martedí, 11 dicembre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

seatec    recordate    star    sydney hobart    regate    protezione civile    circoli velici    golden globe race    america's cup    formazione    turismo    crociere    j24    press    campionati invernali    attualità    match race   

DINGHY

35 Dinghy in acqua a Bracciano per la seconda tappa del Trofeo Dinghy Classico

35 dinghy in acqua bracciano per la seconda tappa del trofeo dinghy classico
redazione

Nel week end del 6 e 7 maggio 35 dinghisti si sono ritrovati presso il Sailing Team Bracciano per disputare la seconda tappa del Trofeo Dinghy Classico, il circuito di cinque prove riservato ai Dinghy 12’ con scafo e armo completamente in legno, giunto alla sua sedicesima edizione.
Nonostante le perturbazioni presenti in gran parte del territorio italiano il Comitato di Regata, presieduto da Vincenzo Pulcini, è riuscito a far disputare quattro prove, tre delle quali molto impegnative per via del vento forte, con conseguenti scuffie e avarie.
Roberto Benedetti ha vinto con autorevolezza su Abbidubbi, il Dinghy 12’ Riva di Marco Giudici, con un primo, due terzi e un secondo posto. Sul secondo gradino del podio è salito il Campione Italiano in carica Toni Anghileri col suo Absolutely Free, seguito in terza posizione dal toscano Uberto Capannoli con Ballacongigi. Quarto posto per il delegato dei Classici Fabio Mangione con Al e quinto posto per Stefano Puzzarini con Maxima.
Premiato il primo equipaggio in coppia formato da Francesco di Tarsia di Belmonte col figlio Iacopo, mentre alla timoniera olandese Patricia Surendonk è andato il premio Lady.
Commozione al momento della presentazione del Trofeo Challenge Pietro Scrimieri da parte di Sara Scrimieri, istituito in ricordo del padre, dinghista appassionato e storico capoflotta dell’area Tirreno Centro meridionale della Classe Dinghy, da assegnarsi da quest’anno al vincitore della tappa del Trofeo Dinghy Classico che si disputi nel Tirreno Centro Meridionale. Il vincitore nell’anno dell’istituzione è stato Roberto Benedetti.
A Bracciano si è anche rivista una vecchia conoscenza della flotta italiana, il concorrente svizzero Michael Von Der Gathen che ha portato in regata uno scafo costruito in Germania dallo storico cantiere navale Abeking & Rasmussen nel 1936, oggetto di un minuzioso restauro filologico effettuato personalmente, che ha richiesto ben 620 ore di lavoro.
Per quanto riguarda la partecipazione internazionale, erano presenti a Bracciano, oltre al citato Von Der Gathen, il tedesco Rupert Meister sempre più assiduo alle regate italiane, e le due timoniere Olandesi Anjo Klinkenberg e Patricia Surendonk.    


Classifica imbarcazioni Veteran (1913-1975)

1.     Fabio Mangione (C.N. Rimini) –“Al”

2.     Mauro Gamberini (Amici della vela Cervia) – “Carlo II”

3.     Miroslaw Zietek (Sailing Team Bracciano) – “Ippocampo”

 
Classifica imbarcazioni Vintage (1976-1999)

1.     Gaetano Allodi (L.N.I. Napoli) – “Pegaso”

2.     Roberto Scanu (Sailing Team Bracciano) – “Perché Cucly”

3.     Marco Colombo (C.V. Bellano) – “ O Terror Do Mundo”


Classifica Timonieri Master

1.     Giorgio Pizzarello (Sailing Team Bracciano) – “Obi Wan Kenobi”

2.     Vincenzo Penagini (Y.C.I.) – “ Strepitosa 3”

3.     Gaetano Allodi (L.N.I. Napoli) – “Pegaso”


Classifica Supermaster

1.     Roberto Armellin (Homerus Onlus) –“Pippo”



09/05/2017 20:10:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Golden Globe Race: tratta in salvo Susie Goodall

Susie Goodall è stata finalmente recuperata 2.000 miglia a ovest di Capo Horn dall'equipaggio della nave cargo registrata a Hong Kong MV Tian

Extra 1 e Swasa vincono l'Autunnale di Capo d'Orlando

Il 27 Gennaio si riprende con il Campionato Invernale. La centralità dell'accogliente Marina di Capo d'Orlando permetterà di impinguare ulteriormente la flottta con barche di tutta la Sicilia e della Calabria

Lazio e Campania: allerta meteo sulle zone costiere per domenica 9 dicembre

Previsti anche venti di burrasca nord-occidentali, con raffiche fino a tempesta, sulla Sardegna in estensione a Sicilia e Calabria

Circolo Vela Gargnano: il bilancio del 2018

Gorla e Centomiglia, il ritorno della classe Star, i successi delle squadre giovanili, l'alternanza scuola lavoro, le Università di Brescia e Padova. Il prossimo anno si annuncia un Settembre a tutta vela con le classi Olimpiche e gli equipaggi azzurri

Invernale di Anzio: Calipso Enway e La Superba continuano a dominare

Domenica 2 dicembre il golfo di Anzio e Nettuno ha regalato un’altra splendida giornata per la 44° edizione del Campionato Invernale, consentendo di disputare la quarta prova per le classi Altura e ben tre prove per i J24

Fincantieri: varata a Marghera Carnival Panorama

È stata varata oggi nello stabilimento Fincantieri di Marghera, “Carnival Panorama”, nuova nave destinata a Carnival Cruise Line, brand del gruppo statunitense Carnival Corporation & plc, primo operatore al mondo del settore crocieristico

America's Cup: c'è anche Malta con una sfida molto italiana

Il Team Principal dell'Altus Challenge di Malta è Pasquale Cataldi, un uomo d'affari italiano nato a Malta, fondatore e CEO della multinazionale del settore immobiliare e dello sviluppo, Altus

J24: a Four K la prima manche dell’lnvernale di Cervia

Stefano Leporati con il suo J24 Ita 500 Four K vince la prima manche dell’lnvernale Monotipi di Cervia

Trieste: Szymon Szymik vince l’International Christmas Match Race

Dopo tre giorni di regate inziate con bora e terminate con venti leggeri, il polacco Szymon Szymik si aggiudica la vittoria finale ai danni dell’Italiano Rocco Attili ottimo secondo e lo Sloveno Dejan Presen, terzo

Sydney/Hobart: sarà ancora lotta tra Comanche e Wild Oats XI

Il record è di LDV Comanche, che lo scorso anno ha impiegato 1 giorno, 9 ore, 15 minuti e 24 secondi per coprire le 628 miglia del percorso

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci