giovedí, 21 febbraio 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vele d'epoca    cnsm    dragoni    j24    mascalzone latino    caribbean 600    giovanni soldini    vela    campionati invernali    velista dell'anno    soldini    dakar guadalupa    regate    leggi e regolamenti    laser   

TP52

52 Super Series Valencia, va in testa Azzurra

52 super series valencia va in testa azzurra
Redazione

Il primo giorno di regata della 52 Super Series Valencia Sailing Week è iniziato con la flotta ferma in banchina nell’attesa che la brezza termica si formasse nel corso del pomeriggio. Alle ore 15.15 il Comitato di regata ha potuto dare il via alla prima delle due prove con vento leggero, circa 7-8 nodi da est sudest con tendenza a ruotare verso est e saliti a 10 nel corso della regata. Azzurra è partita lanciata e perfettamente on time al pin conducendo per tutta la prima bolina. Nell’approccio alla boa, a causa di uno scarso di vento che l’ha fatta scivolare leggermente sotto la lay line, è stata però rollata da Platoon che da sopravento ha potuto poggiarle sopra. Il team tedesco ha poi controllato andando a vincere la prova, mentre Azzurra ha chiuso al secondo posto davanti a Phoenix.

La seconda prova è partita con una brezza leggermente più intensa ed ha avuto come protagonisti Luna Rossa e Quantum, giunti nell’ordine al traguardo, che hanno dato vita a un magnifico duello nel corso di tutta la regata, volendo entrambi rifarsi di una prima prova non troppo brillante. Azzurra ha fatto una buona partenza al centro della linea e ha percorso i primi momenti in ottima posizione prima di venir colpita dal bompresso di Provezza che navigava mure a sinistra. La collisione avrebbe potuto causare grossi problemi, per fortuna nessuno si è fatto male e anche i danni sono stati relativamente limitati. Scivolata momentaneamente al quinto posto, Azzurra ha reagito recuperando una posizione già alla boa di bolina e riuscendo a concludere terza con buon distacco da Platoon, giunto quarto a seguito di un gran recupero dopo una partenza non buona.
Azzurra chiude dunque la giornata con cinque punti, stesso punteggio di Platoon che in virtù del primo posto la sopravanza solo nominalmente nella classifica provvisoria.

Guillermo Parada, skipper“Penso che dobbiamo essere contenti dei risultati di oggi perché le condizioni erano difficili e la brezza davvero instabile sia in intensità che in direzione. Alla fine della giornata abbiamo ottenuto buoni risultati ed è positivo per la nostra settimana, non abbiamo perso punti nella classifica generale rispetto ai nostri avversari. La collisione con nostro diritto di rotta che abbiamo avuto con Provezza ci avrebbe potuto danneggiare tanto da costringerci al ritiro ma alla fine ne siamo usciti quasi illesi. A partire da quel momento abbiamo lottato restando sempre entro i primi cinque e infine abbiamo approfittato di un'opportunità per chiudere terzi. Sono contento del risultato e felice di come abbiamo navigato, dobbiamo continuare così perché le condizioni saranno probabilmente simili a quelle di oggi”.

Santiago Lange, tattico"Abbiamo avuto due regate belle e impegnative, le condizioni erano davvero difficili e sappiamo che questa flotta è molto ‘tosta’, ma sono davvero contento del modo in cui abbiamo navigato. La regata è ancora lunga, tutto può succedere, non dobbiamo guardare troppo ai punti rispetto agli avversari ma pensare a navigare bene e in modo consistente, come oggi, appunto."

Le previsioni per domani sono di vento leggero, per cui la partenza è stata posticipata alle ore 14. Le regate verranno trasmesse in streaming con commento in inglese sul sito 
52superseries.com e sul canale YouTube del circuito.

Classifica 52 SUPER SERIES Valencia Sailing Week dopo 2 prove
1. Platoon (GER) (Harm Müller-Spreer) (1,4) 5 punti.
2. Azzurra (ARG/ITA) (Alberto e Pablo Roemmers) (2,3) 5 p.
3. Luna Rossa (ITA) (Patrizio Bertelli) (6,1) 7 p.
4. Phoenix (RSA) (Hasso/Tina Plattner) (3,6) 9 p.
5. Alegre (USA/GBR) (Andrés Soriano) (4,5) 9 p.
6. Quantum Racing (USA) (Doug DeVos) (8,2) 10 p.
7. Sled (USA) (Takashi Okura) (5,10) 15 p.
8. Gladiator (GBR) (Tony Langley) (7,9) 16 p.
9. Paprec (FRA) (Jean Luc Petithuguenin) (11,7) 18 p.
10. Onda (BRA) (Eduardo de Souza Ramos) (10,8) 18 p.
11. Provezza (TUR) (Ergin Imre) (9,11+ 2 penalty) 22 p

 


18/09/2018 21:27:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caribbean 600: si rovescia Argo, il rivale di Soldini. Equipaggio in salvo

Il MOD 70 americano Argo si è capovolto a Sud di Antigua, l’equipaggio è in salvo.

Fincantieri: ad Ancona al via i lavori in bacino per "Silver Moon"

Si tratta della seconda di tre navi ultra-lusso della serie “Muse” per Silversea Cruises

Andora: la classe Laser inaugura il progetto "Italia Cup Plastic Free"

Si tiene ad Andora, da venerdì 15 a domenica 17 febbraio, la prima tappa dell'Italia Cup Laser 2019. L'organizzazione della regata è affidata al Circolo Nautico Andora, su delega della Federazione Italiana Vela

Giovanni Soldini pronto per la RORC Caribbean 600

Domani il via dell’11ma edizione della RORC Caribbean 600. Previste condizioni favorevoli per la regata

Domenica settima prova per l'Invernale di Riva di Traiano

Nel mezzo di quella che oramai viene chiamata “L’estate di San Valentino”, si torna in acqua domenica 17 febbraio per la settima giornata del Campionato Invernale di Riva di Traiano – Trofeo Paolo Venanzangeli

Giovanni Soldini e Maserati alla RORC Caribbean 600

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini ad Antigua per la RORC Caribbean 600. L’equipaggio del trimarano italiano è pronto alla sfida con l’americano Argo. Partenza prevista per il 18 febbraio

Sydney: dopo 5 prove Australia in testa nella "ControCoppa America"

Belle riprese video ma formula ancora non convincente

Caribbean 600: sportività tra Soldini e il Team Argo

Giovanni Soldini e l’equipaggio di Maserati Multi 70 hanno accolto la richiesta del Team di Argo di posticipare la partenza della RORC Caribbean 600

Invernale Riva di Traiano: 2 nodi non bastano

Giornata estiva con un vento che non è mai andato oltre i 3 nodi, troppo pochi per disputare una regata degna di tal nome

Caribbean 600: per Soldini anche il nuovo record della regata

Il Team italiano stabilisce il nuovo record della regata: 1 giorno, 6 ore e 49 minuti Il diretto rivale Argo taglia il traguardo 7 minuti dopo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci