sabato, 20 ottobre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

match race    vele d'epoca    kite    vela    melges 32    cnsm    circoli velici    campionati invernali    veleziana    star    vela paralimpica    ambiente    melges 24    porti    invernali    soldini   

MARE

Anche la Classe Italiana J24 fra i firmatari della Charta Smeralda

anche la classe italiana j24 fra firmatari della charta smeralda
redazione

Lo scorso 1° marzo, presso il Teatro Franco Parenti a Milano, è stato presentato ufficialmente il calendario sportivo dello Yacht Club Costa Smeralda. La conferenza stampa si è aperta presentando la Fondazione One Ocean a cui ha fatto seguito, da parte della Principessa Zahra Aga Khan, del Commodoro dello Yacht Club Costa Smeralda Riccardo Bonadeo, di alcuni Yacht Club italiani e di Associazioni di Classi veliche, la firma della Charta Smeralda, il codice etico promulgato per condividere principi e azioni a tutela dei mari.
Fra il ristretto ma significativo numero di Classi coinvolte che si impegneranno al rispetto e alla promozione del codice etico sottoscritto c’è anche la Classe Italiana J24.
Lo scorso anno, in occasione del suo 50° anniversario, lo Yacht Club Costa Smeralda aveva organizzato il primo One Ocean Forum allo scopo di diffondere maggiore consapevolezza sulle problematiche della tutela e della conservazione del mare e degli ambienti marini. L’oceano è infatti vita e garantisce vita, ma è sottoposto a forti minacce: i cambiamenti climatici, la perdita di biodiversità e l’inquinamento delle acque sono solo alcuni degli esempi dei pericoli che i nostri mari corrono.
“Per la nostra Classe è stato sicuramente un grande onore essere fra i firmatari di un accordo così importante sulla protezione degli oceani- ha commentato il Presidente della Classe Italiana J24, Pietro Diamanti - Il J24 è una delle Classi Monotipo più amate e diffuse in tutto il mondo con oltre 5.000 barche e un'attività competitiva e dinamica sia a livello italiano che internazionale. Sarà nostra cura promuovere i valori della Fondazione One Ocean fra i nostri 50.000 velisti di quasi 40 Paesi e sensibilizzarli sui temi evidenziati nella Charta Smeralda che annovera tra le attività promosse la prevenzione dell’inquinamento marino dovuto a carburanti, scarichi e prodotti chimici, la minimizzazione dell’utilizzo delle risorse naturali unita alla promozione del riuso e del riciclo, il supporto alla comunità scientifica e l’educazione delle nuove generazioni. La firma della Charta Smeralda è un ulteriore soddisfazione che arriva in un anno molto importante per la nostra Classe: sarà, infatti, l’Italia e precisamente il lago di Garda trentino ad ospitare il J24 World Championship 2018 che si svolgerà dal 23 al 31 agosto nello stesse acque che dal 30 maggio al 3 giugno ospiteranno (eccellente opportunità per testare il campo di regata e la macchina organizzativa della Fraglia della Vela di Riva) il 38° Campionato Nazionale Open J24. Per il Mondiale sono previste dieci regate alle quali parteciperanno un limite massimo di 80 barche e altrettanti titolati equipaggi attratti non solo dallo straordinario campo di gara, dominato da venti costanti e sostenuti, ma anche dallo splendida località e dall’abilità organizzativa della Fraglia della Vela Riva. Sponsor tecnico del J24 World Championship 2018 è Alce Nero, il marchio di oltre mille agricoltori e apicoltori biologici, impegnati, dagli anni '70, in Italia e nel mondo, nel produrre cibi buoni, sani e che nutrono bene. Ma adesso l’attenzione di tutte le nostre Flotte che hanno appena concluso i vari campionati invernali, si sta rivolgendo alla tappa d’apertura del Circuito Nazionale 2018 (quest’anno articolato su otto manche da aprile ai primi di dicembre) che assegnerà come sempre il Trofeo J24 al miglior Timoniere-Armatore e il Trofeo Challenge Perpetuo Francesco Ciccolo: anche quest’anno saranno le acque antistanti Anzio-Nettuno ad ospitare la tappa d’apertura, il Trofeo Anzio e Nettuno che sarà organizzato dal 6 all’8 aprile dallo Yacht Club Nettuno.”


22/03/2018 10:48:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Barcolana: nella lotta tra ex la spunta Morning Glory (Spirit of Portopiccolo)

Vince Spirit of Portopiccolo, ovvero l'ex Morning Glory costruita nel 2006, davanti a CQS Tempus Fugit, ex Nicorette un 29,76 metri del 2004 e all'ex Maxi Iena Way of Live

Elements Race: Cagliari ospiterà la 3a edizione

Dopo le prime edizioni organizzate nell'Arcipelago della Maddalena, la manifestazione che unisce Vela e Off Road si sposta nel Sud della Sardegna, a Cagliari, con nuove rotte e a bordo dei GIRO 34

Olimpiadi Giovanili: arriva un altro oro con Sofia Tomasoni

Sofia Tomasoni (CV Windsurfing Club Cagliari) è la prima Campionessa Olimpica Giovanile della classe Kiteboard Twin Tip Racing femminile

Muore Ian Kiernan, l'uomo della "Mission Impossible" di pulire il Mondo

E’ morto a 78 anni portato via da un cancro un grande uomo, Ian Kiernan, velista ed ecologista, che si era dato il compito di “pulire il mondo”

Parte domenica l'Autunnale Peloritano

Prende il via domenica 21 il Campionato Autunnale Peloritano al Marina di Capo d'Orlando che riapre le sue braccia, ovvero le su banchine, ai velisti dopo il successo del Vela Cup del mese scorso

Una "Mare e Monti" per Giovanni Soldini

Giovanni Soldini e l'alpinista Hervé Barmasse faranno insieme una serie di traversate e di scalate con lo scopo di confrontare due mondi così diversi.

Garda: il Trofeo dell'Odio a Diavolasso

“Diavolasso” della scuderia velica “Ac&e-Sicurplanet” con lo skipper veronese Andrea Farina (Cn Brenzone) ha vinto la 66° edizione e del Trofeo dell’Odio, classica autunnale del Circolo Vela Gargnano.

Caorle: la stagione della vela chiude con La Cinquanta

Il 27 e 28 ottobre ultimo appuntamento con l’altura a Caorle

Viareggio, arriva in porto la flotta delle vele d’epoca

Oltre 60 barche a vela d’epoca e circa 500 membri di equipaggio stanno convergendo a Viareggio dove dal 18 al 21 ottobre si svolgerà la XIV edizione del Raduno Vele Storiche Viareggio

Melges 32 a Cagliari per giocarsi il Mondiale

Diciotto i team al via in rappresentanza di 8 Nazioni (Russia, Germania, Giappone, Norvegia, Principato di Monaco, Svizzera, Polonia, Italia) per un Campionato del Mondo assolutamemte aperto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci