giovedí, 27 aprile 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nautica    coppa del mondo    press    5.5    suzuki    formazione    cala de medici    marina di varazze    ferreti group    regate    orc    platu25    alinghi    gc32    j70    andrea mura    protagonist    barcolana   

YACHT CLUB

Allo Yacht Club Lignano lo Snipe South European Championship per festeggiare il 60° del club

Quale modo migliore per celebrare i 60 anni dello Yacht Club Lignano, se non organizzando una regata di una classe storica e dallo spirito particolarmente associativo, oltre che agonistico e sportivo, come quello che contraddistingue la classe Snipe: è così che il week end del 15 e 16 ottobre a Lignano Sabbiadoro saranno protagonisti equipaggi da tutta Italia, ma anche esteri, per lo SNIPE South European Championship, evento internazionale, che assegnerà anche il Sergio Michel Perpetual Trophy. Il tanto amato e intramontabile “Beccaccino”, il doppio nato nel 1931 che è stato propedeutico e tappa importante anche per molti campioni olimpici di vela, non ultimo l’argentino oro della classe Nacra a Rio Santiago Lange, formatosi proprio sullo Snipe e vincitore di tre edizioni del mondiale di classe, sposa perfettamente lo spirito dello stesso Yacht Club Lignano, impegnato nel diffondere la vela, ponendo molta attenzione ai suoi valori sociali e formativi. E’ così che anche la vela, in occasione di questo evento della classe Snipe, che ha come motto “serious sailing-serious fun", avrà a Lignano il suo “terzo tempo” con un “Galà Snipe” organizzato sabato sera nella panoramica e suggestiva Terrazza a Mare, con cena e concerto funky e rhythm & Blues degli High Jackers per tutti i partecipanti.
Portacolori del circolo organizzatore il giovane equipaggio Meotto-Cassandro, campione nazionale juniores nel 2015, nonchè bronzo juniores al mondiale dello stesso anno e nuova leva della classe Snipe. A Lignano saranno presenti i più forti equipaggi Snipe del momento, tra cui i primi della ranking list nazionale: il capoclassifica Pietro Fantoni (Vice-Commodoro, Segretario e membro del Board of Governors della classe Internazionale Snipe) con a prua Marinella Gorgatto,Enrico Michel (figlio di Sergio a cui è dedicato il Trofeo Perpetuo, vincitore del Campionato Nazionale 2016 disputato sul Garda) con a prua Antonia Contin, Stefano Longhi (nei primi anni in barca con Giorgio Brezich, ex commodoro e principale riferimento dello Snipe in Italia e non solo) con la prodiera Eleonora Zuzic, Alberto Schiaffino-Gianpietro Pasquon, Francesco Scarselli-Marco Rinaldi, Fabio Rochelli-Daniela Semec. Una trentina gli equipaggi attesi a Lignano, con base logistica alla darsena di Porto Vecchio, nei pressi di Porto Casoni (lato laguna) e il campo di regata previsto nello specchio acqueo davanti a Terrazza a Mare, in prossimità del lungomare nel centro di Lignano Sabbiadoro.
“Grazie al contributo di tutti i membri del direttivo e dei soci, siamo ormai pronti ad accogliere tutti i partecipanti alla “Regata dei 60 anni-Snipe South European Championship. Grazie al supporto di Lisagest, Almar e OffShore Unimar abbiamo avuto le concessioni per gli spazi a terra, fondamentali per organizzare al meglio un evento di vela, con le sue particolari esigenze logistiche” - ha commentato il Presidente dello Yacht Club Lignano Massimo Verardo. “Stiamo cercando di pensare a tutti i minimi dettagli per offrire un evento qui a Lignano che sia perfettamente in sintonia con lo spirito della classe, che associa alle regate altamente tecniche, momenti di grande divertimento anche a terra, caratteristica della vita associativa dello Snipe, così come succede nelle attività dello Yacht Club Lignano" - ha proseguito il Direttore sportivo Alberto Zoccarato. “La presenza dei nostri portacolori Michele Meotto ed Alessandro Cassandro rappresenta il lavoro del club a livello giovanile sia come scuola vela che come squadre agonistiche, che in questi anni ha avuto una ripartenza: un bel modo per celebrare il 60° dello Yacht Club Lignano che tanto ha fatto in questi anni e ancora ha intenzione di fare. Ora speriamo di essere assistiti dal tempo e di vivere due giornate di grande vela in amicizia", - ha concluso Zoccarato.
La manifestazione è organizzata grazie al supporto del Comune di Lignano Sabbiadoro, La Marca vini e spumanti, Banca Popolare di Cividale, East Wind, WD 40, Marina Punta Faro, Bolina Sail e il patrocinio del CONI. Prime regate sabato 15 ottobre alle ore 12:00.


11/10/2016 21:21:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il CNRT contro i "Furbetti del Trackerino"

Dalla prossima regata verranno certificati i tracking delle barche e la loro traccia costituirà una prova in sede di proteste

Torna la Duecento: la XXIII edizione dal 5 al 7 maggio

A meno 2 settimane dal via, oltre 50 iscritti

Numeri incredibili di pubblico e media per la partenza di Vento di Sardegna

I saluti ufficiali delle istituzioni e dei partner del progetto OSTAR sono stati emozionanti, così come la presenza della Brigata Sassari

Prosecco moldavo? No grazie!

La questione riguarda la vicenda – ben nota al Consorzio Prosecco Doc - del "Prosecco Pronto", prodotto in Moldavia dalla Bulgari Winery

Torna Corri sull’acqua – Windsurf 4 Amputees

Oltre 20 ragazzi con diverse amputazioni agli arti inferiori grazie ai quali è stato possibile, modificando l'aspetto tecnico e la didattica, studiare e approfondire le problematiche specifiche per l'apprendimento del windsurf

FIV: un concorso per il Poster della Coppa Primavela

Il disegno di Letizia Turturiello vincitore nel 2016

Dopa la RomaX2 che fai? TATtacchi alla Lunga Bolina!

Tanti reduci dalla Roma per si troveranno alla partenza della Lunga Bolina, calendarizzata strategicamente una settimana dopo con cui parte il TAT

222 Minisolo, al via la II edizione

Modalità solitario per il terzo appuntamento del Campionato Italiano Mini 6.50

Winexpress, il bicchiere di vino monodose entra in cambusa

E' una novità tutta italiana, pensata, realizzata e distribuita dalla Vinicola Consoli di Olevano Romano

Iniziata la 1^ Selezione Nazionale Optimist di Bari

Vento sui 10 nodi in calare ha visto primi di batteria i romani Nuccorini e Gradoni

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci