giovedí, 21 settembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

giancarlo pedote    este 24    nautica    salone nautico    regate    press    ufo 22    azzurra    circoli velici    barcolana    52 super series    federagenti    chioggiavela    swan    solidarietà    ufo22   

MINI 6.50

Andrea Fornaro/Sideral:vittoria overall al Gran Premio d'Italia Mini 6.50 2017

andrea fornaro sideral vittoria overall al gran premio italia mini 50 2017
redazione

Andrea Fornaro alla terza prova sul suo proto Sideral 931 firmato Bertrand conquista un primo posto assoluto che conferma il successo del nuovo progetto Mini 6.50 intrapreso con coraggio e intuito dopo la breve ma intensa esperienza dell’Ofcet. Reduce dalla vittoria in classe proto dell’Arcipelago 650, tenutasi a marzo nelle acque di Talamone, Fornaro – ancora una volta in coppia col canario Oliver Bravo de Laguna – sembra aver superato quasi tutte le difficoltà dovute a una messa a punto forzatamente rapida, anche se gli imprevisti non sono mancati. Immediato il feeling con la sua barca, con cui è letteralmente “volato” avanti a tutti mantenendo un bel distacco dalla flotta per gran parte della regata. Racconta Andrea:
“560 miglia su un percorso molto impegnativo e insidioso non sono uno scherzo: dopo un solo giorno dalla partenza abbiamo avuto un corto circuito a bordo - da capire ancora le cause - con conseguente impossibilità di caricare le batterie. Da lì sono scaturiti diversi problemi, tra l’altro siamo arrivati al traguardo al buio, senza strumenti; per questo nelle ultime ore abbiamo limitato molto l’uso del pilota automatico e alla fine non siamo stati troppo penalizzati. Poca aria all’inizio, mentre nella discesa verso la costa sud-ovest della Corsica c’è stato un incremento progressivo del vento fino ad arrivare all’entrata delle Bocche di Bonifacio con oltre 30 nodi! Abbiamo affrontato questa condizione con il Code5 che è una vela estremamente performante con quel tipo di vento in poppa e infatti siamo “volati” in testa, guadagnando un bel distacco di oltre 30 miglia sugli avversari. Poi il comitato ha deciso di mandarci a Giannutri e da lì l’attraversamento del Tirreno è stata un’odissea perché il vento è calato totalmente. Man mano ci sono tornati tutti addosso e quindi abbiamo ripreso a navigare con la flotta a vista, condizione comunque molto divertente perché ci ha imposto di nuovo una modalità di navigazione attenta ai dettagli: regolare bene le vele, fare i turni tirati, insomma portare la barca al meglio. E così fino a risalire verso Genova. Dal punto di vista naturalistico, quello del GPI è un percorso meraviglioso. Abbiamo visto delle specie animali bellissime, balene, tartarughe e delfini che hanno giocato con la nostra barca. Con Oliver ci siamo divertiti molto, è un ottimo velista, un grande amico con cui ormai ho un bel feeling e spero di navigare ancora con lui. Per quanto riguarda la qualifica, ora siamo a quota 900 miglia circa, quindi il mio percorso verso la Mini Transat 2107 procede bene e di questo sono molto contento”.
Prossima tappa la “222 Mini Solo” (Circolo Nautico Marina Genova Aeroporto, 28 aprile-1 maggio)


14/04/2017 18:59:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Stazza J70, querelle infinita: lettera aperta di Carlo Alberini

"A pervadermi è ancora un sentimento di profondo rammarico, che è aumentato a dismisura questa mattina, quando ho visto la flotta lasciare gli ormeggi per andare incontro al primo giorno di regate"

Davide Sampiero vince il titolo Nazionale Meteor Match Race 2017

A Castiglione del Lago sono scesi in acqua. per contendersi il titolo, ben sei tra i primi dieci classificati dell’ultimo Campionato Nazionale Meteor compreso Lorenzo Carloia neo campione Italiano assoluto e campione match race uscente

SAAR Depositi Portuali compie 85 anni

Il più grande polo logistico di olii alimentari nel Mediterraneo festeggia la sua storia e guarda al futuro con nuovi progetti

L' 11° Childrenwidcup dell’Abe

La regata dei sorrisi con i piccoli dell'ospedale dei reparti di onco-ematologia pediatrica del Civili di Brescia

Ferretti Group Cantiere dell'Anno 2017 ai World Yachts Trophies

Insieme al riconoscimento come miglior Cantiere, ecco i trionfi per le premiere appena lanciate sul mercato: Ferretti Yachts 780, Riva 56’ Rivale, CRN 74 m Cloud 9 e Custom Line Navetta 33

Allo Yacht Club Porto Rotondo la Fideuram Cup

Dal 15 al 17 settembre, la sfida tra i manager dell’istituto bancario

L’ Altura è la nuova sfida dell’Invernale di Riva di Traiano

Per gli equipaggi in doppio saranno possibili una o più regate d’altura verso Giglio/Giannutri che faranno parte integrante del Campionato Invernale 2017/2018

Domami al Laghetto dell'Eur la Re Boat Roma Race 2017

Giunta alla sua VIII edizione, i 24 i team in gara andranno a sfidarsi in una regata assolutamente innovativa

Con Eleva Yacht la vela italiana si arricchisce di un nuovo marchio

Il primo modello è The Fifty, un fast cruiser per la crociera velocedi quindici metri

Il Campionato Europeo D-One

Ad Alassio dal 21 al 24 settembre.Sono sei le nazioni rappresentate, tra cui Gran Bretagna e Cecoslovacchia per un totale di oltre 25 timonieri

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci