sabato, 23 giugno 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    melges 20    altura    tp52    circoli velici    volvo ocean race    ucina    gc32    cnrt    vela    j24   

MELGES20

L'americano Pacific Yankee al comando della tappa di Marina di Scarlino

americano pacific yankee al comando della tappa di marina di scarlino
redazione

Il campo di regata di Marina di Scarlino ha ospitato quest’oggi la giornata inaugurale della seconda tappa continentale della Melges 20 World League 2018.
Tutti i grandi nomi e attesi protagonisti della flotta internazionale Melges 20 occupano attualmente i piani alti della classifica generale (dopo la disputa di tre prove) con al comando il campione del mondo in carica, l’americano Pacific Yankee di Drew Freides (con il britannico Paul Goodison alla tattica). Pacific Yankee, tornato a regatare in Europa dopo le prime apparizioni stagionali negli States, conferma al termine di questa prima giornata tutta la propria solidità, con due vittorie seguite da un quinto posto e una velocità, in particolare nelle andature portanti, che al momento sembra essere l’arma in più rispetto agli avversari in particolare in condizioni di vento leggero come quelle odierne. Alle spalle del leader il polacco Mag Tiny di Krzysztof Krempec (affiancato alla tattica dal croato Tomislav Basic) che, con tre parziali estremamente consistenti (4,2,4), riesce per il momento a tenere molto bene il passo del team di Drew Freides, a soli tre punti di distanza.
La terza posizione parziale è per il primo degli azzurri, Brontolo di Filippo Pacinotti (con il maiorchino Manuel Weiller alla tattica) che dimostra di disporre dello stesso smalto esibito nel precedente vittorioso appuntamento di Forio d’Ischia e, come tale, è a tutti gli effetti al centro della battaglia con tre parziali tutti nella top ten (9,5,2).
Il quintetti di testa è completato ancora da altri due team italiani che rispondono ai nomi di Mezzaluna di Marco Franchini (con Sandro Montefusco) e Calvi Network di Carlo Alberini (affiancato dallo sloveno Karlo Hmeljak).
Italia protagonista anche nella classifica corinthian con l’equipaggio di Siderval di Marco Giannini che guida la graduatoria provvisoria di categoria (occupando al contempo la decima posizione assoluta).
Drew Freides – “Siamo molto soddisfatti, per ora, del nostro esordio in Europa dove abbiamo scelto di regatare per confrontarci con i migliori all’interno di una flotta che è estremamente competitiva e che può permetterci di crescere regata dopo regata. I primissimi riscontri per noi sono positivi, ci danno qualche certezza in più, anche se abbiamo ancora molti elementi da verificare che rigurdano sia la nostra conduzione che la forza e la pericolosità degli avversari nessuno dei quali fa sconti. Anche oggi abbiamo visto come non sia per nulla facile stare davanti peraltro su un campo di regata molto complesso come è quello di Marina di Scarlino e le prossime due grionate di regata saranno utili per capire qualcosa di più di noi stessi e dei nostri diretti avversari, sia per questo evento che per il resto della stagione.”
La Melges World League conta sul supporto di Helly Hansen, Garmin Marine, North Sails, Toremar, Lavazza, Melges Europe, con la collaborazione dei partner locali Club Nautico Scarlino, Rigoni di Asiago, Resort Baia Scarlino e Scarlino Yacht Service.
Melges World League ha sottoscritto e adotta il codice etico della Charta Smerarlda promuovendo fortemente i valori di One Ocean Foundation.


25/05/2018 21:20:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Tutti i vincitori della Giraglia 2018

La regata si è dunque chiusa questa mattina con il tempo limite delle 11 del mattino e la premiazione nel villaggio allestito per i regatanti nei piazzali della sede dello Yacht Club Italiano

Joshua e Suhaili, ecco la Storia della Vela

Eccole, affiancate dopo 50 anni a Les Sables d'Olone, JOSHUA, la barca di Bernard Moitessier, e SUHAILI di Sir Robin Knox-Johnston

Panerai Classic Yacht Challenge: vincono Bertelli su Linnet e Ferruzzi con Il Moro di Venezia I

Vittoria per Patrizio Bertelli su ‘Linnet' nella categoria Vintage e di Massimiliano Ferruzzi con 'Il Moro di Venezia I' nei Classic

Mini 6.50, Boggi Beccaria vince il MAP

Ambrogio Beccaria vince il Trofeo Marie-AgnèsPéron” (MAP) nella categoria Serie a bordo di “Sponsor wanted”.

Italiano Altura: due prove con vento leggero nella seconda giornata ischitana

Nelle acque dell’isola verde si sono svolte due prove di giornata nonostante un vento debole e instabile che ha costretto il Comitato di Regata di rinviare la prima partenza di quasi due ore

Prosecco Doc - Cooking Cup: vince Keep Cool

Francesco Dal Bon e Davide Cori vincono per il terzo anno consecutivo con a bordo il cuoco professionista Alessando Ramel

Un'estate di grandi eventi per il Circolo Vela Gargnano

Tante regate prima di Gorla & Centomiglia, anticipate dal Circuito Internazionale del Catamarano M 32. Il 22 settembre la Childrenwindcup. Si parte a fine giugno con il trofeo Danesi, a metà luglio il Trofeo Alpe del Garda alla base di Campione Univela

Volvo Ocean Race: Vestas vince la Gothenburg In-Port Race, MAPFRE le Series

Spettacolare regata costiera nelle acque di Göteborg, piena di azione e di cambi al vertice. La vittoria va a Vestas 11th Racing ma con il terzo posto di oggi gli spagnoli di MAPFRE si sono matematicamente aggiudicati le In-Port Series

Forio d'Ischia: parte il Campionato Italiano Altura

Le acque dell’isola di Ischia faranno da palcoscenico alle sessantatré imbarcazioni, per un totale di oltre ottocento atleti che si daranno battaglia per quattro giorni sui due campi di regata al largo di Forio d’Ischia

Kiel: Cesare Barabino oro nel Laser 4.7

Cesare Barabino dello Yacht Club di Olbia si aggiudica la medaglia d’oro nella classe Laser 4.7 distaccando il secondo classificato, l’olandese Paul Hameeteman di ben 41 punti ...

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci