martedí, 28 luglio 2015


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

mini 6.50    vela olimpica    470    regate    hobie cat    optimist    extreme 40    platu25    rimini corfù rimini    circoli velici    farr 40    open bic    topper    america's cup   

AMERICA'S CUP

America's Cup: Oracle Team Usa senza rivali

america cup oracle team usa senza rivali
redazione

VELA - Giornata migliore non poteva esserci per James Spithill che, come sempre al timone di uno degli AC45 di ORACLE TEAM USA, prima ha staccato il biglietto per la finale di match race, quindi ha fatto sua la regata di flotta, superando Emirates Team New Zealand proprio nelle battute finali.
 
“Siamo usciti bene dalla linea di partenza e per tutta la durata della prova non abbiamo mai mollato - ha detto Spithill – Vista la particolare conformazione del campo di regata, abbiamo atteso l’occasione giusta per mettere la prua davanti. Va comunque riconosciuto pieno credito a Emirates Team New Zealand: hanno lavorato molto durante la notte e hanno fatto comunque una grande regata”.
 
Come spiegato da Spithill, Emirates Team New Zealand è riuscito a recuperare molto rapidamente dalla scuffia di giovedì. Merito dello shore team, che nel corso di una lunga notte di lavoro ha riparato i danni generati dal sinistro e permesso a Dean Barker e compagni di tornare in acqua per la tarda mattinata di venerdì. Veloci e determinati, i kiwi hanno gestito al meglio il margine di vantaggio conquistato nel corso della prova. Un margine che è svanito a un niente dal traguardo, quando James Spithill è riuscito a sopravanzare i diretti avversari e li ha battuti di appena sette secondi.
 
“Per noi era importante riuscire a tornare in acqua il prima possibile – ha commentato Dean Barker – I ragazzi hanno fatto i miracoli: i danni erano estesi e lo sforzo prodotto dallo shore team è stato impressionante. Ci avrebbe fatto piacere ripagarli con una vittoria, ma il secondo posto rappresenta comunque un ottimo risultato”.
 
La regata si è svolta davanti a un pubblico particolarmente nutrito, che ha affollato la costa antistante Fort Adams e i margini del campo di regata nel corso di una giornata caratterizzata da una termica che ha soffiato tra i 10 e i 14 nodi.
 
Il pomeriggio si è aperto con lo svolgimento delle semifinali dell’evento di match race: duelli che hanno promosso i due equipaggi di ORACLE TEAM USA, ora attesi protagonisti di una finale tutta a stelle e strisce.
 
Terry Hutchinson, che quest’anno non aveva perso nessun confronto uno contro uno, ha lasciato via libera a James Spithill finendo in OCS prima e rimediando una penalità poi. Russell Coutts, invece, ha fatto valere la sua grande esperienza attaccando Luna Rossa Piranha con aggressività sin dalle battute precedenti il via. Una volta messe le prue davanti a quelle di Chris Draper, Coutts non ha lasciato nulla al caso e ha gestito il vantaggio fin sulla linea di arrivo.

Hanno detto:
Terry Hutchinson, skipper, Artemis Racing: “Siamo stati troppo aggressivi nel pre-start e ci siamo ritrovati in difficoltà. Nonostante ciò non ci siamo scomposti e nella regata di flotta abbiamo fatto bene. Sono soddisfatto di quanto ha dato l’equipaggio”.
 
Russell Coutts, skipper, ORACLE TEAM USA COUTTS: “Coinvolgere il pubblico statunitense con un evento di vela è sempre stato difficile. Credo però che le AC World Series, grazie al loro format particolare, stiano avendo un grande successo. Il pubblico si accalca per vedere le regate e questo determina una notevole crescita per la vela”.
 
Chris Draper, helmsman, Luna Rossa Piranha: “Fino a trenta secondi dal via eravamo in controllo, ma si sa che Russell Coutts non puoi considerarlo battuto fin sulla linea di arrivo. E’ davvero un peccato che le semifinali si decidano sulla base di una regata unica”.
 
Il programma della giornata di sabato prevede lo svolgimento degli AC500 Speed Trial, seguiti da due regate di flotta. Le regate inizieranno alle 20.36 ora italiana (14.36 ora statunitense) e potranno essere seguite tramite il canale YouTube dell’America’s Cup.
Match Racing Championships, semifinali
ORACLE TEAM USA Coutts batte Luna Rossa Piranha, 1-0
ORACLE TEAM USA Spithill batte Artemis Racing, 1-0

AC World Series Newport, classifica match race


La finale si disputerà domenica

3. Luna Rossa Piranha
4. Artemis Racing
5. Energy Team
6. Emirates Team New Zealand
7. Luna Rossa Swordfish
8. Team Korea

AC World Series 2011-2012 – Classifica overall (dopo cinque eventi)

1. ORACLE TEAM USA Spithill, punti 84
2. Emirates Team New Zealand, punti 80
3. Artemis Racing, punti 71
4. Energy Team, punti 65
5. Team Korea, punti 56
6. ORACLE TEAM USA Coutts, punti 53
7. Luna Rossa Piranha, punti 34
8. China Team, punti 31
9. Luna Rossa Swordfish, punti 21


30/06/2012 10:29:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La coppia cervese Giondi-Gatta in testa al mondiale femminile 420 in Giappone dopo due giornate di gare

Dopo due giorni di regata sul mare della Castle Bay a Karatsu, in Giappone, le due azzurre romagnole sono prime assolute in classifica davanti alle spagnole Garrido-Davila e alle padrone di casa Udagawa-Saito, in un range che comprende 60 equipaggi

Roma-Giraglia 2014: Carlo Potestà assolto nella ripetizione dell'udienza

Nel processo ripetuto dopo l'annullamento della prima sentenza di condanna decretata in appello dalla FIV le tesi di Potestà hanno prevalso rispetto a quelle dei protestanti

Andrea Mura: barca verniciata, ma mancano i 4 Mori

Al momento la barca non ha ancora un nome definitivo per mancanza del main sponsor. Anche la Regione Sardegna, che ha recentemente dato disponibilità a valutare una forma di “supporto”, non ha ancora sciolto le riserve

Giraglia, Solitaire, VOR, Gavitello, Loro Piana, Perini Navi, Otam nel nuovo numero di ItaliaVela

Potete trovare ITALIAVELA N. 112/113 su iPad e iPhone (App Store) e su tutti i dispositivi Android (Google Play) a € 0,89

Confcommercio: con il piano porti si rafforza la crescita

Paolo Uggè: “Competitività logistica ed Economia Blu sono fatte di imprese, saperi, competenze e professionalità che non mancano nei nostri territori anche se troppo spesso faticano a lavorare in sinergia"

Vela d’altomare: un mese al via della Palermo-Montecarlo

E al via della Palermo-Montecarlo ci sarà anche Matteo Miceli, navigatore oceanico senza frontiere, reduce da pochi mesi dall’impresa sfiorata del record sul giro del mondo in solitario sul suo Eco 40: il romano sarà in doppio con Mario Girelli

Mondiali Topper: day 4, no wind no race

Si deciderà dunque tutto domani con l'ultima giornata di regate, che potrà applicare l'eventuale seconda prova di scarto e forse rivoluzionare il vertice della classifica generale della categoria 5.3

Italian Sailing Champions League: successo del Circolo Canottieri Roggero di Lauria

Un successo annunciato e confermato da un'organizzazione perfetta, dalle condizioni meteo ideali per questio tipo di regate e un'accoglienza a 5 stelle da parte del Reale Yacht Club Canottieri Savoia

Aarhus: 2a giornata agli Europei Laser

L'italiano Francesco Marrai sale al 6° posto. Al comando sempre l’olandese Nicholas Heiner

Social&Mare: impazza in rete il Quadrifoil, moto d'acqua elettrica che vola a più di 20 nodi

1.500 azioni di engagement per la moto d'acqua elettrica con i foil costruita in Slovenia

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci