giovedí, 21 febbraio 2019

MELGES32

Al via alla Marina di Scarlino l’Act 2 della Melges 32 World League

al via alla marina di scarlino 8217 act della melges 32 world league
redazione

Il Golfo di Follonica è stato oggi teatro di tre splendide regate, che hanno visto alternarsi tre differenti leader.
Numerosi i velisti di fama internazionale in gara, tra cui il vincitore della tappa n.1 a Forio d’Ischia (e leader della Melges 32 World League 2018) Mascalzone Latino di Vincenzo Onorato (con l'oro olimpico Paul Goodison alla tattica), il Campione del Mondo in carica il russo Tavatuy di Pavel Kuznetsov (alla tattica Evgeny Neugodnikov), il Campione Europeo  Torpyone di Edoardo Lupi e Massimo Pessina (tattico Lorenzo Bressani) e il vincitore della Melges World League 2017 il monegasco G.Spot di Giangiacomo Serena di Lapigio (coadiuvato da Michele Ivaldi).
La prima prova del giorno è stata appannaggio del team di Mascalzone Latino, protagonista di un duello per la posizione di testa nella seconda prova, che ha dovuto tuttavia cedere al gardesano Reintjes, armatore di Caipirinha, primo tra i corinthians. Va invece al team de La Pericolosa (Christian Schwoerer) la terza prova del giorno.
Classifica corta, quindi, al termine della prima giornata, guidata da Caipirinha, seguito da La Pericolosa, sia pur a pari punti; seguono, distaccati rispettivamente di 4 e 5 punti dai due leader, G-Spot e Mascalzone Latino.
La battaglia riprenderà avvio domani, con il primo segnale di avviso previsto alle 13.00.
Il team degli arbitri è presieduto dal portoghese Miguel Allen, mentre il Comitato di Regata dalla spagnola Maria Torrijo.
L’evento è organizzato dal Club Nautico Scarlino, con il supporto tecnico di Marina di Scarlino, Resort Baia Scarlino e Scarlino Yacht Service, e la collaborazione tecnica di Rigoni di Asiago.
 
MARINA DI SCARLINO
 
Nel cuore della Maremma e dell’Arcipelago Toscano, a poche miglia dall’isola d’Elba, Marina di Scarlino è uno dei porti turistici più sicuri e protetti del Mediterraneo.
Il porto consta di 580 posti barca da 10 a 36 mt, fino 4 mt di pescaggio e di ulteriori 380 per imbarcazioni fino a 12 mt dislocati lungo l’adiacente porto canale. Per un accesso a bordo più agevole e sicuro, sono disponibili ormeggi di tipo Fingers, uno dei valori aggiunti del porto.
Il Complesso offre un’ampia gamma di servizi dal Resort Baia Scarlino (29 appartamenti fronte-mare), ad una ricca Via dello Shopping, ristoranti, pool e beach club. Molteplici le attivita’ ricreative e sportive disponibili sia in loco, che nel territorio. Parte della struttura anche Scarlino Yacht Service, cantiere-refit e altresì centro di assistenza Nautor’s Swan. E' sede altresì del Club Nautico Scarlino, riferimento per i circuiti internazionali di regate su derive e di altura piu’ rinomati e per iniziative di Team Building.
NUOVO SITO: WWW.MARINADISCARLINO.COM
 
Foto © Barracuda Communication/ Melges Europe & Zerogradinord


01/06/2018 20:11:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caribbean 600: si rovescia Argo, il rivale di Soldini. Equipaggio in salvo

Il MOD 70 americano Argo si è capovolto a Sud di Antigua, l’equipaggio è in salvo.

Fincantieri: ad Ancona al via i lavori in bacino per "Silver Moon"

Si tratta della seconda di tre navi ultra-lusso della serie “Muse” per Silversea Cruises

Andora: la classe Laser inaugura il progetto "Italia Cup Plastic Free"

Si tiene ad Andora, da venerdì 15 a domenica 17 febbraio, la prima tappa dell'Italia Cup Laser 2019. L'organizzazione della regata è affidata al Circolo Nautico Andora, su delega della Federazione Italiana Vela

Giovanni Soldini pronto per la RORC Caribbean 600

Domani il via dell’11ma edizione della RORC Caribbean 600. Previste condizioni favorevoli per la regata

Domenica settima prova per l'Invernale di Riva di Traiano

Nel mezzo di quella che oramai viene chiamata “L’estate di San Valentino”, si torna in acqua domenica 17 febbraio per la settima giornata del Campionato Invernale di Riva di Traiano – Trofeo Paolo Venanzangeli

Sydney: dopo 5 prove Australia in testa nella "ControCoppa America"

Belle riprese video ma formula ancora non convincente

Giovanni Soldini e Maserati alla RORC Caribbean 600

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini ad Antigua per la RORC Caribbean 600. L’equipaggio del trimarano italiano è pronto alla sfida con l’americano Argo. Partenza prevista per il 18 febbraio

Caribbean 600: sportività tra Soldini e il Team Argo

Giovanni Soldini e l’equipaggio di Maserati Multi 70 hanno accolto la richiesta del Team di Argo di posticipare la partenza della RORC Caribbean 600

Invernale Riva di Traiano: 2 nodi non bastano

Giornata estiva con un vento che non è mai andato oltre i 3 nodi, troppo pochi per disputare una regata degna di tal nome

Caribbean 600: per Soldini anche il nuovo record della regata

Il Team italiano stabilisce il nuovo record della regata: 1 giorno, 6 ore e 49 minuti Il diretto rivale Argo taglia il traguardo 7 minuti dopo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci