giovedí, 26 aprile 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

accademia navale    volvo ocean race    regate    nautica    dinghy    star    press    tp52    este 24    j24    porti    yacht club italiano    formazione    inquinamento marino    accademia navale livorno    mini6.50   

REGATE

100 Vele per Telethon

100 vele per telethon
redazione

Domenica 21 Gennaio si è disputata a Palermo la Regata “100 Vele per Telethon”, come ogni anno organizzata dal Centro Velico Siciliano, con la collaborazione dei Circoli Velici Riuniti. Anche quest’anno, grazie alla generosità degli armatori e degli equipaggi, oltre al consueto impegno del Circolo organizzatore, sono stati raccolti dei fondi, già donati alla Fondazione Telethon e alla Uildm. Se per la parte organizzativa e di raccolta fondi è andato, come sempre, tutto liscio, con ben 45 imbarcazioni iscritte, per quanto riguarda l’aspetto agonistico e sportivo, il comitato organizzatore ha avuto non pochi grattacapi. La data prevista per la regata era infatti il 17 Dicembre scorso, giornata in cui un avviso di condizioni meteo avverse diramato dalla Capitaneria di Porto, un avviso di burrasca forza 8 in corso, e una pioggia quasi incessante, hanno indotto il Comitato ad annullare la regata, e a posticiparla a data da destinarsi.
La data scelta è stata appunto quella di Domenica 21 Gennaio, giornata in cui, un avviso di condizioni meteo avverse diramato dalla Capitaneria di Porto, un avviso di burrasca forza 7 da Ovest in corso, e un sole splendente, hanno indotto il Comitato organizzatore ad esporre alle 9.15 un comunicato
che escludeva dalla partenza le imbarcazioni appartenenti alle categorie Diporto, Vele Bianche, Minialtura e Gran Crociera, e che di fatto restringeva la cerchia dei partecipanti alle sole imbarcazioni delle categorie Crociera-Regata e Crociera –Regata Senior, sicuramente più attrezzate ed allenate per regatare in condizioni di vento previsto sui 20 nodi, con raffiche fino a oltre i 30. Del resto anche tutte le altre regate di altura previste nella Sicilia Occidentale sono state annullate a causa delle condizioni meteo-marine. Il golfo di Palermo, costituendo un discreto ridosso dalle mareggiate in atto da Ovest, ha invece consentito al Comitato Organizzatore di far scendere a mare in condizioni di sicurezza le barche e gli equipaggi più allenati.
Con qualche malumore e qualche faccia poco convinta da parte dei velisti appartenenti alle Categorie prudenzialmente escluse dalla competizione (che però intorno alle 11,30 avranno sicuramente in cuor loro ringraziato per la decisione presa dal Comitato), si è scesi a mare, con la barca comitato seguita da una dozzina di imbarcazioni di partecipanti alla regata, e qualche irriducibile delle altre categorie, deciso a fare comunque due bordi e a testare le attrezzature.
Le condizioni meteo, che inizialmente sembravano più miti rispetto alle previsioni, si sono ben presto allineate con le previsioni stesse, e la partenza ha avuto inizio con un vento da Ovest intorno ai 17 nodi, con raffiche sui 20 nodi. Dopo il primo giro di boa, con la flotta ancora abbastanza compatta, e con tutti gli spinnaker a riva, si è avuto il primo assaggio di quello che la giornata preannunciava, e che il Comitato temeva potesse essere “troppo” per le imbarcazioni e gli equipaggi lasciati a terra. Le raffiche hanno cominciato a superare infatti i 28 nodi, con punte di 34, e qualche spi non ha retto. Si è vista qualche straorza, e qualche “numero” con gli equipaggi impegnati a recuperare situazioni precarie e vele impazzite, e non sono mancati i primi prudenziali ritiri, per avarie subite o tentativi di evitarle. Alla seconda boa di poppa, con un vento ormai stabilmente sui 25 nodi, anche le imbarcazioni di testa, più competitive, e con equipaggi ben allenati, hanno deciso di non rischiare le attrezzature e non si sono più visti spinnaker a riva. La competizione è stata comunque molto avvincente, e alla fine a spuntarla su tutti, in categoria Crociera Regata, è stato Joy, il J122 di Giuseppe Cascino (con alla tattica l’olimpionico Gabriele Bruni) davanti al Vsmara 41 QQ7 di Michele Zucchero. In classe Crociera Regata Senior si è piazzato primo Wireless, Comet 45 s di Federico Denaro, davanti a Joshua II di Salvatore Caradonna.


22/01/2018 19:55:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Francesca e Giovanna, facce da Mini

La Marina Militare e l'Aeronautica militare hanno affidato i loro colori a due ottime veliste come Giovanna Valsecchi e Francesca Komatar

Regate: largo ai Millennials

Simone Busonero, un ’97 di Orbetello, è il responsabile per la navigazione e per l’elettronica a bordo di Luduan. E fa la differenza

Luise Group: nuovi uffici a Portofino, Viareggio, Capri e Castellammare di Stabia

Il viaggio partito da Napoli nel 1847 della famiglia Luise continua dunque nei porti più importanti al mondo, con l'apertura di nuovi uffici e creando addirittura a Napoli nuovi dipartimenti tecnici

“Una Vela Senza Esclusi” diventa una tappa del progetto Sailing For Health

Tante le novità di questa edizione, a partire dalla flotta che accanto alle Azzurre 600 vedrà sfidarsi anche le nuove Hansa 303, imbarcazioni affidate dal Panathlon Club Palermo alla L.N.I. e finalizzate alla formazione atletica dei ragazzi diversabili

A Brenzone i monotipi d'acqua dolce

Nella flotta dei Dolphin vince proprio il detentore del titolo tricolore, "Fantastica" della sorelle Navoni della Fraglia Desenzano, scafo condotto da Davide Bianchini (Canottieri Garda) con ben 4 primi posti su 6 manche

La Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno 2018”

600 imbarcazioni, 1000 regatanti e 9 circoli velici impegnati in 15 classi di regate

VOR: Scallywag è arrivato, oggi la Itajaì In-Port Race

Scallywag è arrivato nel porto di Itajaì dopo un lungo viaggio dal Cile, e affronta una corsa contro il tempo per poter prendere parte alla ottava tappa. Gli altri sei team invece si preparano per la Itajaí In-Port Race di oggi

Ieri Norwegian Cruise Line ha preso in consegna la Norwegian Bliss

La nuova nave di Norwegian Cruise Line debutta in Europa prima di iniziare il suo tour inaugurale intorno agli Stati Uniti. La cerimonia ufficiale di battesimo si terrà a Seattle, nello Stato di Washington

La Regata dell'Accademia Navale

Alla gara, che sarà valida anche come tappa di qualificazione per la regata “Madeira Race 950”, possono partecipare le imbarcazioni d’altura Maxi, IRC/ORC e 9.50

Wista Italy incontra il mondo della nautica a Genova presso lo Yacht Club

Convegno sul tema “Nautica da diporto: aggiornamenti giuridici, tecnici e fiscali. Novità e prospettive”

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci