sabato, 25 marzo 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

turismo    formazione    fraglia vela riva    barcolana    regate    suzuki    press    cala de medici    vela oceanica    guardia costiera    circoli nautici    altura    nautica    fincantieri   

ALCATEL J/70

Alcatel J/70 World Championship Calvi Network all'assalto del mondo

alcatel 70 world championship calvi network all assalto del mondo
redazione

È iniziata ieri a San Francisco l'Alcatel J/70 World Championship, evento organizzato dal St Francis Yacht Club destinato a chiudere la lunga stagione agonistica dell'ormai affermato monotipo prodotto dalla J-Boats.
A incrociare, nel tratto di mare compreso tra Alcatraz e Treasure Island, sarà una flotta composta da sessantotto barche, una manciata delle quali intente a inseguire l'ambizione di scrivere il proprio nome dopo quelli di Helly Hansen, guidato da Tim Healy alla conquista del titolo a Newport nel 2014, e di Flojito y Cooperando, portato da Julian Necklemann al successo mondiale nelle acque di La Rochelle nel 2015 nonché fresco vincitore, proprio nella baia delimitata dal Golden Gate, delle Rolex Big Boat Series.
Tra i favoriti della vigilia vanno senza dubbio indicati i citati Necklemann e Healy, assistiti rispettivamente dai tattici Bill Hardesty e John Mollicone, oltre ai campioni europei di Petite Terrible-Adria Ferries (Rossi-Paoletti), oggi apparsi in grande spolvero durante la regata di prova, a Calvi Network, che per l'occasione vedrà Carlo Alberini affiancato da Paul Cayard, e a Catapult, runner up nel Mondiale 2014 e nelle Big Boat Series 2016 che in pozzetto vede l'armatore Joel Ronning contare sulle chiamate di John Kostecki, laureatosi recentemente campione iridato Melges 20.
Oltre a Calvi Network e a Petite Terrible-Adria Ferries, a rappresentare i colori italiani saranno Tanspace di Vittorio Di Mauro, Enjoy With Spitfire di Carlo Tomelleri e B2 di Michele Galli.
Sul risultato finale di questa attesa manifestazione avranno un peso determinante le condizioni meteo che, contrariamente alle attese, si annunciano piuttosto leggere: a oggi, infatti, i bollettini sono unanimi nel prevedere brezze sotto i 10 nodi almeno fino a venerdì, quando le raffiche dovrebbero raggiungere, e talvolta superare, i 15 nodi. Situazione che, sommata all'intricato gioco delle correnti, renderà la vita particolarmente difficile a tattici e timonieri.
"Ci attende una settimana molto difficile: la flotta è la più competitiva di sempre e San Francisco propone uno dei campi di regata più difficili al mondo - ha spiegato Carlo Alberini di rientro dalla warm up race - Nei giorni scorsi, complici alcuni ritardi nelle procedure di stazza, abbiamo perso qualche ora di allenamento, ma nonostante la nostra predilezione per le brezze tese siamo comunque riusciti a lavorare molto bene sulla messa a punto, sviluppando una velocità di bolina più che soddisfacente".
Come detto in apertura, il J/70 World Championship inizierà oggi alle 20 italiane. Sono previste dodici prove a bastone da disputarsi entro sabato, giornata che vedrà incoronato il nuovo campione iridato destinato a restare in carica sino a settembre 2017, quando per conquistare il mondo bisognerà passare da Porto Cervo.
Nelle acque di San Francisco, a difendere i colori del Lightbay Sailing Team saranno Carlo Alberini (owner-driver), Karlo Hmeljak (randista), Paul Cayard (tattico), Sergio Blosi (comandante-trimmer) e il coach Irene Bezzi.
La stagione 2016 del Lightbay Sailing Team è supportata da Calvi Network, Iconsulting, Gill, Lizard, Serigrafia, Garmin e PROtect Tapes.


27/09/2016 11:58:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il Centro Velico Caprera compie cinquant’anni

E per l’occasione ha presentato oggi a Milano il suo progetto di responsabilita’ ambientale, etica e sociale in partnership con realta' di eccellenza

Mini 6.50: all'Arcipelago 650 si cerca il vento

Corrono insieme anche due dei protagonisti della prossima Roma per 1/2/Tutti, Ambrogio Beccaria e Luca Sabiu. DOpo i 10 nodi di ieri, oggi solo 4 nodi da Ovest per una flotta compatta

Roma per 1: la vela "No Frills" di Riva di Traiano fa tendenza

Sette solitari e diciannove equipaggi in doppio. Al momento più della metà della flotta in partenza per la Roma per1/2/Tutti non è in equipaggio

CICO 2017: Mattia Camboni è Campione Italiano con un giorno d'anticipo

Un titolo che invece è ancora in ballo nella flotta femminile, dato il distacco tra la leader Marta Maggetti (Fiamme Gialle) e l’Olimpionica di Rio Flavia Tartaglini (Fiamme Gialle)

Mini 6.50: Andrea Fornaro vince l’Arcipelago 650 in classe Proto

Di nuovo in coppia col canario Oliver Bravo de Laguna Fornaro sembra soddisfatto di questa prima regata italiana della stagione, nonostante le difficoltà dovute ad una messa a punto avvenuta praticamente in acqua

Coppa Adriatico, la novità targata Il Portodimare

La regata si disputerà a Chioggia dal 12 al 14 maggio ed ai vincitori di classe garantirà l'iscrizione gratuita al Campionato Italiano Assoluto di vela d'altura di Monfalcone

Morgan IV vince il Campionato Invernale di Vela d'Altura di Bari

Vincitori per la minialtura “Cocò” di Natuzzi Vitantonio con Marco Magrone al timone (CN Bari). A loro si aggiungono i vincitori delle diverse categorie e quelli della classe libera

La conclusione del CICO 2017 di Ostia

I titoli Italiani sono andati a Mattia Camboni (RS:X M), Francesco Marrai (Laser Standard), Joyce Floridia (Radial), Marta Maggetti (RS:X F), Ratti-Porro (Nacra 17), Tita-Zucchetti (49er)

Fincantieri: a Marghera al via i lavori in bacino per “Nieuw Statendam”

Il blocco dell’unità, lungo 11,3 metri, largo 34,8 e dal peso di 260 tonnellate, fa parte della sezione di centro nave di “Nieuw Statendam”, la cui consegna è prevista alla fine del 2018

L'Arcipelago 650 in salsa francese

All’1 e 44 minuti della mattina del 19 marzo i primi a tagliare il traguardo sono gli skipper di FRA 868 Alternative Sailing, i bravissimi Remì Aubrun e Nicolas Ferrelel

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci