sabato, 17 novembre 2018

CLUB NAUTICO VERSILIA

Ardi chiude con soddisfazione la trasferta in acque internazionali

ardi chiude con soddisfazione la trasferta in acque internazionali
redazione

Dopo quasi due mesi di trasferte e prestigiose regate, si è conclusa l’avventura in acque internazionali dello stupendo One Tonner Ardi, l’ex Kerkyra II, realizzato dal cantiere di Brema Abeking & Rasmussen e varato nel 1968. 
Archiviata la vittoria nella Categoria Classic Raggruppamento A+B (la più numerosa e titolata) alla XIV Copa del Rey Panerai Vela Clásica Menorca svoltasi a Mahon (a 400 miglia marine da Viareggio) e dopo il trasferimento che ha portato l’imbarcazione progettata da Sparkman & Stephens da Palamos a Cannes, l’11 metri Ardi ha tenuto alti i colori del sodalizio presieduto da Roberto Brunetti anche nelle acque francesi di Cannes regatando alle Régates Royales, tappa conclusiva del Circuito del Mediterraneo Panerai Classic Yachts Challenge 2017.
“La trasferta di Ardi a Cannes si è conclusa con un secondo posto nella giornata conclusiva, un terzo nel Challenge generale Trofeo Panerai e un quinto nella Classique-Jaune delle Régates Royales (con 14 punti e DPIi5,7,3,4,2 parziali nelle cinque prove)- ha commentato con soddisfazione Fabio Conti, consigliere del CNV responsabile di Ardi -Credo sia un risultato interessante per la nostra barca che ha regatato per la prima volta in acque internazionali. Grazie a tutto l’equipaggio e a chi ha reso possibile questa bellissima avventura.”
In occasione delle regate francesi, a bordo della barca scuola del Club Nautico Versilia e del CV Torre del Lago (con il quale il CNV è gemellato per la Scuola di Vela) sono stati impegnati Luca Poli, Alberto Falcini, Roberto Pardini, Patrizio Cau, Massimo Fogli e Simeone Marantonio. “In equipaggio eravamo rimasti in cinque in quanto, purtroppo, la socia Francesca Pucci non è potuta venire e Alberto, come ci aveva anticipato fin dall’inizio, ha potuto regatare solo in due giornate- ha spiegato Poli -ma, considerando le condizioni trovate di vento leggerissimo, abbiamo preferito non imbarcare nessun altro e, anche quando nell’ultima poppa della prova conclusiva è arrivato il vento, abbiamo fatto strambate bellissime. Sono stati cinque giorni di estenuanti regate costiere con lunghe boline che favorivano le barche più grandi. Il pochissimo vento della partenza spariva dopo la prima bolina e Ardi, in condizioni sotto ai 5 nodi, soffriva e perdeva il vantaggio acquisito. Comunque, nelle ultime due giornate ed in modo particolare in quella finale, appena il vento si è fatto un po' più sostenuto, abbiamo chiuso al secondo posto assoluto di giornata. Siamo sicuri che con venti più forti avremmo lottato con Gambare che alla fine, battendo il Moro di Venezia, ha vinto sia le Régates Royales che il Trofeo Panerai. Per noi, comunque, un ottimo terzo posto.” 
“Urrà per Ardi, per il Club Nautico Versilia e per tutti quelli che ci hanno creduto e non hanno mollato mai.- ha aggiunto Falcini -Per me è stato un piacere e un onore regatare e stare insieme in barca.” 
Nelle giornate a Cannes, l’equipaggio di Ardi è stato purtroppo raggiunto dalla notizia della scomparsa della Contessa Carol Phyllis Robinson Minutoli Tegrimi che il 6 marzo 2012 -ad un anno dalla scomparsa del marito, il Conte Alessandro Minutoli Tegrimi, per molti anni dirigente del CNV- donò lo splendido One Tonner al Club Nautico Versilia con l’idea di contribuire ad avvicinare i giovani alla vela e di mettere a disposizione del Club un’imbarcazione di rappresentanza per le proprie attività sportive. “Ardi era il nome del loro cavallo” ha spiegato il presidente onorario del CNV Roberto Righi ricordando la socia onoraria che, esperta velista e grande amante del mare, ha dedicato tutta la vita al suo lavoro di fisiatra che ha continuato a svolgere anche una volta trasferitasi in Versilia. 
“In queste regate internazionali Ardi ha dimostrato di essere un vero cavallo di razza, all’altezza di competere con avversari blasonati- ha commentato Gianni Fernandez, Presidente dell’Associazione Vele Storiche di Viareggio “Bravi davvero tutti.” 
Anche quest’anno, Ardi che ha avuto come primo armatore Marina Spaccarelli Bulgari e come primo skipper l’Ammiraglio Straulino (nel cui equipaggio, come ufficiale di rotta, è stato impegnato anche il socio onorario del CNVAmmiraglio Florindo Cerri) chiuderà la sua stagione agonistica 2017 con il XIII Raduno delle vele storiche Viareggio organizzato dall’Associazione Vele Storiche Viareggio in collaborazione con il Club Nautico Versilia dal 13 al 15 ottobre nelle acque di casa.


02/10/2017 19:22:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Route du Rhum: vince Joyon all'ultimo respiro

Battuto per soli 7 minuti François Gabart, in testa fino alle Basse Terre e bruciato nell'ultima virata

Otranto: regata di San Martino con poco vento e tanto sole

Dopo circa un mese di fermo per via del meteo poco favorevole, domenica si è svolta la seconda regata del campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ con la flotta arricchita di 3 new entry, una per ogni Categoria

Route du Rhum: Andrea Fantini di nuovo in mare

I maxitrimarani della classe Ultime stanno per tagliare il traguardo in Guadalupa con Macif di Francois Gabart in leggero vantaggio (40 miglia) su Francis Joyon con Idec Sport

Per Beneteau una base permanente a Barcellona

Beneteau inaugura una base permanente a Port Ginesta, vicino Barcellona con le prove in mare degli ultimi modelli a vela e a motore

Per il Marina Blu di Rimini una cartella esattoriale da 1,1 mln di euro

UCINA: la complessa vicenda normativa dei canoni demaniali dei porti turistici colpisce il Marina Blu di Rimini

FVG Marinas: il Governo intervenga sui canoni demaniali

La Rete FVG Marinas con i suoi 20 marina aderenti, circa 7000 posti barca, è la Rete di porti turistici più estesa in Italia e sarà a Rimini a testimoniare la propria solidarietà al Marina Blu

Melges 40: Stig di Alessandro Rombelli è Campione del mondo

Stig di Alessandro Rombelli (con Francesco Bruni alla tattica) firma il bis confermandosi Campione del circuito Melges 40 Grand Prix dopo il trionfo nella stagione scorsa

Ferretti: Custom Line 120’ premiata ai "Boat Builder Awards" 2018

Premiata l’innovativa porta vetrata di accesso al salone di Custom Line 120’, progettata dalla Direzione Engineering Ferretti Group in collaborazione con Francesco Paszkowski Design studio

Primo smartphone satellitare al mondo: Thuraya X5-Touch

In un unico dispositivo, la moltitudine di funzioni dello smartphone e la sicurezza del servizio satellitare

Con la vittoria di Stig si chiude la stagione dei Melges 40

Lo accompagnano sul podio il giapponese Sikon di Yukihiro Ishida e Inga dello svedese Richard Goransson

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci