martedí, 24 gennaio 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nautica    suzuki    vela olimpica    press    guardia costiera    barcolana    roma per 1/2/tutti    alinghi    vendee globe    vela oceanica    protagonist    j70    azzurra    quantum key west 2017    52 super series   

ALCATEL J/70

Alcatel J/70 World Championship: in cinque per la vittoria

alcatel 70 world championship in cinque per la vittoria
redazione

 A due giornate dalla fine dell'Alcatel J/70 World Championship appare ormai chiaro che a lottare sino all'ultimo per il successo iridato saranno cinque equipaggi, e ben due di essi sono italiani.
Dopo sette prove, tutte sferzate dalla brezza tesa di Ponente e dal fastidioso moto ondoso tipico della San Francisco Bay, a guidare la classifica provvisoria è Petite Terrible-Adria Ferries (Rossi-Paoletti, 3-4). I campioni europei di Claudia Rossi si sono portati al comando della classifica provvisoria facendo valere una regolarità di piazzamenti disarmante, che tanto ricorda quella valsa la corona continentale ottenuta a Kiel, e si apprestano ad affrontare le ultime cinque prove forti del migliore scarto, un quindicesimo guardato con una pizzico di invidia dai diretti competitors.
L'armatrice anconetana è seguite a brevissima distanza da Catapult (Ronning-Kostecki, 1-3), lontano due punti, e da Africa (Smith-Wright, 19-1), che propio oggi, con un diciannovesimo, ha trovato il peggior risultato della sua serie.
Si conferma quarto Calvi Network (Alberini-Cayard, 5-11), che rispetto a ieri vede allontanarsi il terzetto di testa. Nulla di compromesso, specie nell'ottica di uno sport imprevedibile come la vela, ma va da sé che il team di Carlo Alberini sa di non potersi permettere alcuna distrazione tra domani e sabato, giornata conclusiva della manifestazione organizzata dal St Francis Yacht Club che vede sulla linea di partenza una settantina di equipaggi.
"E' un campionato difficile, competitivo, divertente: senza dubbio l'evento più stimolante al quale ho partecipato nelle ultime stagioni - ha commentato Carlo Alberini una volta tornato a terra - Dispiace solo che il Comitato abbia deciso di annullare la seconda prova a causa di alcuni problemi con la boa al vento, nel momento in cui questa ha iniziato ad arare: quando è giunta la notizia eravamo tra i primissimi con ottime chance di chiudere nei cinque. Guardando i nostri parziali non possiamo che essere soddisfatti di quanto fatto sino ad ora e complimentarci con chi ci anticipa per essere riusciti a fare meglio".
La top five è completata dai campioni uscenti di Flojito y Cooperando (Neckelman-Hardesty, 20-10), oggi incappati in due parziali in doppia cifra e per questo scivolati a dodici punti da Petite Terrible-Adria Ferries.
L'Alcatel J/70 World Championship riprenderà domani al fronte di condizioni analoghe a quelle odierne: il Comitato di Regata punta allo svolgimento di altre tre prove.
Nelle acque di San Francisco, a difendere i colori del Lightbay Sailing Team sono Carlo Alberini (owner-driver), Karlo Hmeljak (randista), Paul Cayard (tattico), Sergio Blosi (comandante-trimmer) e il coach Irene Bezzi.
La stagione 2016 del Lightbay Sailing Team è supportata da Calvi Network, Iconsulting, Gill, Lizard, Serigrafia, Garmin e PROtect Tapes.


30/09/2016 10:33:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vendée Globe: Maitre Coq, Matteo Miceli e il pollo sbagliato

In arrivo le ultime due barche con i foil (escluso Pieter Heerema), poi inizia il Vendée Globe dei poveri

Stagione 2017, lo Yacht Club Cala de’ Medici riparte alla grande con un calendario ricco

Il primo dei corsi è in programma per il 21 gennaio e consisterà in una giornata formativa sanitario – marittima in cui verranno trattate le fondamentali conoscenze per la gestione del primo soccorso in ambiente velico e marittimo

Vendée Globe: previsto alle 18:00 l'arrivo di Le Cleac'h

Apoteosi finale per il francese che ha staccato di 85 miglia lo skipper britannico e si avvia a godersi il meritato trionfo a Les Sables d'Olonne

Vendée Globe: Armel Le Cleac'h, la sua vittoria miglio dopo miglio

Tutti i numeri della vittoria dello "Sciacallo", che ha tenuto testa a tutti i tentativi di Alex Thomson senza scomporsi quasi mai

Azimut Yachts accelera la crescita: +15% a valore nei primi 4 mesi dell’anno

La divisione del Gruppo Azimut Benetti, focalizzata sulle imbarcazioni a motore dai 12 ai 35 metri, ha raccolto ordini per oltre 221 milioni di euro

Roma per 2: i primi nomi per il 2017

In gara Matteo Miceli, Stefano Chiarotti, Ambrogio Becaria, Alberto Bona, Luca Sabiu e tutta la classe 950 che si prepara alla sua prima regata oceanica con arrivo a Riva di Traiano

Varato il nuovo superyacht di 74 metri di CRN

Spettacolare e imponente combinazione di competenza ingegneristica e design innovativo, CLOUD 9 è il frutto della stretta collaborazione tra il cantiere CRN

Seatec e Compotec 2017: sull’onda della ripresa

Complice il clima positivo che si è instaurato nel settore nautico Seatec e Compotec 2017 si stanno scaldando per un’edizione ricca di proposizioni

TP52: Quantum concreto, sorpresa Provezza in testa

Quantum Racing prende quota in classifica con un secondo e un primo posto di giornata, seconda piazza nella generale per gli americani

Friuli Venezia Giulia Marinas a Boot Düsseldorf dal 21 al 29 gennaio

Circa 7000 posti barca dai 7 ai 100 metri di lunghezza con profondità all’ormeggio in grado di accontentare tutti i diportisti

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci