domenica, 26 marzo 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

altura    fraglia vela riva    regate    press    derive    seatec    turismo    formazione    barcolana    suzuki    cala de medici    vela oceanica    guardia costiera    circoli nautici   

REGATE

Ad Andrea Cavagnis e Sergio Caramel il premio "Sportivi Padovani Eccellenti"

ad andrea cavagnis sergio caramel il premio quot sportivi padovani eccellenti quot
redazione

Andrea Cavagnis e Sergio Caramel, gli atleti del Circolo Velico Il Portodimare di Padova, neo campioni Europei della classe Sportboat - che lo ricordiamo raduna tutte le imbarcazioni tra i 6 ed i 9 metri di lunghezza, con un dislocamento inferiore ai 2000kg - verranno premiati domenica 17 luglio presso lo stadio Euganeo di Padova nel corso del meeting internazionale "Città di Padova" con il premio "Sportivi Padovani Eccellenti 2016" per gli importanti traguardi sportivi raggiunti nel corso dell'anno.

L'importante riconoscimento è organizzato grazie alla collaborazione tra l'Assessorato allo sport del Comune e Assindustria Sport e va così ad arricchire il programma del XXX Meeting internazionale Città di Padova con una speciale passerella.

"Sono molto onorato che i vertici di Assindustria e l'assessorato allo sport del Comune di Padova- commenta il presidente de Il Portodimare Gianfranco Frizzarin - desiderino premiare gli importanti risultati ottenuti dai nostri atleti. L'ultimo biennio per il nostro sodalizio è stato veramente molto importante: abbiamo festeggiato il quarantesimo anniversario dalla sua fondazione ed organizzato il Campionato Europeo Sportboat - quello che è stato uno dei massimi appuntamenti della vela continentale nel corso di quest'anno - culminato con la doppietta dei nostri atleti. Sono state quindi scritte pagine di storia importanti per la nostra associazione, che da sempre vede il nostro guidone sul podio dei più importanti eventi velici internazionali. Ci tengo sempre a sottolineare come Padova, pur non essendo una città di mare, riesca sempre a raggiungere importanti traguardi in questo magnifico sport."

A ripercorrere l'avventura dell'imbarcazione Mind the Gap è l'armatore Andrea Cavagnis che spiega:"È stata una avventura straordinaria, costruita in pochi mesi grazie allo stimolo e alla passione di Enrico Zennaro, che è stato il vero gestore di questa squadra. Da marzo ci siamo impegnati per individuare la barca che secondo noi meglio si adattava al regolamento della classe, l'abbiamo acquistata, l'abbiamo modificata ed ottimizzata, abbiamo fatto le  vele nuove e numerosissimi allenamenti curando i minimi dettagli. Le prime emozioni sono arrivate sul lago di Garda, dove abbiamo vinto il Campionato Italiano, e quindi successivamente a Chioggia, dove abbiamo dominato il Campionato Europeo, organizzato tra le altre cose proprio dal nostro circolo  "Il Portodimare", in una città  - Chioggia -  che velisticamente consideriamo la nostra patria. In quindici giorni abbiamo fatto in totale 14 regate, vincendone ben 11 e distanziando tutta la flotta in maniera nettissima. Un risultato senza precedenti in questa categoria, anche considerando il livello tecnico molto elevato dei concorrenti. Il mio grazie va indistintamente a tutto il team, fatto di veri professionisti al massimo livello: il già citato Enrico Zennaro al timone, Karlo Hmeljiak  alla tattica, Stefano Orlandi tailer e Nicola Zennaro a prua, oltre al sottoscritto. Abbiamo lavorato bene insieme, dimostrando forte coesione e motivazione al risultato, riuscendo anche a divertirci tanto, dimostrando di essere uniti non solo in barca ma anche fuori. Ci siamo ripromessi di ritentare ancora in futuro esperienze analoghe insieme , magari su campi diversi o in categorie diverse".

Entusiasta anche il commento del giovane skipper Sergio Caramel:"Sono orgoglioso di ricevere il premio Sportivi Padovani Eccellenti dall'Assessorato allo Sport del Comune di Padova e da Assindustria, e ringrazio condividendolo con tutto l'equipaggio di Arkanoè Aleali by Montura. I miei compagni di squadra con cui regatiamo da 4 anni sono Filippo Orvieto, Riccardo e Federico Gomiero, Margherita Zanuso e Mario Bonsembiante. La nostra vittoria al Campionato Europeo Sportboat 2016 Corinthian è il frutto di un impegno costante sia dal punto di vista tecnico-tattico, che della preparazione atletica. Purtroppo non saremo presenti alla sfilata durante il Meeting di Atletica allo Stadio di Padova in quanto impegnati ad European Sailing Series 2016 a Riva del Garda, dove cercheremo di fare del nostro meglio contro una flotta di oltre 45 Melges 24 con tantissimi professionisti e campioni; saranno regate difficili e competitive.


15/07/2016 10:18:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il Centro Velico Caprera compie cinquant’anni

E per l’occasione ha presentato oggi a Milano il suo progetto di responsabilita’ ambientale, etica e sociale in partnership con realta' di eccellenza

Roma per 1: la vela "No Frills" di Riva di Traiano fa tendenza

Sette solitari e diciannove equipaggi in doppio. Al momento più della metà della flotta in partenza per la Roma per1/2/Tutti non è in equipaggio

Mini 6.50: Andrea Fornaro vince l’Arcipelago 650 in classe Proto

Di nuovo in coppia col canario Oliver Bravo de Laguna Fornaro sembra soddisfatto di questa prima regata italiana della stagione, nonostante le difficoltà dovute ad una messa a punto avvenuta praticamente in acqua

Morgan IV vince il Campionato Invernale di Vela d'Altura di Bari

Vincitori per la minialtura “Cocò” di Natuzzi Vitantonio con Marco Magrone al timone (CN Bari). A loro si aggiungono i vincitori delle diverse categorie e quelli della classe libera

La conclusione del CICO 2017 di Ostia

I titoli Italiani sono andati a Mattia Camboni (RS:X M), Francesco Marrai (Laser Standard), Joyce Floridia (Radial), Marta Maggetti (RS:X F), Ratti-Porro (Nacra 17), Tita-Zucchetti (49er)

Tavola rotonda al Porto Marina Cala de’ Medici con l’Assessore regionale Stefano Ciuoffo

Temi cardini integrazione Porto-territorio e del prossimo salone di Viareggio

Fincantieri: a Marghera al via i lavori in bacino per “Nieuw Statendam”

Il blocco dell’unità, lungo 11,3 metri, largo 34,8 e dal peso di 260 tonnellate, fa parte della sezione di centro nave di “Nieuw Statendam”, la cui consegna è prevista alla fine del 2018

L'Arcipelago 650 in salsa francese

All’1 e 44 minuti della mattina del 19 marzo i primi a tagliare il traguardo sono gli skipper di FRA 868 Alternative Sailing, i bravissimi Remì Aubrun e Nicolas Ferrelel

Regata Nazionale 420: prima giornata a secco di vento

Il ricordo per il giudice e arbitro di regata Flavio Marendon

Marina Cala de’ Medici diventa ora anche palestra di preparazione

Palestra di preparazione per gli armatori che hanno di recente acquistato i loro Mylius e si accingono alle prime prove in mare di regata, in attesa dei prossimi appuntamenti a livello italiano, europeo e mondiale

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci