martedí, 6 dicembre 2016

MINI 6.50

Andrea Fornaro/Sideral: vittoria overall della Mini Barcelona 2016

andrea fornaro sideral vittoria overall della mini barcelona 2016
redazione

Fantastico esordio per Andrea Fornaro con il suo nuovo Mini 6.50, Sideral 918, nella Mini Barcelona 2016, classica regata di chiusura della stagione dei Mini Transat. Interessante la sfida nella categoria dei serie tra gli "Ofcet" e i "Pogo 3", che molti appassionati hanno seguito per iniziare a valutare il trend che ci accompagnerà nella prossima stagione. La flotta ha navigato per 300 miglia sul percorso Barcellona-Minorca-Barcellona: protagonista è stato Andrea Fornaro su Sideral 918, l’Ofcet che ha magistralmente condotto la regata quasi sempre in testa, riuscendo a arrivare anche davanti ai proto, che in questa edizione hanno partecipato con imbarcazioni gloriose ma in parte datate. Racconta Andrea:
"E’ stata una regata bellissima! Il meteo ci ha dato la possibilità di andare molto veloci, gran parte del tempo abbiamo viaggiato di traverso, con un bel vento sostenuto che è arrivato anche a 25 nodi. Questo mi ha permesso di testare la barca nelle sue condizioni migliori. Mi aspettavo un vento teso da Nord-Est come da previsioni, e quindi dopo la boa di disimpegno ho sempre navigato più basso degli altri per andare proprio verso il Nord-Est. Poi c’è stata una transizione, è calato tutto, abbiamo aspettato due ore finchè il vento è finalmente entrato e io mi sono trovato nella posizione migliore, più alto degli altri, mure a sinistra; da lì è stata una lunga cavalcata veloce fino a Minorca. Il giro dell’isola è andato bene, durante il rientro ho fatto due ore molto tirate fino al tramonto con la barca che volava a 15-16 nodi – un po’ estremo ma volevo sganciare in velocità – e poi quando è calata la notte e non vedevo avversari dietro, ho immaginato che non avrebbero dato il code perché forse troppo grandi, invece io l’ho fatto perché sapevo di essere in sicurezza. Quindi giù il code, tutta randa e fiocco e la barca faceva 12-13 nodi sostenuti. Ero in rotta e ho tirato dritto finchè sotto Barcellona è calato il vento e ho messo lo spi, bordeggiando di poppa fino all’arrivo. Sono molto felice di questo Ofcet perché innanzitutto è comodo e cammina molto bene, poi è velocissimo e sicuro. Ovviamente è stato anche bello vincere, che fa sempre bene. Per il resto buona organizzazione della regata: 300 miglia sono una bella misura, non troppe, ma consistenti da fare in solitario. Vengo sempre molto volentieri qui a Barcellona… è un posto molto bello in cui regatare”.
La barca si fermerà a Barcellona, dove farà base per gli allenamenti invernali e la messa a punto, in attesa che usciranno i calendari del prossimo anno per fare una precisa programmazione sportiva.

Foto: Paolo De Trane


10/10/2016 10:47:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Riva di Traiano: di Lunatika il primo centro nella "Per2"

Vincono Lunatika (Per2), Ulika (Regata), Twins (Crociera) e Giuly del Mar (Gran Crociera) in una giornata caratterizzata da un grande equilibrio in tutte le classi

Vendée Globe: le spettacolari immagini di Banque Populaire e Hugo Boss alle Kerguelen

Per la prima volta grazie alla Marina Militare francese le fantastiche immagini del Vendée Globe alle Kerguelen uno dei passaggi più a sud e più difficili di questa corsa estrema

RORC Transatlantic Race: Maserati Multi70 a metà percorso

1611 miglia all'arrivo a Grenada per il Team italiano

Matteo italo Ratti nuovo Presidente sezione cantieristica Confindustria Livorno Massa Carrara

Inoltre è stato eletto Graziano Giannetti, Amministratore dell’Azienda Metalquattro di Cecina

Fincantieri: a Sestri al via i lavori in bacino per “Seabourn Ovation”

La seconda di due navi da crociera extra-lusso che Fincantieri realizzerà per la società armatrice Seabourn Cruise Line, brand di Carnival Corporation

Novità 2017 Rio Yachts: Grantursimo 58 S e Spider 40

Più di 55 anni di esperienza producono due modelli sorprendenti per soluzioni, estetica e marinità

Invernale Riva di Traiano: "Tevere Remo Mon Ile" in cerca di conferme

L'equipaggio del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo ha iniziato benissimo il Campionato Invernale e si presenta in acqua domenica 4 dicembre deciso a difendere la leadership in Irc

RORC Transatlantic Race: Maserati Multi70 a 660 miglia dal traguardo

Rush finale fino a Grenada, dove il trimarano italiano è atteso domenica mattina. Soddisfazione per la sperimentazione sul volo in oceano

MSC Seaside, la nave più grande mai costruita in Italia

Primi passi in mare per la "Nave che segue il sole". Ispirata a un elegante complesso residenziale sulla spiaggia. Sarà pronta nel dicembre 2017

Gaetano Mura e Italia, con il vento forte arriva il record di percorrenza in 24 ore

Passato il meridiano di Greenwich, Capo di Buona Speranza è a un passo. In arrivo un fronte con vento a 40-45 nodi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci