domenica, 22 aprile 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

formazione    volvo ocean race    regate    calvi network    melges 20    fraglia vela    cnsm    lega italiana vela    primavela    kitesurf    press    151 miglia    pesca    marina di varazze    superyacht   

MINI 6.50

L'Arcipelago 650 in salsa francese

arcipelago 650 in salsa francese
redazione

Domenica 19 marzo si è conclusa l’ottava edizione dell’ARCIPELAGO 6.50, regata in doppio dedicata alla categoria dei MINI con percorso da Talamone usando le isole Capraia e Giannutri come boe e ritorno, organizzata dal Circolo della Vela di Talamone con il patrocinio del Comune di Orbetello.

Partita venerdì 17 marzo alle ore 12.18 con 19 imbarcazioni iscritte è stata subito caratterizzata da venti deboli ed instabili, provenienti da Nord Ovest, che hanno obbligato gli equipaggi ad andature di bolina fino all’arrivo a Capraia. Il gruppo di testa, in avvicinamento all'isola, è formato dai francesi Audrun -Ferellel del Pogo 3 FRA 868, Sideral ITA 931 di Andrea Fornaro con Bravo De Laguna, ITA 342 di Rosetti-Savelli (PROTO), ITA 603 Penolope di Grassi-D’Albertas, ITA 538 Jolly Roger di Sabiu-Beccaria e a sorpresa anche dal NAUS ITA 309 TEN TEN II di Scalabrin-Polo, provenienti dall’Adriatico. Al giro di boa di Capraia la flotta si ricompatta, in una notte di venti quasi assenti.  Diversa invece la scelta dei francesi che, virando prima dell’isola, azzeccano il corridoio giusto, diventando i dominatori indiscussi di questa regata. Si apre così la seconda parte dove ad ogni aggiornamento della mappa del Tracking on line si presenta uno scenario diverso.

Il Comitato organizzatore del Circolo della Vela di Talamone, nella giornata di sabato 18 marzo, annuncia la riduzione di percorso a causa del poco vento che avrebbe pregiudicato l’arrivo nei tempi limiti di tutte le imbarcazioni; quindi rotta diretta a Talamone e niente passaggio a Giannutri. Gira il vento ed entra il Sud Est accompagnato da mare formato che non rende la navigazione facile. L’esperienza di chi naviga a bordo di queste barche da molto tempo entra in gioco come per la coppia Cuciuc-Paltrinieri di Zero & T 556 e Koati ITA 446 di Renella-Podestà che entrano tra il gruppo di testa. Diversa la situazione per chi si trova in coda ancora bloccato a Ovest dell’Elba e che passa quasi un’intera giornata a combattere con la bonaccia e la corrente. Finalmente all’1 e 44 minuti della mattina del 19 marzo taglia il traguardo FRA 868 Alternative Sailing dei bravissimi Remì Aubrun e Nicolas Ferrelel aggiudicandosi la prima posizione nella categoria dei Serie, il secondo posto va a Federico Cuciuc e Stefano Paltrinieri di Zero & T - ITA 556. Medaglia di bronzo per KOATI ITA 446 di Francesco Renella ed Enrico Podestà.

Per la categoria Proto, al primo posto, ma secondi assoluti, 6 ore dopo i francesi, tagliano il traguardo Andrea Fornaro con Oliver Bravo De Laguna a bordo della sua nuovissima ITA 931 SIDERAL. Seconda piazza per gli emiliani-romagnoli Luca Rosetti e Matteo Savelli a bordo di ITA 342. Chiude al terzo posto dei prototipi Pier Antonio Chiericato con Igli Salviato a bordo di Aquilante ITA 188.

Soddisfatto il Presidente della Classe Ambrogio Beccaria per il numero di presenze all’Arcipelago 6.50 che vede, oltre a nomi conosciuti e storici della classe, anche nuovi armatori. Si chiude quindi il primo appuntamento a calendario per il Campionato Italiano della Classe Mini 6.50, supportata da quest’anno da Ambeco S.r.l. Prossimo impegno per gli equipaggi sarà l’8 aprile per il GPI a Genova.

Foto Benedetta Pitscheider


20/03/2017 14:36:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Banque Polulaire IX: Armel Le Cléac'h racconta la scuffia e il salvataggio

Un elicottero della Marina Reale del Marocco li ha tratti in salvo nel pomeriggio e trasportati a Casablanca

Marina Cala de' Medici, rimettiti in forma con Ego e Volvèr

È un’attività aperta a tutti, è sufficiente iscriversi

North Sails invela il Farr 400 Freccia del Chienti

Ad occuparsi del progetto vele è stato Stefano Schiaffino del team North Sails che, su mandato di Paniccia, ha sviluppato un set completo, pensato per coprire qualsiasi regime di vent

Tutti i vincitori della Garmin Marine Roma per 1/2/Tutti

O' Guerriero si prende la rivincita sul secondo posto in reale perso per soli 8" e vince la Roma per Tutti in IRC e ORC. Conferma del primo posto di Fantini. Alberto Bona e Oris D'Ubaldo vincono la X2 in IRC e ORC

Al via la campagna di solidarietà 2018 di Nave Italia

Equipaggi “speciali” da tutta Italia e dall’estero navigheranno per progetti di educazione, formazione, riabilitazione e inclusione sociale

Evo Yachts torna negli USA per il Newport Boat Show

Prossima tappa: Newport Boat Show. Dal 19 al 22 aprile Il cantiere partenopeo sarà presente a uno dei saloni più attesi della stagione grazie alla nuova partnership con Walter Johnson Yachts

Campionato Italiano per Club 2018: al via la 1ª tappa di selezione

L'evento è organizzato dal Circlo Vela Antignano insieme all’Accademia Navale di Livorno e farà parte del programma velico della celebre “Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno 2018”

Perini Navi partecipa a YARE 2018

Perini Navi ospiterà i workshop dedicati a comandanti, yacht manager e imprese, che potranno confrontarsi su temi specifici di interesse per il mercato del refit

Mostre: apre domani "D'Aprés la nature" personale di Virgilio Guzzi

l percorso stilistico dell'artista, scomparso 40 anni fa, ha attraversato i decenni più fervidi della storia mondiale dell’arte, partendo da una impostazione ottocentesca sino a giungere alla sua personale scomposizione del reale

Palumbo Superyachts annuncia la vendita del nuovo Columbus S 50 mt

Esterni ed interni portano la firma di Luca Dini Design, al secondo motoryacht venduto per Palumbo Superyachts dopo il nuovo ISA Alloy 43 metri attualmente in costruzione presso il cantiere italiano di Ancona

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci