martedí, 16 ottobre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

porti    vele d'epoca    melges 32    circoli velici    invernali    soldini    regate    vela olimpica    barcolana    melges 20    melges20    nautica   

MELGES20

L'americano Pacific Yankee al comando della tappa di Marina di Scarlino

americano pacific yankee al comando della tappa di marina di scarlino
redazione

Il campo di regata di Marina di Scarlino ha ospitato quest’oggi la giornata inaugurale della seconda tappa continentale della Melges 20 World League 2018.
Tutti i grandi nomi e attesi protagonisti della flotta internazionale Melges 20 occupano attualmente i piani alti della classifica generale (dopo la disputa di tre prove) con al comando il campione del mondo in carica, l’americano Pacific Yankee di Drew Freides (con il britannico Paul Goodison alla tattica). Pacific Yankee, tornato a regatare in Europa dopo le prime apparizioni stagionali negli States, conferma al termine di questa prima giornata tutta la propria solidità, con due vittorie seguite da un quinto posto e una velocità, in particolare nelle andature portanti, che al momento sembra essere l’arma in più rispetto agli avversari in particolare in condizioni di vento leggero come quelle odierne. Alle spalle del leader il polacco Mag Tiny di Krzysztof Krempec (affiancato alla tattica dal croato Tomislav Basic) che, con tre parziali estremamente consistenti (4,2,4), riesce per il momento a tenere molto bene il passo del team di Drew Freides, a soli tre punti di distanza.
La terza posizione parziale è per il primo degli azzurri, Brontolo di Filippo Pacinotti (con il maiorchino Manuel Weiller alla tattica) che dimostra di disporre dello stesso smalto esibito nel precedente vittorioso appuntamento di Forio d’Ischia e, come tale, è a tutti gli effetti al centro della battaglia con tre parziali tutti nella top ten (9,5,2).
Il quintetti di testa è completato ancora da altri due team italiani che rispondono ai nomi di Mezzaluna di Marco Franchini (con Sandro Montefusco) e Calvi Network di Carlo Alberini (affiancato dallo sloveno Karlo Hmeljak).
Italia protagonista anche nella classifica corinthian con l’equipaggio di Siderval di Marco Giannini che guida la graduatoria provvisoria di categoria (occupando al contempo la decima posizione assoluta).
Drew Freides – “Siamo molto soddisfatti, per ora, del nostro esordio in Europa dove abbiamo scelto di regatare per confrontarci con i migliori all’interno di una flotta che è estremamente competitiva e che può permetterci di crescere regata dopo regata. I primissimi riscontri per noi sono positivi, ci danno qualche certezza in più, anche se abbiamo ancora molti elementi da verificare che rigurdano sia la nostra conduzione che la forza e la pericolosità degli avversari nessuno dei quali fa sconti. Anche oggi abbiamo visto come non sia per nulla facile stare davanti peraltro su un campo di regata molto complesso come è quello di Marina di Scarlino e le prossime due grionate di regata saranno utili per capire qualcosa di più di noi stessi e dei nostri diretti avversari, sia per questo evento che per il resto della stagione.”
La Melges World League conta sul supporto di Helly Hansen, Garmin Marine, North Sails, Toremar, Lavazza, Melges Europe, con la collaborazione dei partner locali Club Nautico Scarlino, Rigoni di Asiago, Resort Baia Scarlino e Scarlino Yacht Service.
Melges World League ha sottoscritto e adotta il codice etico della Charta Smerarlda promuovendo fortemente i valori di One Ocean Foundation.


25/05/2018 21:20:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Barcolana: nella lotta tra ex la spunta Morning Glory (Spirit of Portopiccolo)

Vince Spirit of Portopiccolo, ovvero l'ex Morning Glory costruita nel 2006, davanti a CQS Tempus Fugit, ex Nicorette un 29,76 metri del 2004 e all'ex Maxi Iena Way of Live

FLASH - Oro per Giorgia Speciale alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires

Giorgia Speciale ha dominato nella classe dei Techno 293 Plus femminile ed ha conquistato l'Oro alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires

Barcolana, se non sono 2000 non ci si diverte

Superata la soglia dei 2000 iscritti. Spirit of Portopiccolo riconsegna la Coppa, ma è pronto a riprendersela.

Barcolana 50: prima regata per il Team MSC

Con MSC Team parte da Trieste l’esperienza velica della compagnia di navigazione con la barca classe Psaros33. In partnership con Marevivo, l’organizzazione dedicata alla conservazione marina, MSC promuoverà la passione e il rispetto per il mare

Olimpiadi Giovanili: arriva un altro oro con Sofia Tomasoni

Sofia Tomasoni (CV Windsurfing Club Cagliari) è la prima Campionessa Olimpica Giovanile della classe Kiteboard Twin Tip Racing femminile

Olimpiadi Giovanili: la Speciale sempre in testa, Nicolò Renna sale al 2° posto

Nel Techno 293 Plus Giorgia Speciale scarta il terzo posto quale peggior risultato. Nicolò Renna vince una prova e sale al 2° posto in classifica

Olimpiadi Giovanili: Speciale e Renna oggi in acqua per una medaglia

Appuntamento in acqua con primo segnale di avviso alle ore 12:00 locali (17:00 italiane) con le finali delle tavole a vela previste alle 12:05 (17:05 italiane) quella maschile e alle 12:45 (17:45 italiane) quella femminile

Olimpiadi Giovanili: buone notizie dalla vela azzurra

Sofia Tomasoni sale al 2° posto nei Kiteboard femminili, Nicolò Renna sempre 2° nei T293 maschili e Giorgia Speciale consolida il 1° posto nei T293 femminili

Olimpiadi Giovanili: Argento per Nicolò Renna

L'atleta del Circolo Surf Torbole ha conquistato l'argento nella classe techno 293 plus maschile

New Sardiniasail alla Barcolana

Ci sarà anche la Sardegna alla Barcolana, la regata più grande del mondo con Lima Fotodinamico dell'associazione New Sardiniasail che attraverso la vela punta al reintegro sociale di minori e giovani adulti con problematiche penali

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci