lunedí, 27 marzo 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

trofeo princesa sofia    vela olimpica    optimist    vela    seatec    suzuki    campionati invernali    regate    libri    melges    classi olimpiche    fraglia vela riva    altura    press    derive   

ROLEX MIDDLE SEA RACE

Alcor V rappresenta Napoli e il Club Nautico della Vela alla Middle Sea Race

alcor rappresenta napoli il club nautico della vela alla middle sea race
redazione

Ci saranno anche Napoli e il Club Nautico della Vela alla Rolex Middle Sea Race, regata internazionale che inizierà domani, sabato 22 ottobre, a mezzogiorno dall’isola di Malta. A rappresentare il sodalizio ultracentenario del Borgo Marinari, presieduto dal Dr. Carlo Varelli, è “Alcor V”, il First 47.7 di Gennaro Aversano, che sarà a bordo come timoniere. Aversano, imprenditore nel settore della comunicazione visiva e presidente del Nautico dal 2006 al 2015, guiderà un equipaggio composto da altri 8 uomini: Costantino Prattico nel ruolo di randista, Dario Desiderio in quello di tattico, Rosario Ceci uomo di prua, Gianluca Ferrante all’albero, Luciano Verde in randa e i tailer Stefano Martirani, Antonino Aprea e Pino Centomani.
La Middle Sea Race è una regata di 650 miglia con rotta diretta, che normalmente incontra differenti condizioni metereologiche. Il percorso prevede il giro antiorario della Sicilia: passaggio nello Stretto di Messina, Eolie, Egadi, Pantelleria, Lampedusa e ritorno a Malta. «L’abbiamo già affrontata due anni fa, quando abbiamo rotto la randa a Trapani, a due terzi del percorso e con vento di prua a 45 nodi – ha detto Aversano – Dunque da questa edizione ci aspettiamo di completare la regata senza danni. Dopo aver fatto oltre tremila e cento miglia in oceano non siamo spaventati, regatiamo sempre in massima sicurezza, seguendo il nostro motto: prima arrivare dall’altra parte, poi arrivarci sani e infine guardare alla classifica».
Alcor V non è nuova a questo tipo di regate: «Nel 2010 abbiamo attraversato l’oceano partecipando all'Atlantic Rally for Cruicer, classificandoci al secondo posto. Nel 2011 siamo stati alla Antigua Sailing Week, chiusa ancora con un bel secondo posto. Quest’anno siamo invece arrivati terzi alla Lunga Bolina, abbiamo partecipato alla 151 miglia ed alla Cinque fari di Palermo e conquistato la linea d'onore tagliando il traguardo per primi».
Alla Middle Sea Race sono iscritte oltre 130 barche che rappresentano 25 differenti nazioni. C’è anche il catamarano di Giovanni Soldini, Maserati. E' una delle regate più prestigiose del panorama internazionale, insieme a Sydney-Hobart (Australia), Rolex Fastnet (Inghilterra) e Newport-Bermuda.
«Avere un equipaggio del Nautico alla Middle Sea Race è motivo di grande orgoglio e anche stimolo per gli altri amici armatori soci del club – ha affermato il Dr. Carlo Varelli, presidente del sodalizio napoletano - Si tratta di una delle più importanti regate del mondo, che si svolge su un percorso spettacolare, in un periodo dell'anno in cui la navigazione può essere anche durissima. Ad Aversano vanno i miei complimenti, ed un augurio a tutti l'equipaggio che sono sicuro non dimenticherà questa splendida avventura».


21/10/2016 10:42:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il Centro Velico Caprera compie cinquant’anni

E per l’occasione ha presentato oggi a Milano il suo progetto di responsabilita’ ambientale, etica e sociale in partnership con realta' di eccellenza

Edd China lascia Affari a 4 Ruote

a nuova produzione americana (Velocity Channel) gli aveva chiesto di non effettuare tutte le riparazioni per risparmiare tempo e soldi. "Questa nuova direzione non mi trova d'accordo, perché penso che venga compromessa la qualità del mio lavoro".

Roma per 1: la vela "No Frills" di Riva di Traiano fa tendenza

Sette solitari e diciannove equipaggi in doppio. Al momento più della metà della flotta in partenza per la Roma per1/2/Tutti non è in equipaggio

Mini 6.50: Andrea Fornaro vince l’Arcipelago 650 in classe Proto

Di nuovo in coppia col canario Oliver Bravo de Laguna Fornaro sembra soddisfatto di questa prima regata italiana della stagione, nonostante le difficoltà dovute ad una messa a punto avvenuta praticamente in acqua

Marina Cala de’ Medici diventa ora anche palestra di preparazione

Palestra di preparazione per gli armatori che hanno di recente acquistato i loro Mylius e si accingono alle prime prove in mare di regata, in attesa dei prossimi appuntamenti a livello italiano, europeo e mondiale

Tavola rotonda al Porto Marina Cala de’ Medici con l’Assessore regionale Stefano Ciuoffo

Temi cardini integrazione Porto-territorio e del prossimo salone di Viareggio

Comandanti e designer al Seatec 2017

Alla 15° edizione due delegazioni di comandanti di grandi yacht e di designer, s’incontrano con le aziende espositrici su tematiche comuni e dedicate

Morgan IV vince il Campionato Invernale di Vela d'Altura di Bari

Vincitori per la minialtura “Cocò” di Natuzzi Vitantonio con Marco Magrone al timone (CN Bari). A loro si aggiungono i vincitori delle diverse categorie e quelli della classe libera

Al via il calendario di attività 2017 del Club Nautico Scarlino

Il Campionato del Mondo TP52 e il Campionato del Mondo Flying Dutchman sono i due highlight di una stagione intensa e variegata

Fincantieri: a Marghera al via i lavori in bacino per “Nieuw Statendam”

Il blocco dell’unità, lungo 11,3 metri, largo 34,8 e dal peso di 260 tonnellate, fa parte della sezione di centro nave di “Nieuw Statendam”, la cui consegna è prevista alla fine del 2018

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci