venerdí, 22 marzo 2019

REGATE

Al via la XXXV edizione della Transadriatica

al via la xxxv edizione della transadriatica
redazione

Appuntamento immancabile nel calendario delle regate: torna anche quest’anno la Transadriatica, la veleggiata in notturna in due tappe tra Venezia e Cittanova d’Istria organizzata dal Diporto Velico Veneziano. Si parte il 31 maggio alle 20.30 per la prima tappa verso Cittanova. Il ritorno è il 2 giugno con partenza alle 20.30 da Cittanova e arrivo a Venezia. La manifestazione è stata presentata stamattina a Ca’ Farsetti. Erano presenti il presidente del Diporto Velico Veneziano Luigi Zennaro, il vicepresidente Adone Brunello, il direttore all’Altura Giovanni Tedesco e il consiglio direttivo del circolo. Per l’amministrazione comunale è intervenuta la presidente del Consiglio comunale Ermelinda Damiano. Per l’amministrazione di Cittanova il sindaco Anteo Milos, il direttore dell’Autorità portuale Sergio Stojnic e la direttrice per il Turismo Vesna Ferenac.
Il ritrovo per i regatanti il 31 maggio è sulla banchina Novissima dell’Arsenale per il briefing cui seguirà un buffet con prodotti tipici locali istriani. Poi a randa issata e a motore le imbarcazioni escono dalla darsena per una notte di regata in mezzo all’Adriatico. Il segnale di avviso alla partenza sarà alle 20.30 a sud della diga di San Nicolò. Il via è dopo 10 minuti. Le imbarcazioni dovranno lasciare alla sinistra un punto nave al largo di Bibione Pineta: l’esatta posizione del punto sarà comunicata al briefing. Se il meteo lo permetterà sarà presente un’imbarcazione del circolo cui si dovrà comunicare il proprio numero identificativo pena l’esclusione dalla classifica. L’arrivo è tra la diga foranea di Cittanova e una boa arancio.
I regatanti saranno ospitati nel Marina di Cittanova, nel nuovo Mandraccio e in diga e saranno tre giorni di festa tra cene ed eventi collaterali tra cui la sagra paesana della capasanta e degustazioni di prodotti tipici locali.
Si riprende il largo il 2 giugno con segnale di avviso alla partenza alle 20.30. Dopo il via tra la diga foranea e una boa arancio, i regatanti si dirigeranno verso Bibione Pineta dove lasceranno alla dritta il punto nave indicato. Infine prue verso Venezia per l’arrivo tra le bocche di porto del Lido.
La classifica verrà stilata con il sistema dei compensi Rating Fiv: gli arrivi non saranno in tempo reale ma saranno calcolati applicando una formula che tenga conto delle caratteristiche delle imbarcazioni come età e dimensioni. In questo modo le imbarcazioni più vecchie avranno qualche chance in più di piazzarsi nelle posizioni più alte della classifica. I partecipanti saranno divisi in sei categorie in base al Rating Fiv. Saranno premiati per ogni tappa i primi tre classificati per ogni gruppo. La premiazione dell’andata si terrà durante la sera del 1 giugno a Cittanova, per la premiazione finale con il punteggio di entrambe le tappe l’appuntamento è la sera dell’8 settembre al Diporto Velico.
La prima barca iscritta a un circolo della laguna veneta a tagliare in tempo reale la linea d’arrivo a Cittanova in tre edizioni consecutive della veleggiata si aggiudicherà il Trofeo Transadriatica Marco Boem. 
“Ringrazio il Comune di Venezia che ci ha dato il patrocinio e Vela spa per averci messo a disposizione gli spazi in Arsenale per la prepartenza – è intervenuto il presidente del Diporto Velico Veneziano Zennaro – la novità di questa edizione della Transadriatica è che non si correrà più in tempo reale ma applicando la nuova normativa del rating Fiv, un sistema di calcolo dei compensi che permetterà di ottenere una classifica più equa anche per le imbarcazioni più datate. Già alla partenza ogni skipper saprà quanti secondi di abbuono ha rispetto al suo diretto avversario, cosa che rende la competizione ancora più emozionante”.
“Ringrazio il Diporto Velico Veneziano che ogni anno organizza questa manifestazione con grande dedizione e che quest’anno ha raggiunto il traguardo della 35° edizione– ha detto la presidente Damiano – è un intreccio straordinario di storia e tradizione che rinsalda un rapporto storico riunendo Venezia e Cittanova”
La Transadriatica ha il patrocinio del Comune di Venezia ed è inserita nel calendario delle Città in festa.
“L’importanza della manifestazione sta nel connubio tra tradizione ed enogastronomia – ha commentato il sindaco di Cittanova Milos – siamo orgogliosi della fiducia che ci è stata data per ospitare questa regata”.
“Per me è sempre una festa la Transadriatica, auguro ai regatanti buon vento e sono pronto ad accogliervi” sono le parole del presidente dell’Autorità Portuale di Cittanova Stojnic.
Per la direttrice per il Turismo Ferenac “Con questa regata ci sentiamo più vicini a Venezia come in passato quando Venezia e l’Istria erano un unico territorio. Ad attendere i regatanti ci sarà la festa per la sagra della capasanta con una tavolata di un centinaio di metri imbandita nel cuore del porto vecchio. Ci saranno produttori di vini e prodotti locali ad offrire assaggi”.


14/05/2018 15:15:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Torre del Greco pronta per il Campionato Nazionale Meteor

Si lavora con lena perché tutto sia pronto per la 46esima edizione del Campionato Nazionale Meteor, quest’anno ospitato del Circolo Nautico di Torre del Greco, in collaborazione con il Club Nautico della Vela e con la Lega Navale Italiana sez. di Napoli

Invernale Traiano: Tevere Remo Mon Ile concede il bis

E' Tevere Remo Mon Ile di Gianrocco Catalano il vincitore assoluto del Campionato Invernale di Riva di Traiano 2018/2019. In regata 2 vincono Vulcano 2 e Canopo, nei Crociera Soul Seeker

Invernale Otranto: in testa c'è "Il Gabbiere"

La nona regata del campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ che si è svolta domenica nelle acque di Otranto è stata la più impegnativa del campionato

Roma per 1: il "veterano" Oscar Campagnola teme la bonaccia più del vento

Oscar Campagnola è alla sua quinta partecipazione in solitario. Sabato e domenica prossima i corsi di sopravvivenza ad Anzio. La Garmin premierà con apparati inReach i vincitori di tutte e cinque le regate

Marina di Loano: numeri da record nel 2018

Citata tra le dieci marine più belle a livello internazionale da “Yachting Pages”, nel 2018, Marina di Loano ha ottenuto dal RINA la certificazione MaRINA Excellence 24 Plus, i ‘5 Timoni’ e “50 Gold”

Spettacolo Swan a Scarlino

Un weekend con vento da quadranti meridionali ha fatto da scenario a tre giorni di vela One Design che hanno visto convergere alla Marina di Scarlino le imbarcazioni della classe ClubSwan 50 e della classe Swan 45.

Torna a Pozzallo il premio internazionale "Trofeo del Mare"

Al Mediterraneo e al suo essere elemento di unione, legame indissolubile e centro propulsivo da cui si irradiano flussi e riflussi inarrestabili, è dedicato il “Trofeo del Mare

Genova: Slow Fish al Porto Antico dal 9 al 12 maggio

Petrini: «Giovani di tutto il mondo, venite a Slow Fish e fatelo vostro»

RS Feva Italia: nell’anno del mondiale di Follonica ecco come parte la stagione nazionale

In questo avvio di stagione anche il doppio giovanile FIV RS Feva inizia ad organizzare le prime attività 2019

Sul Garda di Gargnano il 41° Trofeo Bianchi

Domenica il Circolo Vela Gargnano aprirà la sua stagione 2019 con il "41° Trofeo Roberto Bianchi" per le classi monotipo (Asso, Protagonist 7.5, Dolphin Mr) e stazza Orc (Offshore Vari)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci