo red-line

Secondi dopo una grande rimonta gli spagnoli di MAPFRE, che mantengono la testa della classifica e terzo AkzoNobel

Meteorsharing, il punto al termine della stagione

Cominciata nel modo migliore grazie alla vittoria di Lucia Mauro a bordo di "Gatto Nero" al Cimento Invernale di Desenzano, è proseguita con gli oramai classici Match Race organizzati a Venezia e Jesolo

A Marina di Varazze, Babbo Natale torna… dal mare

La Caravella Illuminata, realizzata dal Maestro d’Ascia Rocco Bruzzone ed allestita dagli Amici del Museo Navale di Varazze, sarà il segno distintivo della Natività

Il XV Trofeo Nicolaiano all'imbarcazione Yellow Bee

È la terza vittoria in tre anni. A fare compagnia al team di Algardi sul podio, seconda classificata l'imbarcazione Cocò di Vitantonio Natuzzi (CN Bari) e terza classificata That's Amore dell'armatore Gaetano Berlingerio/Roberto Saltino (LNI)

La flotta della Volvo Ocean Race si prepara a una partenza “calda”

Sono previsti venti molto intensi per la partenza della terza tappa della Volvo Ocean Race a Città del Capo. Il famoso vento locale, conosciuto come ‘Cape Doctor’ –soffia forte sulla capitale sudafricana

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci