lunedí, 15 ottobre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

invernali    soldini    regate    circoli velici    vela olimpica    barcolana    melges 20    melges20    nautica    marevivo    j24   

MINI 6.50

222 MiniSolo: facce nuove alla ribalta nei Mini 6.50

222 minisolo facce nuove alla ribalta nei mini
redazione

Si è conclusa oggi la terza edizione della 222 MiniSolo, organizzata dal Circolo Nautico Marina Genova, partita da Genova sabato 28 aprile con un percorso modificato su due passaggi; boa ODAS, al centro del mar Ligure, Gallinara e ritorno. 

Un vento di tramontana sui 15-20 nodi ha accompagnato le prime fasi della regata. Dopo alcune ore la situazione cambia verso un vento leggero ed incostante, che resterà pressoché invariato anche durante i passaggi alla boa ODAS avvenuti nella notte. 

La velocità aumenta leggermente, ma sempre per brevi periodi, nella giornata di domenica. Dopo il passaggio a Gallinara, la presenza della costa faceva sperare in qualcosa di diverso, ma il vento leggero e di bolina è rimasto la prerogativa anche nell’ultima fase della regata, fino all’arrivo del Libeccio nella prima parte della serata.  

Nei Serie prende subito il comando Davide Lusso a bordo del suo Argo, ITA 859 ViPeR, seguito dal giovane Matteo Sericano su ITA 438 Base Camp, iniziando subito a distaccarsi dal resto della flotta.  Parte quindi un match race interessante da seguire da terra, ma sicuramente teso per i due skipper. 

Davide Lusso passa primo assoluto su entrambi i passaggi, ma è dopo Gallinara che la situazione cambia e Matteo Sericano, che è sempre rimasto sulla sua scia, inizia a guadagnare vantaggio fino a superare Viper, mettendo quindi a frutto la sua esperienza sulle derive. 

Si trovano sempre molto vicini fino all’arrivo a Genova ma sarà Matteo Sericano ad avere la meglio vincendo in categoria Serie. Secondo posto per Davide Lusso che ha condotto una bellissima regata, dichiarando di essere comunque soddisfatto. 

Al terzo posto nei Serie troviamo un altro nuovo volto della Classe, Fabio Ronsivalle di ITA 633 Bea, che nonostante la sua prima esperienza in solitario, ha saputo ben gestire la regata guadagnando posizioni proprio in prossimità dell’arrivo. 

Nei Proto Luca Rosetti (ITA 342 Arkè) soffre le raffiche della partenza, per un problema al bompresso, e perde vantaggio. 

Francesca Komatar (ITA 734 Corto Aeronautica Militare) conosce perfettamente le dinamiche delle ariette leggere e le usa a suo vantaggio fino a passare la boa ODAS prima nei proto. Rosetti rientra in gara nelle prime ore di domenica guadagnando vantaggio. Inizia così una risalita che lo vedrà primo tra i proto al passaggio di Gallinara fino a tagliare il traguardo alle 22.05 di domenica 29 aprile, classificandosi primo in categoria Proto. 

Medaglia d’argento per Markos Spyropoulos su GRE 931 Alisia che taglia la linea di arrivo alle ore 22.25.  

Francesca Komatar rompe il timone a 2 miglia dall’arrivo e finisce, incolume, con la barca sulla spiaggia di Voltri. 

Gli arrivi, avvenuti principalmente durante la notte con forte vento, sono stati ben gestiti dallo staff del Circolo Nautico Marina Genova. 

Prossimo appuntamento per i Mini 6.50 al Trofeo Bianchetti.


30/04/2018 17:51:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Barcolana: nella lotta tra ex la spunta Morning Glory (Spirit of Portopiccolo)

Vince Spirit of Portopiccolo, ovvero l'ex Morning Glory costruita nel 2006, davanti a CQS Tempus Fugit, ex Nicorette un 29,76 metri del 2004 e all'ex Maxi Iena Way of Live

FLASH - Oro per Giorgia Speciale alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires

Giorgia Speciale ha dominato nella classe dei Techno 293 Plus femminile ed ha conquistato l'Oro alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires

Barcolana, se non sono 2000 non ci si diverte

Superata la soglia dei 2000 iscritti. Spirit of Portopiccolo riconsegna la Coppa, ma è pronto a riprendersela.

Barcolana 50: prima regata per il Team MSC

Con MSC Team parte da Trieste l’esperienza velica della compagnia di navigazione con la barca classe Psaros33. In partnership con Marevivo, l’organizzazione dedicata alla conservazione marina, MSC promuoverà la passione e il rispetto per il mare

Olimpiadi Giovanili: la Speciale sempre in testa, Nicolò Renna sale al 2° posto

Nel Techno 293 Plus Giorgia Speciale scarta il terzo posto quale peggior risultato. Nicolò Renna vince una prova e sale al 2° posto in classifica

Olimpiadi Giovanili: Giorgia Speciale parte col botto

L'anconetana Giorgia Speciale si prende la testa della classifica al termine di una giornata praticamente perfetta che la vede piazzare due primi posti

Olimpiadi Giovanili: Speciale e Renna oggi in acqua per una medaglia

Appuntamento in acqua con primo segnale di avviso alle ore 12:00 locali (17:00 italiane) con le finali delle tavole a vela previste alle 12:05 (17:05 italiane) quella maschile e alle 12:45 (17:45 italiane) quella femminile

Il Sandokan di Salgari non è quello della Tv

Vittorio Sarti ha presentato il «Dizionario salgariano» e per gli appassionati c'è anche la pagina FB "Navigando con Salgari"

Olimpiadi Giovanili: buone notizie dalla vela azzurra

Sofia Tomasoni sale al 2° posto nei Kiteboard femminili, Nicolò Renna sempre 2° nei T293 maschili e Giorgia Speciale consolida il 1° posto nei T293 femminili

Olimpiadi Giovanili: arriva un altro oro con Sofia Tomasoni

Sofia Tomasoni (CV Windsurfing Club Cagliari) è la prima Campionessa Olimpica Giovanile della classe Kiteboard Twin Tip Racing femminile

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci