mercoledí, 20 giugno 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

manifestazioni    regate    altura    azzurra    tp52    aziende    press    gc32    extreme sailing series    vele d'epoca    volvo ocean race    circoli velici    optimist    j70    giraglia rolex cup   

MARE

Anche la Classe Italiana J24 fra i firmatari della Charta Smeralda

anche la classe italiana j24 fra firmatari della charta smeralda
redazione

Lo scorso 1° marzo, presso il Teatro Franco Parenti a Milano, è stato presentato ufficialmente il calendario sportivo dello Yacht Club Costa Smeralda. La conferenza stampa si è aperta presentando la Fondazione One Ocean a cui ha fatto seguito, da parte della Principessa Zahra Aga Khan, del Commodoro dello Yacht Club Costa Smeralda Riccardo Bonadeo, di alcuni Yacht Club italiani e di Associazioni di Classi veliche, la firma della Charta Smeralda, il codice etico promulgato per condividere principi e azioni a tutela dei mari.
Fra il ristretto ma significativo numero di Classi coinvolte che si impegneranno al rispetto e alla promozione del codice etico sottoscritto c’è anche la Classe Italiana J24.
Lo scorso anno, in occasione del suo 50° anniversario, lo Yacht Club Costa Smeralda aveva organizzato il primo One Ocean Forum allo scopo di diffondere maggiore consapevolezza sulle problematiche della tutela e della conservazione del mare e degli ambienti marini. L’oceano è infatti vita e garantisce vita, ma è sottoposto a forti minacce: i cambiamenti climatici, la perdita di biodiversità e l’inquinamento delle acque sono solo alcuni degli esempi dei pericoli che i nostri mari corrono.
“Per la nostra Classe è stato sicuramente un grande onore essere fra i firmatari di un accordo così importante sulla protezione degli oceani- ha commentato il Presidente della Classe Italiana J24, Pietro Diamanti - Il J24 è una delle Classi Monotipo più amate e diffuse in tutto il mondo con oltre 5.000 barche e un'attività competitiva e dinamica sia a livello italiano che internazionale. Sarà nostra cura promuovere i valori della Fondazione One Ocean fra i nostri 50.000 velisti di quasi 40 Paesi e sensibilizzarli sui temi evidenziati nella Charta Smeralda che annovera tra le attività promosse la prevenzione dell’inquinamento marino dovuto a carburanti, scarichi e prodotti chimici, la minimizzazione dell’utilizzo delle risorse naturali unita alla promozione del riuso e del riciclo, il supporto alla comunità scientifica e l’educazione delle nuove generazioni. La firma della Charta Smeralda è un ulteriore soddisfazione che arriva in un anno molto importante per la nostra Classe: sarà, infatti, l’Italia e precisamente il lago di Garda trentino ad ospitare il J24 World Championship 2018 che si svolgerà dal 23 al 31 agosto nello stesse acque che dal 30 maggio al 3 giugno ospiteranno (eccellente opportunità per testare il campo di regata e la macchina organizzativa della Fraglia della Vela di Riva) il 38° Campionato Nazionale Open J24. Per il Mondiale sono previste dieci regate alle quali parteciperanno un limite massimo di 80 barche e altrettanti titolati equipaggi attratti non solo dallo straordinario campo di gara, dominato da venti costanti e sostenuti, ma anche dallo splendida località e dall’abilità organizzativa della Fraglia della Vela Riva. Sponsor tecnico del J24 World Championship 2018 è Alce Nero, il marchio di oltre mille agricoltori e apicoltori biologici, impegnati, dagli anni '70, in Italia e nel mondo, nel produrre cibi buoni, sani e che nutrono bene. Ma adesso l’attenzione di tutte le nostre Flotte che hanno appena concluso i vari campionati invernali, si sta rivolgendo alla tappa d’apertura del Circuito Nazionale 2018 (quest’anno articolato su otto manche da aprile ai primi di dicembre) che assegnerà come sempre il Trofeo J24 al miglior Timoniere-Armatore e il Trofeo Challenge Perpetuo Francesco Ciccolo: anche quest’anno saranno le acque antistanti Anzio-Nettuno ad ospitare la tappa d’apertura, il Trofeo Anzio e Nettuno che sarà organizzato dal 6 all’8 aprile dallo Yacht Club Nettuno.”


22/03/2018 10:48:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Tutti i vincitori della Giraglia 2018

La regata si è dunque chiusa questa mattina con il tempo limite delle 11 del mattino e la premiazione nel villaggio allestito per i regatanti nei piazzali della sede dello Yacht Club Italiano

Giancarlo Pedote "vede" il Vendée Globe

Giancarlo Pedote entrerà nella Classe IMOCA nella stagione 2019, quando potrà recuperare la barca che gli sarà assegnata, oggi condotta da Yann Elies

Panerai Classic Yacht Challenge: vincono Bertelli su Linnet e Ferruzzi con Il Moro di Venezia I

Vittoria per Patrizio Bertelli su ‘Linnet' nella categoria Vintage e di Massimiliano Ferruzzi con 'Il Moro di Venezia I' nei Classic

Volvo Ocean Race: Team Brunel vince a Göteborg

Team Brunel, guidato dallo skipper olandese Bouwe Bekking e con il velista italiano Alberto Bolzan, si è aggiudicato la decima tappa della Volvo Ocean Race in un finale ad alta tensione battendo gli spagnoli di MAPFRE

Mini 6.50, Boggi Beccaria vince il MAP

Ambrogio Beccaria vince il Trofeo Marie-AgnèsPéron” (MAP) nella categoria Serie a bordo di “Sponsor wanted”.

Prosecco Doc - Cooking Cup: vince Keep Cool

Francesco Dal Bon e Davide Cori vincono per il terzo anno consecutivo con a bordo il cuoco professionista Alessando Ramel

Si prepara al via la Venice Hospitality Challenge 2018

Sportività, luxury e lifestyle sono i mondi di riferimento di questa competizione che vedrà partecipare undici Maxi Yacht che hanno firmato pagine indimenticabili nella storia della vela abbinati ad altrettante famose realtà dell’alta hôtellerie veneta

Argentario Sailing Week & Panerai Classic Yacht Challenge, prime regate

Sole, vento forte, lampi e pioggia e mare formato hanno accompagnato i 40 yacht a vela classici e d’epoca provenienti da 11 nazioni

Sul Garda il 5°Foiling Week

Dal 28 giugno al 1 luglio, alla Fraglia Vela Malcesine, sul lago di Garda, Foiling Week celebra il suo quinto anniversario.

Giraglia: al Maxi 72 Momo il Trofeo Challenge Rolex, il ClubSwan 50 Skorpios, primo in ORC

Con un tempo compensato di 24h21m44s, il velocissimo maxi 72 si aggiudica il suo secondo risultato importante alla Rolex Giraglia. In Classe ORC, vittoria per il ClubSwan 50 Skorpios

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci