domenica, 25 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    reale yacht club canottieri savoia    ucina    perini    press    volvo ocean race    soldini    saetec    altura    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    pesca    marevivo   

ALCATEL J/70

Alcatel J/70 World Championship: in cinque per la vittoria

alcatel 70 world championship in cinque per la vittoria
redazione

 A due giornate dalla fine dell'Alcatel J/70 World Championship appare ormai chiaro che a lottare sino all'ultimo per il successo iridato saranno cinque equipaggi, e ben due di essi sono italiani.
Dopo sette prove, tutte sferzate dalla brezza tesa di Ponente e dal fastidioso moto ondoso tipico della San Francisco Bay, a guidare la classifica provvisoria è Petite Terrible-Adria Ferries (Rossi-Paoletti, 3-4). I campioni europei di Claudia Rossi si sono portati al comando della classifica provvisoria facendo valere una regolarità di piazzamenti disarmante, che tanto ricorda quella valsa la corona continentale ottenuta a Kiel, e si apprestano ad affrontare le ultime cinque prove forti del migliore scarto, un quindicesimo guardato con una pizzico di invidia dai diretti competitors.
L'armatrice anconetana è seguite a brevissima distanza da Catapult (Ronning-Kostecki, 1-3), lontano due punti, e da Africa (Smith-Wright, 19-1), che propio oggi, con un diciannovesimo, ha trovato il peggior risultato della sua serie.
Si conferma quarto Calvi Network (Alberini-Cayard, 5-11), che rispetto a ieri vede allontanarsi il terzetto di testa. Nulla di compromesso, specie nell'ottica di uno sport imprevedibile come la vela, ma va da sé che il team di Carlo Alberini sa di non potersi permettere alcuna distrazione tra domani e sabato, giornata conclusiva della manifestazione organizzata dal St Francis Yacht Club che vede sulla linea di partenza una settantina di equipaggi.
"E' un campionato difficile, competitivo, divertente: senza dubbio l'evento più stimolante al quale ho partecipato nelle ultime stagioni - ha commentato Carlo Alberini una volta tornato a terra - Dispiace solo che il Comitato abbia deciso di annullare la seconda prova a causa di alcuni problemi con la boa al vento, nel momento in cui questa ha iniziato ad arare: quando è giunta la notizia eravamo tra i primissimi con ottime chance di chiudere nei cinque. Guardando i nostri parziali non possiamo che essere soddisfatti di quanto fatto sino ad ora e complimentarci con chi ci anticipa per essere riusciti a fare meglio".
La top five è completata dai campioni uscenti di Flojito y Cooperando (Neckelman-Hardesty, 20-10), oggi incappati in due parziali in doppia cifra e per questo scivolati a dodici punti da Petite Terrible-Adria Ferries.
L'Alcatel J/70 World Championship riprenderà domani al fronte di condizioni analoghe a quelle odierne: il Comitato di Regata punta allo svolgimento di altre tre prove.
Nelle acque di San Francisco, a difendere i colori del Lightbay Sailing Team sono Carlo Alberini (owner-driver), Karlo Hmeljak (randista), Paul Cayard (tattico), Sergio Blosi (comandante-trimmer) e il coach Irene Bezzi.
La stagione 2016 del Lightbay Sailing Team è supportata da Calvi Network, Iconsulting, Gill, Lizard, Serigrafia, Garmin e PROtect Tapes.


30/09/2016 10:33:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

Volvo Ocean Race: donne al comando

La skipper britannica Dee Caffari e il suo giovane team (tra cui c'è Francesca Clapcich) si stanno preparando a guidare la flotta nella zona della seconda barriera corallina più grande del pianeta

La lunga stagione velica dei "Protagonist" sul Lago di Garda

Un calendario agonistico ricco e variegato dunque, con molte conferme e importanti novità. Alle tradizionali regate suddivise tra i circuiti Sailing Series, Long Distance e Campionato Nazionale, si aggiunge il Trofeo Protagonist nella sua prima edizione

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Record per il Nauticsud: in crescita del 13% i visitatori

Trend positivo di vendite per la 45.ma edizione. Award 2018 a Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design ed ai giornalisti Antonino Pane (Il Mattin) e Sandro Donato Grosso (Sky)

Consegnato il “Premio Perini Navi” nei Premi di Laurea del Comitato Leonardo

Ad aggiudicarsi il premio è stato il progetto denominato “Soluzioni tecnologiche innovative per un diporto ecosostenibile integrate nel design di un sailing luxury yacht” a cura di Giuseppe Sorrenti

Invernale Riva di Traiano: un week end che vale doppio

Si regaterà sabato e domenica per il recupero delle prove perse questo inverno. Iniziano a crescere le iscrizioni alla Roma per 1/2/Tutti

Volvo Ocean Race: alla ricerca del vento

La flotta della Volvo Ocean Race sta affrontando altre ore di navigazione difficile, essendo entrata in pieno in una ampissima zona di aria leggera

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci