lunedí, 27 marzo 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

classi olimpiche    fraglia vela riva    altura    regate    press    derive    seatec    turismo    formazione    barcolana    suzuki    cala de medici    vela oceanica   

REGATE

Alinghi vince il quinto Act delle Extreme Sailing Series™ a San Pietroburgo

alinghi vince il quinto act delle extreme sailing series 8482 san pietroburgo
Roberto Imbastaro

Nell’apertura dell’ultimo giorno di regate del quinto Act delle Extreme Sailing Series presentato da SAP, l’equipaggio svizzero di Alinghi aveva un solo punto di vantaggio su Oman Air, leader in classifica generale, ma a fine giornata, i due team sono arrivati a pari punti alla partenza della prova finale.

La vittoria della tappa si è giocata in una sfida diretta tra i due team, in uno dei finali più avvincenti della stagione 2016 fino a questo momento. Grazie a una brillante partenza, lo skipper 27enne Arnaud Psarofaghis, è riuscito a portare Alinghi in testa già alla prima boa, mentre Oman Air, nonostante un buon lato di poppa, non è riuscito a trovare un passaggio pulito in boa ed è rimasto intrappolato nella flotta. Nel resto della prova il team svizzero ha poi continuato ad aumentare il vantaggio fino alla vittoria che gli è valsa il quinto Act. Durante i quattro giorni di regate sul fiume Neva, a San Pietroburgo, sono state portate a termine 24 entusiasmanti prove. I dati di SAP Sailing Analytics mostrano come Alinghi sia stato il miglior team nelle partenze e abbia effettuato il minor numero di manovre complessive, mettendo a segno 15 risultati da podio, di cui 8 sul gradino più alto.

“Mi sento davvero molto felice, è stata una grande giornata” ha detto Psarofaghis. “E’ stata una giornata intensa, perché eravamo a pari punti con Oman Air prima dell’ultima gara e poi il vento è calato drasticamente.”

“Eravamo nervosi perché senza disputare l’ultima prova non avremmo vinto la tappa, ma fortunatamente per noi il vento è tornato appena in tempo. Siamo stati sfortunati ad Amburgo, dove abbiamo vinto la prova finale, ma non è bastato a farci vincere l’Act, quindi questa volta è stato il nostro turno per avere un pò di fortuna.”

“Eravamo convinti di potercela fare e abbiamo iniziato con un’ottima partenza. Siamo stati in testa durante tutta la regata, abbiamo visto Oman Air in difficoltà alle prese con il resto della flotta e dal quel momento in poi non ci siamo più voltati indietro.”

“Siamo molto fiduciosi, abbiamo dimostrato che possiamo vincere di nuovo e che possiamo essere forti in tutte le condizioni. Oman Air ora sentirà la pressione, noi, al contrario, non abbiamo nulla da perdere”.

Morgan Larson, sportivo anche nella sconfitta, si è complimentato con i suoi avversari, ma ha promesso di tornare ancora più veloce nella prossima tappa delle Extreme Sailing Series a Madeira.

“Alinghi è partito molto bene, è stato più veloce ed è rimasto davanti a noi senza mai guardare indietro, complimenti a questi ragazzi” ha detto Larson. “Arnaud è una stella nascente, un grande talento su queste barche, e la sua squadra è molto solida. Ma conosco il loro modo di regatare e so quello che serve per poterli battere. Pensiamo di aver navigato molto bene oggi e sappiamo che se continuiamo così possiamo salire sul gradino più alto la prossima volta”.

Le emozioni sono continuate anche nel resto della flotta, con Red Bull Sailing Team e SAP Extreme Sailing Team che hanno lottato fino alla fine per un posto sul podio. Alla fine la meglio è andata agli austriaci di Red Bull Sailing Team, che hanno chiuso in terza posizione, lasciando ai danesi il quarto posto.

In classifica generale, con tre Act ancora da disputare, Oman Air ora ha solo 5 punti di vantaggio su Alinghi, che è seguito a sua volta da Red Bull Sailing Team in terza posizione ad un solo punto di distacco.

Grazie al podio centrato nella prova finale, Land Rover BAR Academy riesce a recuperare posizioni preziose che gli valgono il quinto posto in classifica generale. Il team di casa Gazprom Team Russiaha entusiasmato il pubblico locale con un secondo posto nella prova finale, mentre Sail Portugal – Visit Madeira ha chiuso la tappa in settima posizione.

Le Extreme Sailing Series faranno rotta su Madeira, in Portogallo, dal 22 al 25 settembre, per il sesto Act della stagione.

Extreme Sailing Series™ Act 5 a San Pietroburgo presentato da SAP.

Classifica finale giorno 4, dopo 24 prove disputate (04.09.16)
Posizione / Team / Punti

1 Alinghi (SUI) Arnaud Psarofaghis, Nicolas Charbonnier, Timothé Lapauw, Nils Frei, Yves Detrey 255 punti.
2 Oman Air (OMA) Morgan Larson, Pete Greenhalgh, James Wierzbowski, Ed Smyth, Nasser Al Mashari 249 punti.
3 Red Bull Sailing Team (AUT) Roman Hagara, Hans Peter Steinacher, Stewart Dodson, Adam Piggott, Jérémy Bachelin 226 punti.
SAP Extreme Sailing Team (DEN) Jes Gram-Hansen, Rasmus Køstner, Mads Emil Stephensen, Pierluigi De Felice, Renato Conde 223 punti.
5 Land Rover BAR Academy (GBR) Neil Hunter, Chris Taylor, Will Alloway, Sam Batten, Adam Kay 209 punti.
6 Gazprom Team Russia (RUS) Phil Robertson, Will Tiller, Shane Diviney, Alexsey Kulakov, Victor Serezhkin 207 punti.
7 Sail Portugal – Visit Madeira (POR) Diogo Cayolla, Frederico Melo, Nuno Barreto, Antonio Fontes, João Matos Rosa 206 punti.

Extreme Sailing Series™ 2016 classifica generale
Posizione / Team / Punti

1 Oman Air (OMA) 58 punti.
2 Alinghi (SUI) 53 punti.
3 Red Bull Sailing Team (AUT) 52 punti.
SAP Extreme Sailing Team (DEN) 43 punti.
5 Land Rover BAR Academy (GBR) 39 punti.
6 Sail Portugal – Visit Madeira (POR) 33 punti.
CHINA One (CHN) 29 punti.
8 Team Turx (TUR) 11 punti.
9 Gazprom Team Russia (RUS) 7 punti.


05/09/2016 11:02:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il Centro Velico Caprera compie cinquant’anni

E per l’occasione ha presentato oggi a Milano il suo progetto di responsabilita’ ambientale, etica e sociale in partnership con realta' di eccellenza

Roma per 1: la vela "No Frills" di Riva di Traiano fa tendenza

Sette solitari e diciannove equipaggi in doppio. Al momento più della metà della flotta in partenza per la Roma per1/2/Tutti non è in equipaggio

Edd China lascia Affari a 4 Ruote

a nuova produzione americana (Velocity Channel) gli aveva chiesto di non effettuare tutte le riparazioni per risparmiare tempo e soldi. "Questa nuova direzione non mi trova d'accordo, perché penso che venga compromessa la qualità del mio lavoro".

Mini 6.50: Andrea Fornaro vince l’Arcipelago 650 in classe Proto

Di nuovo in coppia col canario Oliver Bravo de Laguna Fornaro sembra soddisfatto di questa prima regata italiana della stagione, nonostante le difficoltà dovute ad una messa a punto avvenuta praticamente in acqua

Marina Cala de’ Medici diventa ora anche palestra di preparazione

Palestra di preparazione per gli armatori che hanno di recente acquistato i loro Mylius e si accingono alle prime prove in mare di regata, in attesa dei prossimi appuntamenti a livello italiano, europeo e mondiale

Tavola rotonda al Porto Marina Cala de’ Medici con l’Assessore regionale Stefano Ciuoffo

Temi cardini integrazione Porto-territorio e del prossimo salone di Viareggio

Morgan IV vince il Campionato Invernale di Vela d'Altura di Bari

Vincitori per la minialtura “Cocò” di Natuzzi Vitantonio con Marco Magrone al timone (CN Bari). A loro si aggiungono i vincitori delle diverse categorie e quelli della classe libera

Fincantieri: a Marghera al via i lavori in bacino per “Nieuw Statendam”

Il blocco dell’unità, lungo 11,3 metri, largo 34,8 e dal peso di 260 tonnellate, fa parte della sezione di centro nave di “Nieuw Statendam”, la cui consegna è prevista alla fine del 2018

Regata Nazionale 420: prima giornata a secco di vento

Il ricordo per il giudice e arbitro di regata Flavio Marendon

Comandanti e designer al Seatec 2017

Alla 15° edizione due delegazioni di comandanti di grandi yacht e di designer, s’incontrano con le aziende espositrici su tematiche comuni e dedicate

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci