sabato, 10 dicembre 2016


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

gaetano mura    altura    marina di varazze    52 super series    press    alinghi    vela oceanica    guardia costiera    suzuki    regate    campionati invernali    windsurf    yacht club sanremo    laser    nautica   

MINI 6.50

Alberto Bona alla Les Sables-Les Açores-Les Sables

alberto bona alla les sables les 231 ores les sables
redazione

L’atleta dello Yacht Club Italiano Alberto Bona a bordo di Promostudi La Spezia sarà sulla linea di partenza della regata oceanica Les Sables – Les Açores – Les Sables in partenza il prossimo 24 luglio alle 13 e 02 ora locale da Les Sables d’Olonne in Francia.  

Le tappe della regata

Giunta alla sesta edizione, la regata si corre in solitario ed è riservata ai Mini 6.50 proto e serie. 

Il percorso è lungo 2540 miglia e si svolge in due tappe:

1° tappa: Les Sables d’Olonne (Francia) – Horta (Isola di Faial, Azzorre): lunga 1270 miglia, con partenza il 24 luglio

2° tappa: Horta (Isola di Faial, Azzorre) - Les Sables d’Olonne (Francia): lunga 1270 miglia, con partenza il 9 agosto. L’arrivo a Les Sables è previsto a partire dal 15 agosto.

I Mini iscritti sono una ventina, tra cui solo due prototipi: oltre a Alberto Bona con Promostudi La Spezia sarà in regata Ian Lipinski, vincitore tra i serie della Mini Transat 2015 ora a bordo di Griffon FR, un proto rivoluzionario e molto veloce disegnato da David Raison.

Il percorso

Nata nel 2006, la Les Sables – Les Açores – Les Sables si corre ogni due anni, in alternanza con la Mini Transat.

E’ una delle prove più impegnative del circuito dei Mini 6.50.

Il percorso, lungo e tatticamente complesso, prevede il passaggio del Golfo della Biscaglia e di Capo Finisterre per poi scendere verso Horta nelle Isole Azzorre.

La difficoltà non sta solo nel percorso ma anche nelle condizioni meteo che si possono incontrare: l’anticiclone e le depressioni oceaniche che si formano nella zona dell’arcipelago delle Azzorre determinando repentini cambi da zone di bonaccia, a tratti con vento forte e mare formato.

Il commento di Alberto Bona

Questo il commento di Alberto Bona: “Fa un po’ impressione vedere il numero di iscritti a questa regata, seconda  come importanza solo dopo la Minitransat. La classe Mini sta vivendo un periodo di transizione dove le ultime barche uscite nella categoria serie vanno ormai come i prototipi di qualche anno fa. Dovremo guardarci le spalle anche dai pogo 3! Nella mia categoria siamo due proto molto diversi, una barca tradizionale, la mia, e uno “scow”, la barca dalla prua tonda che ha dominato negli ultimi anni. Sulla carta la barca a scow è nettamente superiore alla mia, ma la regata è lunga e ci saranno da giocare speriamo delle carte meteo. Ultima regata con il mini 756 Promostudi La Spezia, sono contento di fare questa regata per chiudere un progetto molto intenso di due anni con alti e bassi. Questa esperienza in proto mi ha fatto crescere molto sotto tutti i punti di vista, dalla preparazione della barca e la sua ottimizzazione, alla conduzione in regata di una  piattaforma complicata e con tanto spazio alla continua messa a punto e innovazione.”

I partner

Affiancano Alberto Bona i partner Promostudi La Spezia e Skyronlab e gli sponsor tecnici Garmin, Gottifredi Maffioli, Harken, Solbian, North Sails e Davines.



13/07/2016 19:14:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Gaetano Mura: danni per Italia sdraiata da 65 nodi di vento

Gaetano Mura:"Ho lottato invano per 40 minuti che mi sono sembrati un' eternità, sotto quello sforzo, spendendo sino all'ultima goccia di energia e di forza dentro le mie braccia e tutto il mio corpo".

Tir: sicurezza stradale a rischio per autisti stranieri senza formazione

Sono circa il 20% della forza lavoro alla guida nelle imprese di autotrasporto italiane, ma il coinvolgimento di patenti estere nel totale degli incidenti che vedono protagonisti mezzi pesanti supera ampiamente il 40%

Invernale Riva di Traiano: di Lunatika il primo centro nella "Per2"

Vincono Lunatika (Per2), Ulika (Regata), Twins (Crociera) e Giuly del Mar (Gran Crociera) in una giornata caratterizzata da un grande equilibrio in tutte le classi

Campionato Meteor del Golfo di Napoli: Yanez vince il Trofeo Circolo Canottieri Napoli

Una flotta di 30 imbarcazioni che ospita anche alcuni team provenienti da Bracciano e dal Trasimeno

Matteo italo Ratti nuovo Presidente sezione cantieristica Confindustria Livorno Massa Carrara

Inoltre è stato eletto Graziano Giannetti, Amministratore dell’Azienda Metalquattro di Cecina

Extreme Sailing Series: Alinghi in testa dopo la prima giornata

Condizioni di vento extreme a Sydney, ma Alinghi c’è e guida la classifica provvisoria. Spettacolari le foto delle regate odierne con le imbarcazioni in full foiling

L’austriaco Christian Binder vince la 12ª edizione dell’International Christmas J24 Match Race

Atleti da 8 nazioni del vecchio continente si sono dati battaglia in un week end di regate a match race a bordo dei J24, organizzato dalla Sezione di Trieste della Lega Navale

Gaetano Mura e Italia, con il vento forte arriva il record di percorrenza in 24 ore

Passato il meridiano di Greenwich, Capo di Buona Speranza è a un passo. In arrivo un fronte con vento a 40-45 nodi

Giro di boa per la Monteargentario Winter Series e l’Argentario Coastal Race

Ottimo riscontro di partecipanti e gradimento per l’innovativa formula proposta dai Circoli dell’Argentario

RORC Transatalntic Race: MaseratiMulti70 a 142 miglia da Grenada

Vittoria per Phaedo nella categoria multiscafi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci