lunedí, 10 dicembre 2018

REGATE

L'11 e 12 maggio al via la II edizione di Etrusca's Cup

11 12 maggio al via la ii edizione di etrusca cup
redazione

L’11 e 12 maggio si terrà la II edizione di Etrusca’s Cup, regata lunga (90 miglia) organizzata dallo Yacht Club Cala de’ Medici, con partenza e arrivo dal Porto turistico di Rosignano Marina Cala de’ Medici. La regata è stata presentata venerdì presso la prestigiosa Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella di Firenze, sponsor dell’evento. Nell’occasione è stata presentata ai partecipanti anche la regata in programma subito dopo Etrusca’s Cup, Elbable, una delle regate cult del Circolo, ormai giunta alla sua VII edizione.
“Ringraziamo l’Ing. Eugenio Alphandery che ci ospita sempre con grande piacere”, ha esordito aprendo la presentazione l’Ammiraglio Stefano Porciani, Presidente dello YCCM. “È questa una delle regate più importanti che organizza il nostro Club, assieme ad Elbable, La Rotta del Vino e dell’Olio e Totano’s Cup. Ci teniamo molto, tanto che quest’anno è stato registrato anche il marchio”. L’Ammiraglio Porciani ha poi messo in evidenza come quest’anno l’Accademia Navale abbia “trasferito” parte della Settimana Velica Internazionale – Accademia Navale Città di Livorno al porto Cala de’ Medici, sede dell’omonimo Circolo, che darà il suo supporto logistico. A suo avviso fondamentale coinvolgere i circoli, ma sono i porti a dover essere presi come punto di riferimento. Anche in virtù della preziosissima collaborazione e sinergia instauratasi fra il Circolo e il porto di Cala de’ Medici, il Presidente dello YCCM ha puntualizzato che “le amministrazioni dovrebbero comprendere che i porti sono infrastrutture essenziali per il turismo nautico. Noi organizziamo competizioni che coinvolgono tutto il territorio attraverso le sue eccellenze. Importante è darci un respiro più ampio”.
“Per Etrusca’s Cup, così come per le altre regate ospitate in Porto, garantita l’accoglienza per le barche provenienti da altri porti con ormeggi e servizi offerti dal Cala de’ Medici”, ha affermato il Presidente dello YCCM.
Subito dopo Etrusca’s Cup, il 22-23 e 24 giugno, in programma per tutti i regatanti la partenza per l’Isola d’Elba con la regata Elbable. “Questa regata, giunta ormai alla sua VII edizione, è stata citata come regata tecnica nel libro della Federazione Italiana Vela”, è intervenuto, chiamato in causa dall’Ammiraglio, Alessandro Pini, Patron assieme alla sua famiglia della manifestazione. “È una regata tecnica perché è l’armatore a dover scegliere se compiere il giro dell’Isola girando a destra oppure a sinistra, ovvero in senso orario o antiorario. Non è, però, una regata solo per barche performanti, ma possono cimentarsi anche barche più lente”.
“Particolarità di questa regata è che si incontrano dei punti, girando attorno all’Isola, dove il vento non c’è: complesso è uscire da queste zone”, ha concluso Pini.
Il percorso di regata, per quanto riguarda Etrusca’s Cup, prevede che, una volta lasciato il Porto di Rosignano, i regatanti facciano rotta verso l’isola di Capraia, dove dovranno girare la, così chiamata, “boa di Cala Rossa Capraia”, per dirigersi poi verso un’altra boa posizionata in prossimità del golfo di Baratti, proseguendo il percorso lungo la bellissima Costa degli Etruschi fino al traguardo che si troverà davanti al porto di Cala de’ Medici. L’appuntamento per tutti è venerdì 11 maggio per il briefing in cui verranno esposti gli ultimi dettagli tecnici.
L’Etrusca’s Cup, alla sua seconda edizione, è stata pensata allo scopo di coinvolgere sia i regatanti di esperienza che tutti quei velisti che pur navigando da sempre non hanno mai partecipato ad una manifestazione sportiva. Con una partenza alle ore 17:00 i velisti potranno assistere al tramonto serale che li accompagnerà verso un’affascinante navigazione notturna fino alle prime ore del mattino, quando vedranno il sorgere del sole dal mare. Mediante degli orari massimi prestabiliti, le imbarcazioni dovranno passare le boe di percorso indicate, dove verranno presi i tempi intermedi per stilare delle classifiche nel caso in cui alcuni raggruppamenti non riescano a terminare l’intero percorso. Tutto questo per garantire che tutte le imbarcazioni siano in porto entro le ore 19:00, per rinfrescarsi, fare le premiazioni e festeggiare insieme questa seconda edizione.
“Dopo Elbable non ci fermiamo, a settembre vi aspettiamo tutti per La Rotta del Vino e dell’Olio”, ha affermato l’Amm. Porciani prendendo la parola per la chiusura della presentazione. “Linea di indirizzo dello Yacht Club Cala de’ Medici quella dell’andar per mare consapevoli. Le nostre regate costituiscono, infatti, un percorso ideale che il velista dovrebbe compiere partecipando, in primis, alle regate di campionato, dei triangoli o regate costiere subito fuori dal Porto, per poi passare alle altre. Dobbiamo andare in mare coscienti che stiamo per affrontare una navigazione. È per questo che organizziamo anche dei corsi finalizzati a preparare alla navigazione. È proprio come evoluzione di questo indirizzo che il Porto Cala de’ Medici è diventato centro di formazione per gli Istruttori FIV di 1° Livello e di vela d’altura e non solo, è questo anche il motivo per cui lo YCCM ha organizzato ben due corsi nel 2017 sulla sicurezza in mare con parte pratica in piscina, più il corso BLSD sull’utilizzo del defibrillatore. Previsto a breve un nuovo corso sulla sicurezza in mare che prevedrà anche una parte pratica in mare con condizioni atmosferiche in grado di mettere alla prova i naviganti”.


19/03/2018 20:50:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Golden Globe Race: tratta in salvo Susie Goodall

Susie Goodall è stata finalmente recuperata 2.000 miglia a ovest di Capo Horn dall'equipaggio della nave cargo registrata a Hong Kong MV Tian

Route du Rhum: Andrea Fantini felice di essere arrivato a Pointe a Pitre

"È fantastico essere qui. Questa è stata la mia prima Rhum-Destination Guadeloupe. Il mio principale obiettivo era concludere la regata"

Quarta prova all'Invernale del Circeo

Si è svolta Domenica 2 Dicembre la quarta prova del Campionato Invernale del Circeo, organizzato dal Circeo Yacht Vela Club con la collaborazione della Cooperativa Circeo Primo e il supporto tecnico della M2O MARINE

Extra 1 e Swasa vincono l'Autunnale di Capo d'Orlando

Il 27 Gennaio si riprende con il Campionato Invernale. La centralità dell'accogliente Marina di Capo d'Orlando permetterà di impinguare ulteriormente la flottta con barche di tutta la Sicilia e della Calabria

Lazio e Campania: allerta meteo sulle zone costiere per domenica 9 dicembre

Previsti anche venti di burrasca nord-occidentali, con raffiche fino a tempesta, sulla Sardegna in estensione a Sicilia e Calabria

Invernale CNRT: il vento tradisce e in banchina si parla della prossima Roma per 2

Il Comitato di regata ci ha provato fino all'ultimo, ma le condizioni meteo non hanno consentito la disputa di una regata con caratteristiche minime di regolarità. E si incomincia a pensare alla Roma per1/2/tutti che nel 2019 arriverà molto presto

GC32: Alinghi Campione del Mondo 2018

Alinghi, il team di Ernesto Bertarelli, conquista a Los Cabos il titolo di campione 2018 delle Extrême Sailing Series

Invernale di Anzio: Calipso Enway e La Superba continuano a dominare

Domenica 2 dicembre il golfo di Anzio e Nettuno ha regalato un’altra splendida giornata per la 44° edizione del Campionato Invernale, consentendo di disputare la quarta prova per le classi Altura e ben tre prove per i J24

Fincantieri: varata a Marghera Carnival Panorama

È stata varata oggi nello stabilimento Fincantieri di Marghera, “Carnival Panorama”, nuova nave destinata a Carnival Cruise Line, brand del gruppo statunitense Carnival Corporation & plc, primo operatore al mondo del settore crocieristico

J24: a Four K la prima manche dell’lnvernale di Cervia

Stefano Leporati con il suo J24 Ita 500 Four K vince la prima manche dell’lnvernale Monotipi di Cervia

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci