lunedí, 27 marzo 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

optimist    vela    seatec    suzuki    campionati invernali    regate    libri    melges    classi olimpiche    fraglia vela riva    altura    press    derive    turismo   

MASCALZONE LATINO

Alla Primo Cup tornano in battaglia il Melges 20 di Mascalzone Latino jr. e Garbin Moesto

alla primo cup tornano in battaglia il melges 20 di mascalzone latino jr garbin moesto
redazione

Dopo l’inaugurazione della stagione 2017 nella classe J70 a Key West solo due settimane fa, questo week-end torna in acqua anche il più piccolo scafo della flotta di Mascalzone Latino, il Melges 20 di Achille Onorato con Cameron Appleton alla tattica, Stefano Ciampalini prodiere e Marco Savelli coach/sail designer.
È un ritorno piacevole quello nelle acque di casa per i Mascalzoncini (da anni ormai rappresentanti del guidone bianco-rosso monegasco), ma non è tutto: troveranno fra i rivali di questa regata gli amici di Garbin Moesto, capitanati da Inti Ligabue, che proprio un anno fa in questo appuntamento esordivano fra i mosquitos e per la prima volta portavano in una regata internazionale fuori dall’Italia il guidone della ASD Mascalzone Latino, ossia quello utilizzato dal settore giovanile della Scuola Vela Mascalzone Latino di Napoli. 
Inti Ligabue, insieme a Matteo Savelli e Francesco Greggio, sono solo alla seconda regata insieme su questa barca: manca l’esperienza ma in quanto a simpatia giocano per la leadership, basti pensare al nome della barca che, in puro dialetto veneto, è tutto un programma. 
Nella flotta dei venti Melges 20 iscritti per scendere in acqua a Monaco questa settimana figurano nove equipaggi della sempre più importante flotta russa residente nel Principato, insieme ad altri concorrenti monegaschi, italiani, francesi e svedesi, fra cui spiccano avversari di lunga data dei Mascalzoncini quali Fra Martina di Edoardo Pavesio (tattico Niccolò Bianchi), Synergy di Valentin Zavadnikov (tattico Francesco Ivaldi) e Raya di Matteo Merenghi Vaselli (tattico Leonardo Chiarugi).
Il programma di questo evento, che per la prima volta dalla sua fondazione nel 1985 riunisce tutte le regate in unico fine settimana, quest’anno con cinque classi coinvolte (Star, Smeralda 888, Melges 20, J70 e M32), prevede i canonici tre giorni in mare con il primo segnale di partenza previsto per venerdì 3 febbraio alle ore 11.00 e un limite alle 15.00 come ultimo warning possibile per domenica 5 febbraio; nei tre giorni, vige il limite di quattro regate al giorno e un totale di nove regate complessive nell’evento.


02/02/2017 22:23:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il Centro Velico Caprera compie cinquant’anni

E per l’occasione ha presentato oggi a Milano il suo progetto di responsabilita’ ambientale, etica e sociale in partnership con realta' di eccellenza

Edd China lascia Affari a 4 Ruote

a nuova produzione americana (Velocity Channel) gli aveva chiesto di non effettuare tutte le riparazioni per risparmiare tempo e soldi. "Questa nuova direzione non mi trova d'accordo, perché penso che venga compromessa la qualità del mio lavoro".

Roma per 1: la vela "No Frills" di Riva di Traiano fa tendenza

Sette solitari e diciannove equipaggi in doppio. Al momento più della metà della flotta in partenza per la Roma per1/2/Tutti non è in equipaggio

Mini 6.50: Andrea Fornaro vince l’Arcipelago 650 in classe Proto

Di nuovo in coppia col canario Oliver Bravo de Laguna Fornaro sembra soddisfatto di questa prima regata italiana della stagione, nonostante le difficoltà dovute ad una messa a punto avvenuta praticamente in acqua

Marina Cala de’ Medici diventa ora anche palestra di preparazione

Palestra di preparazione per gli armatori che hanno di recente acquistato i loro Mylius e si accingono alle prime prove in mare di regata, in attesa dei prossimi appuntamenti a livello italiano, europeo e mondiale

Tavola rotonda al Porto Marina Cala de’ Medici con l’Assessore regionale Stefano Ciuoffo

Temi cardini integrazione Porto-territorio e del prossimo salone di Viareggio

Morgan IV vince il Campionato Invernale di Vela d'Altura di Bari

Vincitori per la minialtura “Cocò” di Natuzzi Vitantonio con Marco Magrone al timone (CN Bari). A loro si aggiungono i vincitori delle diverse categorie e quelli della classe libera

Comandanti e designer al Seatec 2017

Alla 15° edizione due delegazioni di comandanti di grandi yacht e di designer, s’incontrano con le aziende espositrici su tematiche comuni e dedicate

Fincantieri: a Marghera al via i lavori in bacino per “Nieuw Statendam”

Il blocco dell’unità, lungo 11,3 metri, largo 34,8 e dal peso di 260 tonnellate, fa parte della sezione di centro nave di “Nieuw Statendam”, la cui consegna è prevista alla fine del 2018

Al via il calendario di attività 2017 del Club Nautico Scarlino

Il Campionato del Mondo TP52 e il Campionato del Mondo Flying Dutchman sono i due highlight di una stagione intensa e variegata

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci