venerdí, 21 settembre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

attualità    salone nautico di genova    tp52    perini cup    manifestazioni    press    rs feva    mini 6.50    vela paralimpica    roma giraglia    vele d'epoca    regate    marevivo   

J24

Al via la prima tappa del Circuito Zonale della Flotta sarda J24

al via la prima tappa del circuito zonale della flotta sarda j24
redazione

Dopo un primo rinvio per colpa delle condizioni meteo avverse e un nulla di fatto per assenza di vento, finalmente la Flotta Sarda J24 ha ripreso a darsi battaglia: la Lega Navale di Cagliari, infatti, ha ospitato la prima giornata di regate della 1° tappa del Circuito Zonale J24. 
“Purtroppo solo otto equipaggi hanno regolarizzato le iscrizioni ma sono stati premiati da una splendida giornata di mare e vento.- ha spiegato il Capo Flotta J24 Marco Frulio, timoniere di Aria -Un vento di maestrale rafficato di circa 20 nodi ha infatti permesso alle imbarcazioni di portare a compimento tre adrenaliniche prove con le barche al limite del controllo, tante spettacolari planate e qualche ‘numero’. Dopo le prime tre regate, in testa alla classifica provvisoria si è subito portato Ita 401 Dolphins di Giuseppe Taras con Nicola Campus al timone. Al rientro dopo un periodo di 'riflessione', l'equipaggio di Andrea Mariani & co non ha mostrato alcun tentennamento e con i parziali di 1,1,2 ha mandato il chiaro segnale che in questa tappa sarà lui l'avversario da battere. Segue in classifica Ita 405 Vigne Surrau del Club Nautico Arzachena. Questa volta Aurelio Bini era assente ma Antonello Ciabatti non ha fatto sentire la sua assenza e, con una progressione di risultati, ha portato l'imbarcazione alla vittoria dell'ultima prova di giornata. Completa il podio Ita 431 LNI Carloforte-Punto A di Davide Gorgerino. I sui parziali regolari lo hanno portato ad essere sempre in lotta con i primi. Bisogna, inoltre, rendere onore alla splendida organizzazione messa in acqua dalla LNI Cagliari e alla perfetta direzione del Comitato di Regata presieduto da Pietro Sanna (coadiuvato da Guido Ricetto e Karin Paternost). Da non dimenticare poi gli altri equipaggi scesi in acqua e meritevoli di menzione: Ita 241 Libarium, di Roberto Dessy e timonata da Davide Schintu ha mostrato sempre delle ottime doti velocistiche. Ita 83 12.1 Santa Lucia di Angelo Delrio, con al timone Gianluca Manca, è stato sempre lì con i primi ma gli è mancato quel guizzo che gli permettesse di andare al podio (suo il premio per la strapoggia più spettacolare). Ita 443 Aria della LNI Olbia non ha mai avuto il passo giusto ma ha sempre combattuto senza  mollare mai. Ita 396 Molara a di Federico Manconi non manca mai. Sempre in lotta e sempre sorridenti, il loro è lo sprito giusto (e poi ogni tanto fanno anche vedere di che pasta sono fatti). Appuntamento per l'ultima giornata di regate al 4 marzo in attesa della  seconda tappa che partirà dal 25 marzo alla LNI Alghero.”


19/02/2018 17:30:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Roma/Giraglia, ecco le sfide in acqua

Sedici gli iscritti ad una settimana dal via, con tre solitari e l'atteso ritorno alle corse di Mario Girelli

Riparte con più regate l'Invernale di Riva di Traiano

Saranno disputate ove possibile anche due prove nello stesso giorno, fino ad un massimo di dodici regate. Nove le date in calendario più due eventuali recuperi. Si parte il 4 novembre 2018

Enoshima: un bel Bronzo per Di Salle/Dubbini

Niente vento ad Enoshima, campo di regata prescelto per Tokio 2020 e per il nostro equipaggio del 470F resta il bronzo

Enoshima: domani 4 equipaggi italiani in Medal Race

Oggi vento quasi assente e solo i Laser Standard sono riusciti a disputare una prova

Italiano Hansa 303, vincono Cocconi/Ghio

Ennesima dimostrazione che il mare può essere accessibile a tutti in questo splendido campionato nazionale Hansa 303

Enoshima: l'Italia argento e bronzo nei Nacra 17

Nella prima delle due ultime giornate di Medal Race della Japan World Cup Series 2019 di Enoshima, arrivano due medaglie per la squadra italiana, un argento ed un bronzo nella classe Nacra 17

Nuotare a Capo Horn

Primo italiano a partecipare e competere nell’ICE Swimming, Chiarino ha all’attivo diversi altri primati come atleta italiano, tra cui la traversata a staffetta dello Stretto di Bering dalla Russia agli Stati Uniti nel 2013

Giorgio Zorzi con Ale Gaoso e Mara Trimeloni Campioni Italiani UFETTO 22

Il Campionato Italiano Ufetto 22 va a "Gmt-Econova" di Giorgio Zorzi, Club Diavoli Rossi Desenzano. A bordo con lui c'erano Alessandra Gaoso e Mara Trimeloni.

Compagnia della Vela: regata Lui e Lei 2018

Prenderà il via domani domenica 16 settembre alle ore 13.00 la 26a edizione della Lui e Lei. La regata di coppia, dal format originale che vede un uomo e una donna regatare in doppio in barca

Este 24: Marco Flemma leader con il suo Ricca d'Este

Classifica molto compressa, vede Ricca D’Este dominare con un impressionante 3,1,1,1,3 davanti a La Poderosa 2.0 di Ugolini con due punti di ritardo e Esterina di Maurizio Galanti a dieci punti

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci