martedí, 31 marzo 2015


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

trofeo princesa sofia    vela olimpica    volvo ocean race    vela oceanica    crociere    protagonist    j24    este 24    regate    rc44    scuola vela    figaro    nacra 17    ufo22    campionati invernali    2.4mr    vele d'epoca    match race    classe europe    derive    meteo   

AMERICA'S CUP

America's Cup: Oracle Team Usa senza rivali

america cup oracle team usa senza rivali
redazione

VELA - Giornata migliore non poteva esserci per James Spithill che, come sempre al timone di uno degli AC45 di ORACLE TEAM USA, prima ha staccato il biglietto per la finale di match race, quindi ha fatto sua la regata di flotta, superando Emirates Team New Zealand proprio nelle battute finali.
 
“Siamo usciti bene dalla linea di partenza e per tutta la durata della prova non abbiamo mai mollato - ha detto Spithill – Vista la particolare conformazione del campo di regata, abbiamo atteso l’occasione giusta per mettere la prua davanti. Va comunque riconosciuto pieno credito a Emirates Team New Zealand: hanno lavorato molto durante la notte e hanno fatto comunque una grande regata”.
 
Come spiegato da Spithill, Emirates Team New Zealand è riuscito a recuperare molto rapidamente dalla scuffia di giovedì. Merito dello shore team, che nel corso di una lunga notte di lavoro ha riparato i danni generati dal sinistro e permesso a Dean Barker e compagni di tornare in acqua per la tarda mattinata di venerdì. Veloci e determinati, i kiwi hanno gestito al meglio il margine di vantaggio conquistato nel corso della prova. Un margine che è svanito a un niente dal traguardo, quando James Spithill è riuscito a sopravanzare i diretti avversari e li ha battuti di appena sette secondi.
 
“Per noi era importante riuscire a tornare in acqua il prima possibile – ha commentato Dean Barker – I ragazzi hanno fatto i miracoli: i danni erano estesi e lo sforzo prodotto dallo shore team è stato impressionante. Ci avrebbe fatto piacere ripagarli con una vittoria, ma il secondo posto rappresenta comunque un ottimo risultato”.
 
La regata si è svolta davanti a un pubblico particolarmente nutrito, che ha affollato la costa antistante Fort Adams e i margini del campo di regata nel corso di una giornata caratterizzata da una termica che ha soffiato tra i 10 e i 14 nodi.
 
Il pomeriggio si è aperto con lo svolgimento delle semifinali dell’evento di match race: duelli che hanno promosso i due equipaggi di ORACLE TEAM USA, ora attesi protagonisti di una finale tutta a stelle e strisce.
 
Terry Hutchinson, che quest’anno non aveva perso nessun confronto uno contro uno, ha lasciato via libera a James Spithill finendo in OCS prima e rimediando una penalità poi. Russell Coutts, invece, ha fatto valere la sua grande esperienza attaccando Luna Rossa Piranha con aggressività sin dalle battute precedenti il via. Una volta messe le prue davanti a quelle di Chris Draper, Coutts non ha lasciato nulla al caso e ha gestito il vantaggio fin sulla linea di arrivo.

Hanno detto:
Terry Hutchinson, skipper, Artemis Racing: “Siamo stati troppo aggressivi nel pre-start e ci siamo ritrovati in difficoltà. Nonostante ciò non ci siamo scomposti e nella regata di flotta abbiamo fatto bene. Sono soddisfatto di quanto ha dato l’equipaggio”.
 
Russell Coutts, skipper, ORACLE TEAM USA COUTTS: “Coinvolgere il pubblico statunitense con un evento di vela è sempre stato difficile. Credo però che le AC World Series, grazie al loro format particolare, stiano avendo un grande successo. Il pubblico si accalca per vedere le regate e questo determina una notevole crescita per la vela”.
 
Chris Draper, helmsman, Luna Rossa Piranha: “Fino a trenta secondi dal via eravamo in controllo, ma si sa che Russell Coutts non puoi considerarlo battuto fin sulla linea di arrivo. E’ davvero un peccato che le semifinali si decidano sulla base di una regata unica”.
 
Il programma della giornata di sabato prevede lo svolgimento degli AC500 Speed Trial, seguiti da due regate di flotta. Le regate inizieranno alle 20.36 ora italiana (14.36 ora statunitense) e potranno essere seguite tramite il canale YouTube dell’America’s Cup.
Match Racing Championships, semifinali
ORACLE TEAM USA Coutts batte Luna Rossa Piranha, 1-0
ORACLE TEAM USA Spithill batte Artemis Racing, 1-0

AC World Series Newport, classifica match race


La finale si disputerà domenica

3. Luna Rossa Piranha
4. Artemis Racing
5. Energy Team
6. Emirates Team New Zealand
7. Luna Rossa Swordfish
8. Team Korea

AC World Series 2011-2012 – Classifica overall (dopo cinque eventi)

1. ORACLE TEAM USA Spithill, punti 84
2. Emirates Team New Zealand, punti 80
3. Artemis Racing, punti 71
4. Energy Team, punti 65
5. Team Korea, punti 56
6. ORACLE TEAM USA Coutts, punti 53
7. Luna Rossa Piranha, punti 34
8. China Team, punti 31
9. Luna Rossa Swordfish, punti 21


30/06/2012 10.29.00 © riproduzione riservata





I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

America's Cup, AC 45 o AC 62: le dimensioni contano

Via gli AC 62 e dentro gli AC 45: la Coppa America riduce le dimensioni degli scafi

Volvo Ocean Race: notte di paura in oceano

Abu Dhabi Ocean Racing ha perso il controllo della barca due volte mentre MAPFRE, Team SCA e Dongfeng Race Team sono stati vittime di “Chinese gybe” ossia strambate involontarie rese ancora più pericolose dalla posizione della chiglia basculante

Il VOR 70 SFS II (ex Puma) vince a Saint Tropez la 900 Nautiques

Alle 5:16 di questa mattina il VOR 70 SFS II di Lionel Péan ha tagliato per primo il traguardo posto davanti alla torre del Portalet a Saint Tropez, vincendo in tempo reale la 6a edizione della 900 Nautiques de St. Tropez

La solidarietà è un "vizio" per i solitari. Gaetano Mura sul naufragio di Stephanie Alrane

Gaetano Mura: "Quando ho avuto dei problemi in Spagna l'amica e velista Anna Corbella ha fatto di tutto per aiutarmi, si è fatta in quattro e quando l'ho rigraziata mi ha detto che era normale, perché i Mini sono la sua famiglia"

Carla Demaria nuovo Presidente Ucina

Carla Demaria è il nuovo Presidente dell’Associazione che riunisce le aziende dedicate alla nautica da diporto. Eletta con un ampio quorum ha presentato un innovativo programma di lavoro dal titolo “Etica, Solidarietà, Rinnovamento”

Enrico Passoni domina la prima tappa della Coppa Italia Finn ad Anzio

36 Finn si sono affrontati in due belle giornate ed il campo di regata di Anzio si è dimostrato ancora una volta ideale, con bel vento, onda impegnativa e oscillazioni del vento che hanno reso le varie prove difficili tatticamente

Roma, riapre lo storico Ostello della Gioventù del Foro Italico?

Roma Capitale, finalmente accoglie l’appello dell'AIG che plaude alle dichiarazioni dell'Assessore ai Servizi Sociali, Francesca Danese. Dipendenti in cassa integrazione da gennaio 2011

Volvo Ocean Race: sulla linea dei ghiacci

I sei team impegnati nella quinta tappa della Volvo Ocean Race, manovrano al limite della linea dei ghiacci, con un vento leggero che non ci si aspetterebbe a queste latitudini.

FLASH - Barcelona World Race: Stamm e Le Cam tagliano il traguardo

La foto dell'arrivo a Barcellona dopo 84 giorno 5 ore e 50 minuti di mare

Alinghi: rivoluzione 2015

Dopo aver vinto lo scorso anno sia il circuito del Vulcain Trophy con il Decision 35 sia il circuito mondiale delle Extreme Sailing Series, quest'anno il team svizzero regaterà nel CG 32 Bullitt Racing Tour