lunedí, 19 novembre 2018

CALA DE MEDICI

All'annuale assemblea dei Soci di Marina Cala De Medici confermati CdA e Collegio Sindacale

all annuale assemblea dei soci di marina cala de medici confermati cda collegio sindacale
redazione

I soci di Marina Cala de’ Medici si sono riuniti stamani al teatro Solvay, eletti i componenti del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale. Matteo Italo Ratti, confermato Amministratore Delegato e Direttore fino al 2021. Fra i punti all’ordine del giorno l’approvazione del bilancio 2017 e la discussione degli obiettivi del prossimo triennio.
Rosignano Solvay, 7 aprile 2018 - Si è svolta stamani, presso il teatro Solvay di Rosignano, l’annuale assemblea dei Soci di Marina Cala de’ Medici in cui i Soci del Porto sono stati chiamati ad esprimere il loro voto per l’elezione del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale. Confermati in carica per i prossimi tre anni i componenti del CdA Matteo Italo Ratti, in qualità di Amministratore Delegato, Flavia Pozzolini, Presidente, Stefano Porciani, Consigliere ed attualmente in carica anche come Presidente dello Yacht Club Cala de’ Medici, Luciano Rai e Quirino Fausto Sestini, anch’essi come Consiglieri. Per il Collegio Sindacale confermati i sindaci effettivi Stefano Ghelli (con funzioni di Presidente), Riccardo Fissi e Massimo Scarpelli, mentre come sindaci supplenti Massimo Melai e Alessandro Borrani. Grande l’affluenza di Soci. Fra i punti all’ordine del giorno l’approvazione del bilancio 2017 e la discussione degli obiettivi primari e strategici per gli anni a venire.
Aperta l’assemblea, il Presidente Avv. Flavia Pozzolini ha dato la parola al Consigliere Dott. Luciano Rai, con delega agli aspetti fiscali, che ha esposto i dati di bilancio, e, successivamente, all’AD e Direttore portuale Matteo Italo Ratti, che ha relazionato i Soci sull’attività sin qui svolta e sui temi di carattere strategico per Marina Cala de’ Medici nel prossimo futuro.
Per quanto riguarda l’utilizzo ormeggi, emersa anche nel corso di quest’ultima assemblea una crescita costante, in particolar modo del dato delle imbarcazioni in transito, in gran parte battenti bandiera italiana (78%, provenienza comunitaria 19% e altre provenienze 3%). Per quanto riguarda, invece, le unità ormeggiate nel loro complesso (transiti ed utenti/Soci stanziali), nell’anno 2017 sono state ben 1.244, la maggior parte delle quali nel periodo 01/06/2017 - 30/09/2017, dato che mette in evidenza il forte afflusso di imbarcazioni nel periodo estivo. Rimarcato, inoltre, come attualmente siano veramente pochi i posti disponibili in Porto, offerti ad un canone di locazione con trend in aumento. Messo in evidenza anche come il Cala de’ Medici sia una struttura prediletta dalle imbarcazioni a vela, con un notevole aumento nell’ultimo periodo dei catamarani.
Sono stati discussi poi i temi riguardanti i lavori alla diga foranea e le ripercussioni del possibile, ma non improbabile, fallimento del “Gruppo Teseco”, società pisana che ha costruito il Porto che detiene attualmente l’11% del capitale della Società e circa il 64% del Borgo Commerciale. Società che ha presentato al tribunale di Pisa una domanda di concordato fallimentare.
Ratti ha informato i Soci che i lavori alla diga foranea di sopraflutto proseguiranno fino alla fine dell’anno per quanto riguarda la manutenzione e ammodernamento della banchina interna della diga, mentre per la ripresa dei lavori alla parte esterna, ossia l’allungamento della massicciata sommersa verso il mare, si dovrà attendere i risultati della prova sperimentale che sta conducendo l’Università di Firenze.
In merito alla nota problematica relativa al “Gruppo Teseco”, i Soci sono stati informati anche che la Società ha presentato una domanda di concordato e che quasi tutti i beni della stessa presenti in Porto sono in mano a quattro gruppi bancari. Una possibile soluzione, informa l’AD e Direttore portuale, potrebbe essere procedere con la trattativa già avviata con le banche per rilevare l’intero asset composto da 33 posti barca, 160 parcheggi, 70 box, 25 negozi e 6 foresterie. Lo sforzo economico è ingente, ma più istituti di credito sono disponibili a supportare l’operazione che ricondurebbe l’intera governace del Porto nell’alveo della Società Marina Cala de’ Medici SpA.
Per quanto concerne le risorse umane, i dipendenti del Cala de’ Medici sono passati da 14 nel 2013 a 24/27 in stagione, mentre il numero di occupati nell’indotto supera il centinaio. Ratti ha anche ricordato ai Soci il crescente investimento della Società sulla formazione del proprio personale, al fine di renderlo sempre maggiormente competente e preparato.
Il Presidente Avv. Pozzolini ha fatto poi il punto sulle varie iniziative intraprese concernenti IMU, TARI e canone di concessione demaniale. Il Presidente ha inoltre ricordato i risultati positivi delle sentenze che hanno affermato il principio della Corte Costituzionale in merito alla corretta applicazione del canone demaniale e la sentenza favorevole che chiarisce la corretta applicazione dell’imposta TARI.
Il Presidente Avv. Pozzolini ha a questo punto invitato i Soci ad intervenire. Numerose sono state le domande poste, alle quali il CdA ha puntualmente risposto. Si è passati poi all’approvazione del bilancio, che dopo il parere favorevole del Collegio dei Sindaci Revisori espresso dal Presidente Dott. Stefano Ghelli, è stato approvato. Riconfermati anche i componenti del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale.
La riconferma di tutti i componenti sia del Consiglio di Amministrazione che del Collegio Sindacale testimonia l’approvazione del loro operato, sia sotto il profilo gestionale che dei rapporti verso l’esterno, ovvero con la Pubblica Amministrazione. Ratti ha, infine, informato i Soci che la partecipazione della Società alle più importanti Associazioni nazionali quali Nautica Italiana e Confindustria, da un lato permette a quest’ultima di essere rappresentata nei vari tavoli legislativi, dall’altro garantisce il giusto peso all’immagine di Marina Cala de’ Medici, struttura di primaria importanza a livello nazionale.


07/04/2018 16:33:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Otranto: regata di San Martino con poco vento e tanto sole

Dopo circa un mese di fermo per via del meteo poco favorevole, domenica si è svolta la seconda regata del campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ con la flotta arricchita di 3 new entry, una per ogni Categoria

Route du Rhum: vince Joyon all'ultimo respiro

Battuto per soli 7 minuti François Gabart, in testa fino alle Basse Terre e bruciato nell'ultima virata

Route du Rhum: per Alex Thomson un pisolino di troppo

Si è addormentato ed è finito a scogli. 24 ore di penalizzazione per aver acceso il motore. La giuria è salita a bordo e ha consegnato ad Alex la penalità. Image credit: Alexis Courcoux

FVG Marinas: il Governo intervenga sui canoni demaniali

La Rete FVG Marinas con i suoi 20 marina aderenti, circa 7000 posti barca, è la Rete di porti turistici più estesa in Italia e sarà a Rimini a testimoniare la propria solidarietà al Marina Blu

Argentina: ritrovato il sommergibile Ara San Juan scomparso lo scorso anno

Le ricerche non erano mai cessate ed erano condotte da una nave oceanografica americana con mini sommergibili di profondità

Primo smartphone satellitare al mondo: Thuraya X5-Touch

In un unico dispositivo, la moltitudine di funzioni dello smartphone e la sicurezza del servizio satellitare

Ferretti: Custom Line 120’ premiata ai "Boat Builder Awards" 2018

Premiata l’innovativa porta vetrata di accesso al salone di Custom Line 120’, progettata dalla Direzione Engineering Ferretti Group in collaborazione con Francesco Paszkowski Design studio

Vitamina Sailing Team: il bilancio del 2018

Con la conclusione domenica scorsa del Melges 40 Grand Prix di Lanzarote il Vitamina Sailing Team capitanato dall'imprenditore Andrea Lacorte archivia un'intensa annata di vela divisa tra le classi M32, e Melges 40

Riparte domenica l'Invernale di Riva di Traiano

Le previsioni danno un bel vento da NE di circa 15 nodi

Due sole barche per squadra: si semplifica il prossimo Gavitello d'Argento

FACCIAMO SQUADRA è il rinnovato obiettivo dello Yacht Club Punta Ala per il suo Gavitello d’Argento-YC Challenge Trophy Bruno Calandriello 2019 pieno di novità

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci