giovedí, 22 febbraio 2018

MINI 6.50

L'Arcipelago 650 in salsa francese

arcipelago 650 in salsa francese
redazione

Domenica 19 marzo si è conclusa l’ottava edizione dell’ARCIPELAGO 6.50, regata in doppio dedicata alla categoria dei MINI con percorso da Talamone usando le isole Capraia e Giannutri come boe e ritorno, organizzata dal Circolo della Vela di Talamone con il patrocinio del Comune di Orbetello.

Partita venerdì 17 marzo alle ore 12.18 con 19 imbarcazioni iscritte è stata subito caratterizzata da venti deboli ed instabili, provenienti da Nord Ovest, che hanno obbligato gli equipaggi ad andature di bolina fino all’arrivo a Capraia. Il gruppo di testa, in avvicinamento all'isola, è formato dai francesi Audrun -Ferellel del Pogo 3 FRA 868, Sideral ITA 931 di Andrea Fornaro con Bravo De Laguna, ITA 342 di Rosetti-Savelli (PROTO), ITA 603 Penolope di Grassi-D’Albertas, ITA 538 Jolly Roger di Sabiu-Beccaria e a sorpresa anche dal NAUS ITA 309 TEN TEN II di Scalabrin-Polo, provenienti dall’Adriatico. Al giro di boa di Capraia la flotta si ricompatta, in una notte di venti quasi assenti.  Diversa invece la scelta dei francesi che, virando prima dell’isola, azzeccano il corridoio giusto, diventando i dominatori indiscussi di questa regata. Si apre così la seconda parte dove ad ogni aggiornamento della mappa del Tracking on line si presenta uno scenario diverso.

Il Comitato organizzatore del Circolo della Vela di Talamone, nella giornata di sabato 18 marzo, annuncia la riduzione di percorso a causa del poco vento che avrebbe pregiudicato l’arrivo nei tempi limiti di tutte le imbarcazioni; quindi rotta diretta a Talamone e niente passaggio a Giannutri. Gira il vento ed entra il Sud Est accompagnato da mare formato che non rende la navigazione facile. L’esperienza di chi naviga a bordo di queste barche da molto tempo entra in gioco come per la coppia Cuciuc-Paltrinieri di Zero & T 556 e Koati ITA 446 di Renella-Podestà che entrano tra il gruppo di testa. Diversa la situazione per chi si trova in coda ancora bloccato a Ovest dell’Elba e che passa quasi un’intera giornata a combattere con la bonaccia e la corrente. Finalmente all’1 e 44 minuti della mattina del 19 marzo taglia il traguardo FRA 868 Alternative Sailing dei bravissimi Remì Aubrun e Nicolas Ferrelel aggiudicandosi la prima posizione nella categoria dei Serie, il secondo posto va a Federico Cuciuc e Stefano Paltrinieri di Zero & T - ITA 556. Medaglia di bronzo per KOATI ITA 446 di Francesco Renella ed Enrico Podestà.

Per la categoria Proto, al primo posto, ma secondi assoluti, 6 ore dopo i francesi, tagliano il traguardo Andrea Fornaro con Oliver Bravo De Laguna a bordo della sua nuovissima ITA 931 SIDERAL. Seconda piazza per gli emiliani-romagnoli Luca Rosetti e Matteo Savelli a bordo di ITA 342. Chiude al terzo posto dei prototipi Pier Antonio Chiericato con Igli Salviato a bordo di Aquilante ITA 188.

Soddisfatto il Presidente della Classe Ambrogio Beccaria per il numero di presenze all’Arcipelago 6.50 che vede, oltre a nomi conosciuti e storici della classe, anche nuovi armatori. Si chiude quindi il primo appuntamento a calendario per il Campionato Italiano della Classe Mini 6.50, supportata da quest’anno da Ambeco S.r.l. Prossimo impegno per gli equipaggi sarà l’8 aprile per il GPI a Genova.

Foto Benedetta Pitscheider


20/03/2017 14:36:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La X-Yachts Med Cup 2018

L'evento che coniugherà un week end di regate a momenti di socializzazione tra armatori, si svolgerà nel golfo del Tigullio, a Chiavari nei giorni 18-20 Maggio

Wine: Prosecco e Chianti star sul web

Kristina Isso a Londra con la sua Prosecco House e Sting in Toscana hanno catalizzato l'attenzione sul web in questa settimana. Cordoglio per la morte di Bruno Giacosa, storico produttore di Barolo e Barbaresco. Due vini foggiani premiati in Giappone

Volvo Ocean Race: Turn the Tide on Plastic incontra barca alla deriva

Turn The Tide on Plastic ha avvistato Sea Nymph mercoledì 14 febbraio a circa 360 miglia ad est di Guam (VIDEO)

Nasce Seatec Academy, un centro di formazione per ingegneri e architetti nautici

In programma dal 5 al 7 aprile, IMM CarraraFiere lancia Seatec Academy un’offerta formativa rivolta ai professionisti della nautica da diporto che necessitino di CFP, Crediti Formativi Professionali

Ferretti Group conquista anche l’America

Al “Miami Yacht Show” il Gruppo espone 17 modelli, fra cui tre première per il mercato statunitense: Custom Line Navetta 33, Riva 56’ Rivale e Ferretti Yachts 920

Fumo in spiaggia, la sfida verde di Bibione

Permane il divieto sulla battigia, mentre sotto l’ombrellone si punta a un patto con i turisti

Gommoni a gas e con tecnologia Foil il progetto di Coastal Boat e Newtak

Le due importanti innovazioni emerse, che potrebbero rivoluzionare il settore della nautica, sono HEB (Hybrid Ecological Boat) e FRB (Foil Rubber Boat).

De Magistris: “Nauticsud, bilancio positivo per l’economia del mare”

63mila presenze e trend positivo di vendite, il resoconto del 45° salone nautico di Napoli. Nauticsud Award 2018 per le aziende: Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Rinviata causa allerta meteo la ripresa del Memorial Pirini

È al comando il vincitore delle ultime due edizioni, Kismet, armato da Francesca Focardi e timonato da Dario Luciani, battente bandiera del circolo ospitante

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci